laRegione
ok-dell-ufsp-ai-cantoni-per-la-riduzione-della-quarantena
Keystone
31.12.21 - 14:44
Ats, a cura de laRegione

Ok dell’Ufsp ai Cantoni per la riduzione della quarantena

Restano le esenzioni per chi lavora in settori chiave me quello sanitario, o in altri particolarmente colpiti da una grave penuria di personale

La durata della quarantena per chi ha avuto un contatto stretto con un positivo al Covid-19 potrà essere ridotta da dieci a sette giorni. L’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha divulgato oggi nuove direttive che danno questa possibilità ai Cantoni.

Ciò dovrebbe permettere di attenuare le conseguenze della pandemia sulla società, scrive l’UFSP in una nota. A causa della rapida propagazione della variante Omicron infatti, numerosi lavoratori si trovano in quarantena, un assenteismo che minaccia numerosi settori economici.

La misura proposta riguarda le persone che vivono insieme a un contagiato o che hanno avuto un contatto stretto con un individuo risultato poi positivo. La novità implica una modifica dell’ordinanza in materia, ma per guadagnare tempo, l’UFSP apre questa porta ai Cantoni, che possono agire senza attendere. Essi devono comunque comunicare la propria decisione, cosa che ad esempio il Ticino ha già fatto rendendo noto che intende effettivamente accorciare la quarantena a sette giorni.

Le persone che hanno dovuto mettersi in quarantena possono dunque abbandonarla con tre giorni di anticipo se nessun sintomo è apparso. Non è necessario sottoporsi ad alcun tampone. Vi sono inoltre delle eccezioni previste per chi ha ricevuto l’ultima dose di vaccino (il richiamo o la seconda) o è guarito dalla malattia negli ultimi quattro mesi. Esse sono esentate dalla quarantena.

I Cantoni possono inoltre stabilire che i dipendenti entrati in contatto con un caso di Covid possono continuare a lavorare nelle aziende che hanno messo in atto un sistema di test a ripetizione per i loro impiegati. Rimangono poi invariate le esenzioni per chi lavora in settori essenziali, come quello sanitario, o in altri particolarmente colpiti da una grave penuria di personale.

Per chi invece ha avuto un contatto con una persona infettata dal coronavirus al di fuori dell’ambito famigliare, l’UFSP raccomanda di farsi testare a distanza di 4-7 giorni. In ogni caso, andrebbe sempre indossata una mascherina e viene consigliato di evitare altri contatti e i luoghi pubblici.

L’UFSP ne approfitta per sottolineare una volta di più l’importanza di ricevere la dose di richiamo del vaccino se l’ultima iniezione risale a oltre quattro mesi fa. L’uso dell’applicazione SwissCovid sarà di nuovo incoraggiato come strumento di sensibilizzazione.

Leggi anche:

In Ticino quarantena accorciata a sette giorni da domani

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
quarantena ufsp
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
33 sec
Bimba di 4 anni morta dopo essere caduta dal balcone
L’incidente è avvenuto stamane attorno alle 8.30 a Vernier (Ge). Vani i soccorsi: la piccola è morta sul posto
Svizzera
23 min
Locarnese, Basilea e Vaud sotto i nubifragi
A Locarno il record di precipitazioni con 89 millimetri, in altre località del Verbano misurati 56 mm. A Basilea acqua nelle sale della Fondazione Beyeler
Svizzera
33 min
69enne ucciso a Lauterbrunnen, arrestata la moglie
In una nota, la Polizia cantonale indica di aver ricevuto una segnalazione verso le 20.15, secondo la quale una donna aveva ferito mortalmente un uomo
Svizzera
48 min
Trasporti pubblici quasi ai livelli pre-Covid
Il primo trimestre dell’anno ha fatto segnare un sensibile aumento dei chilometri percorsi a persone, saliti a 4,9 miliardi
Svizzera
1 ora
Lavoro e permessi S, le aziende vogliono più sicurezze
Il 56% degli imprenditori ha mostrato interesse ad assumere profughi ucraini, il 10% già l’ha fatto. Ma servirebbero maggiori garanzie
Svizzera
2 ore
Pannelli solari nelle discariche, Consiglio federale favorevole
Le necessarie basi legali saranno create: accolta una mozione in tal senso di Rocco Cattaneo
Svizzera
2 ore
La siccità fa rivedere al ribasso le scorte di petrolio
La scarsa navigabilità del Reno spinge Berna a optare per un ulteriore taglio alle riserve obbligatorie. Che saranno ridotte del 12,8%
Svizzera
2 ore
Torna il sereno sul turismo. Ma la crisi non è alle spalle
Svizzera Turismo tira le somme della prima parte della stagione, ed è un bilancio positivo. In vista dell’autunno la prudenza resta però d’obbligo
Svizzera
3 ore
La ripresa economica spinge l’aumento dell’immigrazione
Nel primo semestre 2022 l’immigrazione nella popolazione residente permanente di nazionalità straniera è cresciuta del 21% rispetto all’anno precedente
Svizzera
4 ore
Dati Ilo: In Svizzera più occupati e disoccupazione in calo
La rilevazione sulla forza lavoro per il secondo trimestre 2022 dell’Ufficio internazionale del lavoro si basa su sondaggi, a differenza di quella Seco
© Regiopress, All rights reserved