laRegione
31.05.22 - 12:09
Aggiornamento: 17:36

Medicinali fino al doppio più cari in Svizzera

Nel nostro Paese, per i generici si paga mediamente il 48,4 % in più. E il 15,4% per quelli originali

Ats, a cura de laRegione
medicinali-fino-al-doppio-piu-cari-in-svizzera
Ti-Press
I conti non tornano

I prezzi dei medicinali in Svizzera continuano a essere molto più alti rispetto a quelli dei paesi vicini, con i farmaci generici arrivano a costare anche il doppio. È quanto mostra il 13esimo confronto dei prezzi di fabbrica con quelli dell’estero realizzato in comune da Santésuisse e Interpharma.

Lo scarto dei prezzi è aumentato rispetto all’anno precedente, in particolare a causa dell’evoluzione del tasso di cambio, sottolineano l’associazione delle imprese farmaceutiche svizzere Interpharma e l’organizzazione degli assicuratori malattia Santésuisse.

I 250 preparati originali protetti da brevetto più venduti nell’elenco delle specialità erano in media dell’8,8% più economici all’estero che in Svizzera. L’aumento della differenza rispetto all’anno precedente (6,9%) è dovuto in particolare all’andamento dei tassi di cambio. Nei Paesi presi in considerazione per il confronto, i preparati originali il cui brevetto è scaduto costano il 15,4% in meno e i generici mediamente il 48,4% in meno. Rispetto all’anno precedente (43,5%), il divario di prezzo in questo ambito è aumentato ulteriormente.

Biosimilari più economici del 33,5% altrove

Novità di quest’anno: il confronto dei prezzi ha incluso anche i biosimilari, cioè i generici di farmaci biologici, che spesso sono molto costosi. Il risultato ha mostrato che questi sono in media più economici del 33,5% nei Paesi di confronto che in Svizzera.

Impatto sui premi

Secondo Christoph Kilchenmann, vicedirettore di Santésuisse, i prezzi dei farmaci hanno un impatto diretto sui premi. Il costo dei medicinali protetti da brevetto è superiore di circa 300 milioni di franchi rispetto ai Paesi di confronto, mentre il costo dei generici e dei biosimilari è superiore di 350 milioni di franchi. "Purtroppo", aggiunge Kilchenmann, "il Parlamento ha recentemente perso l’opportunità di modificare questa situazione. Occorre ora fare un nuovo tentativo per riportare i prezzi esagerati al livello europeo".

Farmaci innovativi

René Buholzer, direttore di Interpharma, assicura che "i farmaci non sono i motori di rincaro del sistema sanitario, poiché da anni rappresentano solo il 12% del volume globale dei costi".

Inoltre, ha proseguito, "grazie alle regolari revisioni dei prezzi prescritte dalla legge, l’industria farmaceutica contribuisce costantemente ai risparmi, che a oggi ammontano a oltre 1,2 miliardi di franchi svizzeri. Un altro elemento che costa di più ai pazienti è l’enorme ritardo di inclusione dei farmaci innovativi nell’elenco delle specialità". È assolutamente necessario agire in questo senso, sottolinea.

I confronti sono stati effettuati con i prezzi di Germania, Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Gran Bretagna, Paesi Bassi e Svezia. L’esame è stato effettuato nell’aprile 2022 per i prodotti protetti da brevetto e nel febbraio 2022 per i prodotti originali a brevetto scaduto, i generici e i biosimilari.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
6 ore
Edifici non residenziali, c’è l’obbligo di pannelli solari
La misura, che si applica da ora e fino al 2032, interessa tutti gli stabili (anche quelli esistenti) a partire da una superficie di 300 m²
Svizzera
7 ore
Su lemievaccinazioni.ch un controllo troppo superficiale
Le commissioni della gestione dei due rami del parlamento bacchettano l’Ufficio federale della sanità pubblica
Svizzera
9 ore
Per i media con il ‘non sapevo’ Berset gioca il tutto per tutto
La smentita circa la consapevolezza della fuga di notizie desta perplessità in buona parte della stampa svizzera
Svizzera
11 ore
In Svizzera si alleva sempre più pollame
Il fenomeno è in atto da decenni. Aumentano anche le colture di avena anche se restano marginali sul totale
Svizzera
13 ore
Quasi uno svizzero su cinque ha due passaporti
Nel 2021 il 19% dei cittadini residenti dai 15 anni di età in su avevano una doppia cittadinanza: la maggioranza, quasi un quarto, sono gli italo-svizzeri
Svizzera
1 gior
In aumento i casi di maltrattamento di minori
Nel 2022 il gruppo di protezione dei bambini e servizio di consulenza per le vittime dell’Ospedale pediatrico di Zurigo ha censito 657 casi
Svizzera
1 gior
Berset ribadisce: non sapevo nulla delle indiscrezioni
Il portavoce del Governo Simonazzi chiarisce che dopo la discussione il ‘Consiglio federale ha ritrovato la fiducia e andrà avanti a lavorare come sempre’
Svizzera
1 gior
Infermieri, verso più formazione e condizioni di lavoro migliori
Il Consiglio federale intende rafforzare il settore: fra le proposte, anche più personale formato e fatturazione diretta di alcune prestazioni
Svizzera
1 gior
Il tennis in banca? ‘No e ancora no’: condanne confermate
Il Tribunale federale conferma la sanzione per i dodici attivisti che nel 2018 avevano occupato la sede losannese di una banca travestiti da Federer
Svizzera
1 gior
Mancano i medici? Governo favorevole a deroghe
Ma solo a precise condizioni e unicamente per medicina generale, pediatria, psichiatria nonché psicoterapia dell’infanzia e dell’adolescenza
© Regiopress, All rights reserved