laRegione
tolleranza-zero-con-chi-guida-dopo-essersi-fatto-una-canna
Keystone
Svizzera
21.07.21 - 18:240
Aggiornamento : 18:45

Tolleranza zero con chi guida dopo essersi fatto una canna

Il Tribunale federale respinge il ricorso di un automobilista che contestava il valore limite di Thc. Ma ammette: la regolamentazione non è chiara.

Berna – Il Tribunale federale (Tf) ha respinto il ricorso di un automobilista risultato positivo alla cannabis. I giudici ribadiscono la linea della tolleranza zero per la cannabis nel traffico stradale, anche se la regolamentazione può "dare adito a discussioni".

Oltre all'alcol, ci sono altre sostanze con tassi che non devono essere superati se si vuole guidare. Per il tetraidrocannabinolo (Thc), il limite è stato fissato a 1,5 microgrammi per litro di sangue.

L’automobilista criticava tale limite: a suo parere, non dice nulla sull'effetto della sostanza. Un'analisi del suo sangue e delle sue urine ha rivelato la presenza di 4,4 microgrammi di Thc per litro di sangue. L'uomo è stato condannato da un tribunale argoviese a una multa sospesa di 300 franchi.

Un limite ‘discutibile’

Il valore è una soglia di rilevamento, che esprime la concentrazione alla quale la presenza di una sostanza nel sangue può essere dimostrata quantitativamente in modo affidabile, scrive il Tf nella sua sentenza. Tali valori devono essere distinti da quelli che, come per l'alcol, indicano al di sopra di quale concentrazione la capacità di guidare viene compromessa in modo significativo.

I giudici losannesi riconoscono che la regolamentazione è controversa. La scienza non riesce a stabilire una correlazione affidabile tra la concentrazione plasmatica di Thc e gli effetti concreti di questa sostanza. Il limite di Thc per il traffico stradale può essere discutibile. Ma il fatto che un'altra soluzione sia possibile o preferibile non lo rende arbitrario. Secondo il Tf, non c'è bisogno di cambiare la giurisprudenza.

(sentenza 6B_282/2021 del 23 giugno 2021)

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
12 ore
Il Plr: 'I non vaccinati senza sintomi paghino il test Covid'
Secondo i liberali, eventuali restrizioni future dovrebbero essere applicate solo a chi si potrebbe vaccinarsi ma si rifiuta di farlo
Svizzera
14 ore
Panne all’aereo: Parmelin salta l’incontro con Naruhito
Problemi tecnici al jet del Consiglio federale in volo per Tokyo. Cancellati gli appuntamenti con l’imperatore e il ministro degli esteri giapponesi.
Svizzera
14 ore
Vaccini e effetti collaterali: non gravi quasi 2/3 dei casi
Delle 4'319 notifiche di effetti indesiderati, 2'782 (64,4%) sono classificate come 'non serie'. L'età media delle persone colpite è di 60,2 anni
Svizzera
14 ore
La grandine ha causato più danni delle inondazioni in Svizzera
Ammontano a centinaia di milioni di franchi i danni causati dalla grandine, secondo i dati delle assicurazioni
Svizzera
15 ore
Vaccinato con due dosi il 46,1% della popolazione svizzera
La media delle vaccinazioni è di 45'536 al giorno. Il ritmo è diminuito del 17% rispetto alla settimana scorsa
Svizzera
16 ore
Quest'anno le pere e le mele si faranno attendere
La fioritura in Svizzera è avvenuta 17 giorni dopo rispetto al 2020, i frutti potranno essere raccolti con tre settimane di ritardo rispetto all'anno scorso
Svizzera
17 ore
In Svizzera calano (di poco) i contagi, 2 decessi
Il tasso di positività scende di oltre un punto percentuale. La situazione ospedaliera resta stabile a livelli bassi circa i letti occupati da pazienti Covid
Svizzera
18 ore
Due ex islamisti condannati dal Tribunale penale federale
Condanne a 30 mesi di reclusione, parzialmente sospesi, e 22 mesi sospesi per due residenti a Ginevra. Entrambi si sono distanziati dall'Islam radicale
Svizzera
19 ore
Raffreddare la città usando il fiume, Berna ci pensa
L'azienda comunale che si occupa dell'infrastruttura della capitale sta pensando di usare l'energia dell'Aare per impianti di raffreddamento ecologici
Svizzera
1 gior
La task-force: sistema 'a colori' per i Paesi a rischio
Gli esperti chiedono la quarantena per chi proviene da una zona 'viola', ovvero ad alta circolazione di varianti preoccupanti anche per i vaccinati
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile