laRegione
01.09.22 - 11:35
Aggiornamento: 14:09

‘La vittima dell’accoltellatrice è diventata una sopravvissuta’

Hugo Haab, avvocato dell’accusatrice privata, nonché ferita più grave alla Manor di Lugano, chiede 440’000 franchi di risarcimento civile

la-vittima-dell-accoltellatrice-e-diventata-una-sopravvissuta
Ti-Press
‘Un miracolo che la prima vittima sia rimasta viva’

«Era una vittima, è diventata una sopravvissuta, dimostrando grande capacità di reagire all’accaduto». Dopo la requisitoria della procuratrice federale Elisabetta Tizzoni, nel processo per il duplice accoltellamento alla Manor di Lugano in corso al Tribunale penale federale di Bellinzona è stata la volta dell’avvocato Hugo Haab prendere parola. Per conto della prima vittima, nonché ferita più grave, della 29enne, costituitasi accusatrice privata e presente in aula, il legale ha chiesto un risarcimento civile di 440’000 franchi.

Danni permanenti a mani e polsi

«Per lei era importante esserci, si tratta della chiusura di un percorso nel quale ha dimostrato un coraggio fuori dal comune. La sua vita è stata appesa a un filo, l’imputata ha tentato di uccidere la mia cliente nel modo più barbaro possibile, per il semplice fatto che era nel posto sbagliato al momento sbagliato». Haab ha poi ripercorso quanto patito dalla 22enne vittima in questi quasi due anni: numerosi interventi chirurgici e conseguenze sia fisiche che psicologiche che tutt’oggi sta pagando. Dal primo punto di vista, la giovane donna ha subìto danni permanenti alla mobilità dei polsi e delle mani. «Questa compromessa funzionalità a vita degli arti le comporta e le comporterà un danno economico: c’è una difficoltà attuale e ci sarà una difficoltà futura a proseguire la professione attuale e altre professioni».

Timore dei luoghi pubblici

E poi, il danno psicologico. «C’è stato un contraccolpo molto grande: lo shock, la lesione alla personalità, il timore per la propria vita e per un ritorno a vivere una vita serena nei luoghi pubblici. L’etichetta di vittima del terrorismo che la accompagnerà a vita, facendola soffrire. Sono conseguenze logiche dell’avvenuto che accompagnano e accompagneranno la mia assistita» ha evidenziato Haab.

Incubi e flashback dell’accaduto

Peraltro, anche Tizzoni durante il suo intervento ha parlato delle condizioni della vittima. «In base ai rapporti medici, la lesione subita dalla vittima non è giunta a ledere grossi vasi (arteria carotide, vena giugulare e trachea, ndr) solo per pochi millimetri. È quindi un caso fortuito che non ci siano state lesioni più gravi, anche fatali. Una seconda perizia medica, effettuata dieci mesi dopo il ferimento, ha evidenziato che la vittima lamenta: costanti dolori, difficoltà nell’addormentamento, frequenti incubi di notte e flashback dell’accaduto di giorno, deficit nella forza».

Leggi anche:

Accoltellamento alla Manor, chiesti quattordici anni

'Ho visto una donna a terra nel sangue, un'altra con un coltello'

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
3 ore
Pedone investito sulle strisce a Bellinzona. Ferite serie
L’uomo è stato travolto da un’auto su un passaggio pedonale di viale Portone. Chiuso un tratto di strada
Mendrisiotto
6 ore
Intercity, un treno chiamato desiderio. Oggi esaudito
Il via libera della Camera alta alle fermate nel Distretto fa gioire i sindaci di Chiasso e Mendrisio. Che rinviano il confronto sulle stazioni
Luganese
7 ore
Lugano Region: ‘Risultati migliori del previsto’
I pernottamenti del 2022 superano quelli degli anni prepandemici, ma si guarda al 2023 con prudenza. Spaventa in particolare l’inflazione.
Mendrisiotto
7 ore
Arzo: fu tentato omicidio, inflitti sei anni e mezzo di carcere
La Corte di appello e di revisione penale pronuncia una nuova sentenza nei confronti dell’uomo che strinse il collo della moglie fino a farla svenire
Ticino
8 ore
Casse malati, 11mila firme per gli sgravi. E un asino che raglia
La Lega consegna in governo le sottoscrizioni all’iniziativa per la deducibilità integrale dei premi. Poco dopo la sinistra porta i regali per i ricchi
Ticino
8 ore
‘No a qualsiasi scenario che impedisca al popolo di votare’
Marina Carobbio e il (molto probabile) seggio vacante al Consiglio degli Stati post Cantonali, il presidente cantonale dell’Udc pianta già qualche paletto
Locarnese
10 ore
La ‘trappola’ in via Arbigo: ‘Il mio cane poteva morire’
Brutta esperienza per una giovane di Losone, che portando a spasso l’amico a 4 zampe ha evitato per poco che ingoiasse una penna ‘travestita’ da boccone
Ticino
11 ore
Superamento dei livelli, parla Bertoli: ‘Serve segnale chiaro’
Dopo il niet di Speziali e le critiche di sindacati e docenti, il direttore del Decs: ‘Pronto a fugare ogni dubbio, la politica non meni il can per l’aia’
Mendrisiotto
11 ore
Novazzano ‘non è meno sicuro di altri comuni’
Durante il Consiglio comunale di lunedì il Municipio ha risposto a un’interpellanza sulla rapina avvenuta il 28 novembre in un’abitazione.
Luganese
11 ore
Lugano, folle fuga sotto l’influsso di cocaina: condannato
La Corte delle Assise criminali ha inflitto al 25enne ventitré mesi sospesi con la condizionale. L’imputato ha ammesso tutti i fatti.
© Regiopress, All rights reserved