laRegione
19.01.21 - 09:26
Aggiornamento: 19:11

Dissimulazione del viso, iniziativa popolare ‘inutile’

Il Consiglio federale respinge la proposta e caldeggia il controprogetto. Si vota il 7 marzo.

dissimulazione-del-viso-iniziativa-popolare-inutile
Keystone
La ministra di giustizia e polizia Karin Keller-Sutter

Berna – Il Consiglio federale respinge l'iniziativa popolare detta anti-burqa. In Svizzera, le donne che indossano il velo integrale sono molto rare. I Cantoni dovrebbero essere lasciati liberi di decidere se regolare o no questo ‘problema’, sostiene il governo, che sul tavolo ha messo un controprogetto indiretto.

L'iniziativa del comitato di Egerkingen vuole proibire l'occultamento del volto nello spazio pubblico. Il testo si rivolge alle donne che indossano il burqa o il niqab e vuole proteggere il loro diritto alla libera scelta. Il testo prevede delle eccezioni, in particolare per i luoghi di culto.

Per il Consiglio federale l'iniziativa 'Sì al divieto di dissimulare il proprio viso' è inutile. Le poche donne che indossano il velo integrale in Svizzera sono per lo più turiste che soggiornano temporaneamente nel Paese.

Sovranità dei cantoni

Oggi sono i Cantoni a dover decidere se l'occultamento del volto e il velo integrale debbano essere permessi o vietati e in quali contesti. Il Ticino e San Gallo vietano già il velo.

Questo – afferma il COnsiglio federale in una nota – è l'approccio giusto perché i Cantoni conoscono meglio le aspettative della loro popolazione e possono decidere in base alle loro esigenze. Un divieto potrebbe, ad esempio, essere dannoso per il turismo in alcune regioni.

Inoltre, anche con un divieto per tutta la Svizzera, l'attuazione rimarrebbe di competenza dei Cantoni. Anche in questo caso ci sarebbero differenze nell'attuazione, ad esempio per quanto riguarda le eccezioni o le multe.

Nuove regole per l'identificazione

Il governo ritiene che il divieto di nascondere il volto in tutta la Svizzera non porterebbe alcun vantaggio in termini di sicurezza. Il Parlamento ha appena inasprito il diritto penale e le misure di polizia per combattere il terrorismo.

Infine, l'iniziativa non rafforza la situazione delle donne velate. I problemi di integrazione possono essere affrontati con altri mezzi.

Il Consiglio federale ha tuttavia emanato regole uniformi per le persone che nascondono il proprio volto. Il controprogetto indiretto, adottato dal Parlamento, prevede che tutte le persone siano obbligate a mostrare il proprio volto alle autorità quando ciò sia necessario ai fini dell'identificazione. Questo vale, ad esempio, in un ufficio amministrativo o sui trasporti pubblici.

Chi si rifiuta di mostrare il proprio volto sarà punito con una multa fino a 10'000 franchi. La controproposta colma così una lacuna nel diritto federale e migliora la sicurezza in modo mirato. Il testo contiene disposizioni a favore della parità di genere e dell'integrazione, in particolare per le donne, i bambini e i giovani stranieri.

Il controprogetto entra in vigore solo se l'iniziativa viene respinta.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
Il centro di cybersicurezza diventa un ufficio federale del Ddps
Lo ha deciso oggi il Consiglio federale incaricando il Dipartimento di predisporre le strutture del nuovo ufficio entro fine marzo 2023
Svizzera
2 ore
Gestione sostenibile delle imprese, stabilite le prossime tappe
Nel rapporto approvato oggi il Consiglio federale ha ribadito la grande importanza attribuita al rispetto dei diritti umani e alla protezione ambientale
Svizzera
3 ore
Spazio economico europeo, tre svizzeri su quattro favorevoli
Secondo lo studio condotto da gfs.bern, la maggioranza vede di buon occhio il mercato europeo e una partecipazione ai programmi europei di cooperazione
Svizzera
4 ore
Urs Loher al vertice di armasuisse da agosto
Colonnello dell’esercito, 56enne, rimpiazzerà come capo dell’Ufficio federale dell’armamento Martin Sonderegger che andrà in pensione
Svizzera
6 ore
L’imposizione individuale è stata messa in consultazione
Il Consiglio federale ha avviato oggi la procedura: in futuro, anche i coniugi dovranno compilare separatamente la dichiarazione delle imposte
Svizzera
7 ore
Il Black Friday ha mosso 7,1 milioni di pacchi in Svizzera
Non è stato comunque raggiunto il record del 2021 di oltre 7,4 milioni di invii
Svizzera
9 ore
Un seggio in governo spinge più persone alle urne? Non in Ticino
Uno studio smentisce la relazione fra rappresentanza in Consiglio federale di un cantone e aumento di interesse per la politica fra la popolazione
Svizzera
11 ore
‘Qui a Palazzo le persone mi conoscono, ed è questo che conta’
È stato definito ‘principe del lobbismo’, ‘petro-lobbista’, ‘cacciatore di mandati’. Albert Rösti spiega perché non fa nulla di strano, o di male
Svizzera
1 gior
‘Brilla’ un bancomat a Füllinsdorf, malviventi in fuga
Altro botto nella notte in Svizzera. Stavolta è toccato a un impianto di erogazione di contante di Basilea Campagna
Svizzera
1 gior
Sì del Nazionale all’imposta minima delle grandi multinazionali
Restano solo da appianare alcune divergenze relative alla ripartizione tra Confederazione e Cantoni del gettito supplementare
© Regiopress, All rights reserved