laRegione
21.03.22 - 15:14

Assicurazione consigliata per i profughi ancora senza statuto S

A quelli già registrati provvedono (anche retroattivamente) i Cantoni. Per gli altri a occuparsene dovrebbe essere la persona che li ospita

Ats, a cura di Moreno Invernizzi
assicurazione-consigliata-per-i-profughi-ancora-senza-statuto-s
Ti-Press

I profughi ucraini giunti in Svizzera e a beneficio dello statuto S sono sufficientemente assicurati. Diversa è invece la situazione di chi è ospitato da privati: la persona che se ne occupa dovrebbe stipulare un’assicurazione di viaggio o per ospiti affinché siano coperti eventuali costi sanitari, spiega la Segreteria di stato della migrazione (Sem).

Degli ucraini che hanno lo statuto S se ne occupano i Cantoni cui sono stati assegnati, i quali provvedono anche ad assicurarli contro le malattie, se necessario retroattivamente, ossia dal momento della presentazione della richiesta di protezione alle autorità elvetiche. Altre assicurazioni sono volontarie. Tuttavia, i profughi ospitati privatamente non sono assicurati finché non hanno inoltrato una richiesta di protezione. Per questo motivo la Sem consiglia ai privati di attivarsi per i loro ospiti per coprire eventuali spese.

Stando all’Organizzazione svizzera di aiuto ai rifugiati (Osar), i profughi con statuto S sono assicurati a sufficienza. I costi per l’assicurazione accollati ai Cantoni vengono coperti con contributi forfettari versati della Confederazione. I costi per malattia, maternità o infortunio sono a carico dell’assicurazione malattia, a patto che la persona in questione non abbia un lavoro.

Lo statuto S garantisce anche la copertura per l’Avs e l’Ai. Tali contributi vengono pagati o stabiliti quando la persona in questione ottiene l’asilo, oppure un permesso di soggiorno o incomincia a lavorare.

Di base, le persone con statuto S hanno diritto all’aiuto sociale in tutta la Svizzera. Anche per i richiedenti asilo riconosciuti o le persone ammesse provvisoriamente i Cantoni ricevono dalla Confederazione somme forfettarie – 1’500 franchi al mese a testa – per la presa a carico.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
Fino a oltre un’ora di coda alle biglietterie Ffs
K-Tipp traccia una mappa della Svizzera in base ai tempi di attesa agli sportelli delle principali stazioni. A Zurigo fino 71 minuti di fila
Svizzera
1 ora
‘Finora tante promesse, ma troppi pochi soldi’
Il Fondo di risarcimento per le vittime dell’amianto sta ancora attendendo i 30 milioni preannunciati da imprese e organizzazioni economiche
Svizzera
1 ora
Abbattuta una giovane lupa in Val Lumnezia
L’esemplare faceva parte del branco di Wannaspitz. L’autorizzazione a cacciarla era stata emessa a inizio settembre
Svizzera
2 ore
Non ci sarà recessione, ma una crescita del Pil più lenta
Lo indicano le previsioni del Kof, che rivede al ribasso la progressione del Prodotto interno lordo
Svizzera
3 ore
La Città di Zurigo ‘congela’ la cannabis legale
Decisione inevitabile in attesa dell’approvazione definitiva del progetto da parte di Berna. Il tutto slitta alla prima metà del 2023
Svizzera
4 ore
La distribuzione di eroina in forma agevolata proseguirà
Le persone stabili dal punto di vista sociosanitario potranno continuare a portare le dosi in compresse a casa anziché recarsi giornalmente nei centri
Svizzera
4 ore
Grigioni, passo avanti per il centro Sup
La commissione preparatoria del Gran Consiglio retico avalla il progetto per la costruzione della nuova Scuola universitaria professionale
Svizzera
4 ore
I funzionari pubblici ginevrini incrociano le braccia
Dal malcontento per il budget 2023 allo sciopero: mercoledì prossimo una giornata di astensione dal lavoro. Baud: ‘È la prima tappa’
Svizzera
5 ore
‘Pronti a ritirare l’Iniziativa per i ghiacciai’
Soddisfatto dal controprogetto, a determinate condizioni il comitato promotore potrebbe fare retromarcia
Svizzera
6 ore
Il mercato del lavoro ha raggiunto il suo picco
Dopo mesi di forte crescita (+15% da inizio anno), le offerte di impiego sembrano essersi arrestate: 1% nell’ultimo trimestre
© Regiopress, All rights reserved