laRegione
swisscom-per-il-5g-serve-piu-sostegno-da-confederazione
Ti-Press
12.07.21 - 10:34
Aggiornamento: 12:41

Swisscom: per il 5G serve più sostegno da Confederazione

"Le moratorie in molte regioni stanno causando difficoltà in tutto il settore"

Swisscom auspica maggior sostegno dalla Confederazione per far accettare il 5G alla popolazione. "Le moratorie in molte regioni stanno causando difficoltà in tutto il settore", afferma il presidente del consiglio di amministrazione (Cda) Michael Rechsteiner.

La domanda dei clienti in materia di volumi di dati raddoppia praticamente ogni due anni e Swisscom non è in grado di ampliare a sufficienza le capacità della rete mobile, si lamenta il manager in un'intervista pubblicata oggi dal periodico Finanz und Wirtschaft. "Se la situazione rimarrà la stessa c'è il rischio di una congestione di dati nel prossimo futuro".

Rechsteiner vorrebbe quindi vedere un maggiore aiuto da parte del Consiglio federale e delle autorità in materia di comunicazione. "Con il nostro ruolo è difficile comunicare in modo credibile, poiché Swisscom è direttamente interessata", ammette il 58enne con studi in ingegneria meccanica al politecnico di Zurigo e in economia all'università di San Gallo.

Allo stesso tempo, il neopresidente di Swisscom - è entrato in carica in marzo in sostituzione di Hansueli Loosli, che ha raggiunto il limite di 12 anni di mandato - teme interventi parlamentari nei confronti dell'azienda. Si è detto in particolare "molto preoccupato" per le proposte concernenti il servizio di base, i massimi salariali per dirigenti o la gestione e il controllo del gruppo.

Lo stato dovrebbe quindi avere meno influenza su Swisscom, di cui controlla il 51%? "È una decisione politica determinare se la Confederazione vuole detenere meno del 50% di Swisscom", risponde Rechsteiner. "Abbiamo bisogno di libertà imprenditoriale e di un principale azionista che ce la dia e che sia disposto a condividere i rischi". Se questo non dovesse più essere il caso Rechsteiner accoglierebbe con favore ulteriori passi sul fronte delle privatizzazioni.

Swisscom è regolarmente al centro dell'attenzione politica, non da ultimo per gli stipendi dei top manager, a cominciare da quello del Ceo Urs Schaeppi, che nel 2020 ha incassato quasi 2 milioni di franchi, cioè l'equivalente di quattro consiglieri federali. In particolare tenuto conto che l'azienda - come detto a maggioranza statale - opera in una situazione di mercato in Svizzera che non tutti definirebbero di acerrima concorrenza. In parlamento è pendente una proposta di limitare a 1 milione di franchi le remunerazioni all'interno delle ex regie federali.

Parecchio disappunto ha inoltre provocato la settimana scorsa il problema dei numeri d'emergenza rimasti a lungo raggiungibili per difficoltà informatiche. Lo stesso Ufficio federale delle comunicazioni (Ufcom) ha parlato di guasto "inaccettabile" e di "panne molto grave". Si è trattato peraltro di un episodio non primo nel suo genere.
 
 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
5g confederazione swisscom
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
24 min
Grigioni, individuato un ottavo branco di lupi
È stato chiamato ‘Wannaspitz’. Attualmente si aggira fra i comuni di Vals, Lumnezia e Ilanz
Svizzera
43 min
Detenuto evade dal carcere bernese di Witzwil
L’uomo, un cittadino algerino di 41 anni, non è considerato pericoloso. Stava scontando la pena in regime aperto
Svizzera
1 ora
L’Altopiano svizzero si sta ‘toscanizzando’
Ciò è dovuto ai periodi sempre più lunghi di caldo e siccità. Lo segnala la Fondazione svizzera per la tutela del paesaggio
Svizzera
2 ore
Ginevra, trovato il corpo di un uomo nel lago
Stando ai primi accertamenti la causa della morte è l’annegamento
Svizzera
2 ore
‘Expat stanno scacciando il ceto medio-basso da Zurigo’
Lo afferma il quotidiano zurighese Tages-Anzeiger dopo aver analizzato un rapporto dell’Ufficio comunale delle imposte
Svizzera
3 ore
Istruzione: ‘Mancano insegnanti qualificati’
Il mondo scolastico della Svizzera tedesca e francese è confrontato con la penuria di personale qualificato e l’integrazione degli allievi ucraini
Svizzera
3 ore
Corpo recuperato nelle acque dell’Aare
Si tratta di un 44enne georgiano. La pista privilegiata dagli inquirenti è quella dell’incidente
Svizzera
4 ore
Travail.Suisse esige aumenti salariali fra il 3 e il 5%
L’organizzazione sindacale chiede l’incremento per compensare l’attuale forte aumento del costo della vita e gli incrementi di produttività delle aziende
Svizzera
5 ore
Il futuro sistema di voto online alla prova degli hacker etici
La Posta ha chiesto di effettuare dei test di intrusione pubblici per scovare falle sul sistema che dal 2023 dovrebbe essere a disposizione dei Cantoni
Svizzera
7 ore
‘Sulla cybersicurezza servono regole più forti’
Secondo lo specialista Stéphane Koch, le aziende andrebbero obbligate a garantire la propria sicurezza pena essere ritenute responsabili per gli attacchi
© Regiopress, All rights reserved