laRegione
08.02.22 - 15:26

Uri soffre soprattutto per il traffico di transito

Un terzo delle emissioni di gas serra proviene dall’autostrada, un altro 22% dalle strade cantonali

uri-soffre-soprattutto-per-il-traffico-di-transito
Keystone
Autostrada e strade cantonali generano oltre la metà delle emissioni di CO2 nel canton Uri

Altdorf – Nel canton Uri il traffico di transito sull’asse del Gottardo è responsabile del 31% di tutte le emissioni di gas a effetto serra, che nel 2020 hanno raggiunto le 235mila tonnellate.

Ciò significa che quasi un terzo di tutte le emissioni è causato da fattori esterni, dice a Keystone-ATS il capo dell’Ufficio urano per la protezione dell’ambiente Alexander Imhof.

Le cifre, calcolate sulla base dei dati disponibili a livello federale, mostrano che il traffico interno al cantone genera un altro 22% di emissioni, con le strade che sono responsabili di oltre la metà di tutti i gas a effetto serra.

Nel cantone le emissioni annuali pro capite raggiungono l’equivalente di 6,4 tonnellate di CO2. Il dato è superiore alla media svizzera di 5,4 tonnellate, ma senza il traffico di transito Uri sarebbe sotto la media, afferma Imhof.

‘Grande sfida’

L’agricoltura e la selvicoltura sono, dopo le strade, i secondi maggiori emettitori di gas serra con il 17%. Seguono gli edifici (14%) e l’industria (11%), mentre il restante 5% è ripartito tra i gas di sintesi o è generato dal trattamento dei rifiuti e delle acque reflue.

I dati sono stati elaborati dall’Ufficio per la protezione dell’ambiente in previsione di un piano cantonale per raggiungere l’obiettivo delle “zero emissioni nette” entro il 2050, fissato dal Consiglio federale nel 2019. Il piano cantonale dovrebbe essere disponibile entro l’inizio del 2023. Si tratta di una “grande sfida”, scrive in una nota l’ufficio urano per la protezione dell’ambiente.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
14 ore
In autostrada al massimo a 100 all’ora
È la proposta lanciata dall’Associazione traffico e ambiente per diminuire i consumi energetici
Svizzera
14 ore
Il Parlamento converge... sul solare
Da sabato sarà obbligatorio installare pannelli fotovoltaici sui grandi edifici di nuova costruzione
Svizzera
15 ore
Aborto: 20 anni di regime dei termini
Due decenni fa veniva concessa, in tutti i cantoni, l’interruzione di gravidanza. Presente ai festeggiamenti anche Karin Keller-Sutter.
Svizzera
16 ore
Premi di cassa malati, in Ticino l’aumento sarà del 9,2%
A livello nazionale invece il rincaro sarà pari allo 6,6%.
Svizzera
17 ore
Per i piloti di Swiss mediazione ‘inutile’. Verso lo sciopero.
Nella discussione per il nuovo contratto collettivo di lavoro le maestranze chiedono un incontro con i vertici
Svizzera
17 ore
Vittime di violenza: necessari centri di prima assistenza
La necessità di garantire la documentazione e il rilevamento delle tracce da parte di un medico legale senza obbligo di sporgere denuncia
Svizzera
20 ore
Si prospettano lunghe attese per il pediatra
Due i fattori: la penuria di personale e la scelta dei genitori di recarsi direttamente al Pronto soccorso, senza consultare prima il medico di base
Svizzera
22 ore
Premi di cassa malati, previsti forti aumenti in Ticino
Oggi alle 14 ci sarà l’annuncio del ministro della Sanità Alain Berset
Svizzera
1 gior
Più soldi nel portamonete dei pensionati in Svizzera
Il Parlamento chiede un adeguamento integrale delle rendite Avs all’inflazione. Niente da fare per l’aumento dei sussidi di cassa malati.
Svizzera
1 gior
Offensiva solare, obbligo pannelli solo per edifici grandi
La Camera del popolo ha deciso di limitare tale vincolo alle strutture che occupano una superficie al suolo superiore a 300 metri quadrati
© Regiopress, All rights reserved