laRegione
29.08.22 - 16:17
Aggiornamento: 17:05

Focus sulla scienza nell’incontro col presidente israeliano

Ignazio Cassis e Guy Parmelin hanno ricevuto oggi Isaac Herzog a Berna. Firmato un memorandum d’intesa per una maggiore collaborazione tra ricercatori

Ats, a cura di Red.Web
focus-sulla-scienza-nell-incontro-col-presidente-israeliano
Keystone

La cooperazione in ambito scientifico è stata fra i temi al centro della visita odierna in Svizzera del presidente israeliano Isaac Herzog, ricevuto alla Residenza del Lohn a Kehrsatz (Be) dal presidente della Confederazione Ignazio Cassis e dal consigliere federale Guy Parmelin. Un memorandum d’intesa è stato firmato per rafforzare la collaborazione fra i ricercatori dei due Paesi.

Non si tratta del primo incontro negli ultimi anni ad alto livello politico sull’asse Svizzera-Israele, Stato che è il terzo partner commerciale di Berna nell’area Mena (Medio Oriente e Nord Africa). Cassis ha infatti intrapreso una trasferta nel 2020, imitato nel 2021 da Parmelin, quando il vodese ricopriva il ruolo di presidente della Confederazione, ricorda in un comunicato il Dipartimento federale degli affari esteri (Dfae).

Svizzera e Israele, si legge nella nota, sono all’avanguardia nel campo dell’innovazione, un settore in cui si è discusso di una maggiore collaborazione. In questo contesto, è stato siglato un memorandum d’intesa tra il Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica (Fns) e la Fondazione israeliana per la scienza.

In occasione del faccia a faccia con Herzog, Cassis ha poi chiesto di porre fine ai cicli di violenza ricorrenti che hanno causato grandi sofferenze alla popolazione civile israeliana e palestinese. "Sono convinto che abbiamo bisogno di un orizzonte politico e di un vero e proprio processo politico basato su una soluzione a due Stati e sul diritto internazionale pubblico", ha affermato il ministro degli Esteri, ricordando la disponibilità della Svizzera a facilitare la ripresa del dialogo attraverso i suoi buoni uffici.

È stato accolto con favore anche lo slancio creato dalla normalizzazione delle relazioni di Israele con vari Stati arabi. Berna rimane convinta che pure la popolazione palestinese debba trarre vantaggio da questa nuova dinamica, assicura il Dfae.

Altri argomenti abbordati nel corso della visita sono stati l’impatto della guerra in Ucraina sull’area Mena e l’impegno della Confederazione come costruttrice di ponti nel contesto del suo mandato biennale nel Consiglio di sicurezza dell’Onu (2023-2024). In serata, Herzog sarà poi a Basilea per una cena di gala nel quadro del 125esimo anniversario del primo Congresso sionista, che si sta festeggiando fra ieri e oggi nella città renana. All’evento parteciperà anche il consigliere federale Parmelin in rappresentanza del governo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
15 ore
Sergio Mattarella in visita di Stato nella Confederazione
All’ordine del giorno le relazioni bilaterali, la situazione della guerra in Ucraina, la politica europea e il Consiglio di sicurezza dell’Onu
Svizzera
17 ore
Dopo Sommaruga: Baume-Schneider e Herzog su ticket femminile
Lo ha deciso il gruppo parlamentare del Partito socialista. La consigliera agli Stati e la senatrice basilese in corsa per il Consiglio federale.
Svizzera
18 ore
Dai frontalieri alla black list: faccia a faccia a Varese
Colloquio per i dossier aperti fra il consigliere federale Ueli Maurer e il ministro italiano dell’economia e delle finanze Giancarlo Giorgetti
Svizzera
20 ore
La mafia nella Confederazione ha cellule in ‘luoghi noti’
La riflessione del procuratore generale della Confederazione Stefan Blättler che lancia un monito: ‘Bisogna fare un passo avanti’
Svizzera
1 gior
Aviazione: crescono i passeggeri, ma non a livelli pre-Covid
L’evoluzione mensile dei viaggiatori ha mostrato ritmi di recupero superiori in luglio, rispetto ad agosto e settembre
Svizzera
1 gior
Il ‘giallo’ di Zermatt: non si trova più il segretario comunale
Nessun avviso formale di scomparsa, ma l’uomo, già comandante delle Guardie Svizzere in Vaticano, sembra sparito senza lasciare traccia
Svizzera
1 gior
Troppo poche le vaccinazioni anti-Covid fra le persone a rischio
È l’allarme lanciato dai direttori cantonali della sanità: ad oggi solo poco più del 20% degli over 65 ha ricevuto il richiamo
Svizzera
1 gior
Metà delle adolescenti in Svizzera è vittima di molestie sul web
Nel 2014 la percentuale era ancora del 19%. Ancora bassa la consapevolezza sulla sicurezza dei dati su internet e l’uso delle impostazioni sulla privacy
Svizzera
1 gior
Droni, così cambia la normativa (e si adatta all’Ue)
Le nuove norme saranno valide dal primo gennaio prossimo e comprendono standard di sicurezza per la produzione, la certificazione e l’esercizio
Svizzera
1 gior
Il boss di Chanel nuovo numero uno dei più ricchi in Svizzera
Gérard Wertheimer, 71enne imprenditore francese, ha un patrimonio familiare stimato di 38-39 miliardi di franchi
© Regiopress, All rights reserved