laRegione
10.01.22 - 19:14
Aggiornamento: 19:41

Lugano, la sedicente jihadista in aula per tentato assassinio

La Procura federale ha chiuso l’inchiesta per l’accoltellamento del 24 novembre 2020 alla Manor. Il processo si terrà a Bellinzona

lugano-la-sedicente-jihadista-in-aula-per-tentato-assassinio
archivio Ti-Press
I fatti risalgono al 24 novembre 2020

Comparirà in aula, al Tribunale penale federale di Bellinzona, per rispondere di tentato assassinio (subordinatamente tentato omicidio) e lesioni gravi la sedicente jihadista che il 24 novembre 2020, al quinto piano della Manor di Lugano, accoltellò due donne, definendolo poi un atto terroristico premeditato. Come riferisce la ‘Rsi’, settimana scorsa la procuratrice federale Elisabetta Tizzoni ha chiuso l’inchiesta, prospettando appunto il rinvio a giudizio della 29enne del Luganese anche per violazione della legge che vieta i gruppi Al Qaida e Isis. Sull’atto d’accusa figurerà anche il reato di esercizio illecito della prostituzione.

A favore della donna il perito psichiatrico ha ravvisato una scemata imputabilità di grado medio (alto il rischio di recidiva). Quanto al movente, proprio l’esperto ha rilevato, oltre alle dichiarate simpatie jihadiste, altri fattori che potrebbero avere influito sul comportamento della donna. Il legale della presunta jihadista, l’avvocato Daniele Iuliucci, contesta l’ipotesi di tentato assassinio. Sempre alla ‘Rsi’, il legale ha ribadito che il 24 novembre 2020 non si è trattato di un atto terroristico.

Leggi anche:

Accoltellamento alla Manor, l'accusa è di tentato assassinio

Accoltellamento a Lugano, sospetto terrorismo

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
Le sirene d’allarme suoneranno l’1 febbraio per il test annuale
La consueta prova dei dispositivi di allarme avverrà a partire dalle 13:30. La comunicazione ufficiale anche in lingua ucraina per non suscitare paure
Bellinzonese
2 ore
Fatturato record nel 2022 per Interroll: crescita del 4%
Buon risultato per l’azienda di Sant’Antonino. Malgrado un sensibile calo di nuove commesse, c’è ottimismo per l’anno in corso
Mendrisiotto
7 ore
Nasce a Chiasso l’associazione che promuove lo Street food
Professionisti del settore uniscono le forze per organizzare eventi in tutto il Cantone a partire dalla primavera
Locarno
7 ore
La città cresce. Il Municipio vuole un ‘Programma di azione’
Palazzine in costruzione e progetti per decine di appartamenti, tra rischi e opportunità. L’analisi del capo dicastero sviluppo economico e territoriale
Luganese
15 ore
A Tresa nasce un progetto di reinserimento sociale
Municipio e servizio sociale coinvolgono le aziende per creare opportunità di stage, lavori temporanei o di lunga durata per i giovani in assistenza
Ticino
19 ore
Formazione bilingue, studenti friburghesi nei licei ticinesi
Dopo i cantoni di Berna e Vaud, un nuovo progetto per rafforzare il plurilinguismo
Ticino
20 ore
Si torna a fare il pieno in Ticino
Prezzi benzina: dopo il taglio delle accise in Italia, i frontalieri, e non solo loro, riappaiono nei distributori al di qua del confine
Luganese
20 ore
Bioggio, scontro tra due auto alla rotonda
Un ferito leggero e ingenti danni materiali ai due veicoli coinvolti il bilancio del sinistro tra via Strada Regina e via Longa
Luganese
20 ore
Ricerca di persona sopra Caslano, operazione conclusa
Nelle ricognizioni era stata impegnata la Rega, intervenuta anche con un elicottero con termocamera e visore notturno
Grigioni
21 ore
Il Parco Val Calanca è realtà
Le assemblee comunali di Rossa, Calanca, Buseno e Santa Maria hanno detto di sì con rispettivamente il 100%, il 76%, il 90% e il 100% dei voti
© Regiopress, All rights reserved