laRegione
07.12.21 - 22:19
Aggiornamento: 22:38

Un brutto secondo tempo condanna l’Ambrì

La compagine leventinese chiude in vantaggio la prima frazione, ma incassa cinque reti nel periodo centrale e viene superata 6-5 dal Langnau

un-brutto-secondo-tempo-condanna-l-ambri
Ti Press

Terza sconfitta consecutiva per l’Ambrì. I ticinesi, privi di Fora, Zwerger, Conz e McMillan, sfiorano una clamorosa rimonta, ma vengono superati in casa 6-5 dal Langnau.
La partita si mette subito sui binari giusti per l‘Ambrì, che dopo appena tre minuti di gioco beneficia della prima superiorità numerica del confronto per un cambio scorretto del Langnau. I biancoblù non sprecano l’occasione e si portano in vantaggio al 04’09’’: Pestoni recupera un disco nell’angolo e serve D’Agostini, il cui polsino non lascia scampo a Mayer. Trascorrono appena 01’22’’ e i padroni di casa raddoppiano. Il marcatore è Heim, abile a deviare in rete da distanza ravvicinata un disco messo in mezzo da Kneubuehler. I ticinesi sembrano in controllo della partita e si rendono ancora pericolosi con la linea di Pestoni e Grassi. Alla prima vera incursione i tigrotti trovano però la via del gol con Grenier, che indovina l’angolo giusto per superare Ciaccio.

Incassata la rete, i leventinesi tornano ad affacciarsi dalle parti di Mayer e al 09’56’’ Zaccheo Dotti scheggia il palo con una conclusione dalla linea blu. L’occasione migliore sul fronte bernese capita invece a Grenier, il cui tiro da ottima posizione viene deviato da Ciaccio. Al 16’08’’ l’Ambrì riesce anche ad andare a segno per la terza vola, ma il punto di Cajka viene annullato per una dubbia posizione di fuorigioco dello stesso numero 73. Nel finale di frazione c’è spazio ancora per i tentativi di D’Agostini da una parte e di Huguenin e Berger dall’altra. Il primo periodo si chiude sul parziale di 2-1.

Entrata in materia da incubo
In avvio di terzo centrale i padroni di casa si costruiscono subito una grossa opportunità, che Regin non riesce a capitalizzare. Sul successivo powerplay (penalizzato Fohrler) i tigrotti ottengono il 2-2 al 21‘51’’ grazie a Pesonen, imbeccato da Grenier. Sulle ali dell’entusiasmo, gli ospiti trovano altre due volte la via della rete, a cavallo tra il 24’05’’ e il 27’06’’, con Wyss ed Erni. Cereda decide a questo punto di chiamare il timeout e alla ripresa del gioco Hietanen sfiora il gol con un potente ‘slap’ dalla linea blu. Seguono nuove penalità da ambo le parti, ma nessuna delle due squadre riesce a pungere in powerplay. Al 34’52’’ il Langnau realizza quindi la quinta rete di serata con Grossniklaus, che finalizza una bella triangolazione. Ciaccio lascia allora la difesa della gabbia a Stefan Müller, costretto a capitolare a sua volta al 36’18’’ sul tiro di Diem. Dopo quaranta minuti il punteggio è dunque di 2-6.

Rimonta incompiuta
Nel terzo periodo i ticinesi premono e vanno a segno al 45’51’’ con Dal Pian (primo centro stagionale per lui), lesto a ribadire in rete un disco respinto da Mayer. La compagine leventinese continua a spingere, sbattendo però o contro l’estremo difensore avversario o contro i giocatori del Langnau. Al 55’12’’ Isacco Dotti trova finalmente il pertugio giusto e firma il 4-6. Il ‘forcing’ finale a porta sguarnita dei sopracenerini produce anche la quinta rete, realizzata da Hietanen a 61 secondi dalla terza sirena. Negli ultimi istanti, vissuti al cardiopalma, il risultato non cambia e la sfida termina 6-5 in favore dei tigrotti.

Ambrì Piotta - Langnau (2-1 0-5 0-2) 5-6

Reti: 4’09’’ D’Agostini (Pestoni/penalità di panchina) 1-0. 05’31’’ Heim (Kneubuehler, Bürgler) 2-0. 08’58’’ Grenier (Flavio Schmutz) 2-1. 21’51’’ Pesonen (Grenier, Flavio Schmutz/esp. Fohrler) 2-2. 24’05’’ Wyss (Diem) 2-3. 27’06’’ Erni (Schweri) 2-4. 34’52’’ Grossniklaus (Grenier). 36’18’’ Diem (Pesonen) 2-6. 45’51’’ Dal Pian (Pestoni). 55’12’’ Isacco Dotti (Bürgler, Hächler) 4-6. 58’59’’ Hietanen (Pestoni) 5-6

Ambrì Piotta: Ciaccio (dal 34’52’’ Müller); Zaccheo Dotti, Isacco Dotti; Hietanen, Burren; Fohrler, Fischer; Hächler; Kozun, Regin, D’Agostini; Bürgler, Heim, Kneubuehler; Pestoni, Grassi, Cajka; Incir, Kostner, Bianchi; Dal Pian.

Langnau: Mayer; Blaser, Erni; Huguenin, Leeger; Grossniklaus, Elsener; Wüthrich; Grenier, Flavio Schmutz, Olofsson; Schweri, Saarela, Pesonen; Petrini, Berger, Sturny; Wyss, Diem, Loosli.

Arbitri: Hungerbühler, Urban (A); Fuchs e Kehrli

Note: 5’905 spettatori. Penalità: 2x2’ contro l’Ambrì; 4x2’ contro il Langnau. Tiri in porta 42-33 (9-11, 12-17, 21-5). Ambrì Piotta privo di Conz, Zwerger, Trisconi, Fora (infortunati), Joel Neuenschwander, Pezzullo (Rockets) e McMillan (ammalato). Langnau privo di Schilt, Melnalksnis, Stettler, Weibel, Zaetta, Langenegger (feriti), Aeschbach, Guggenheim, Salzgeber e Zryd (ammalato). Ambrì senza portiere dal 58’04’’ al 58’59’’ e dal 59’10’’ fino al termine.

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
HC Aspi Capitals
9924
2
LucHC Lions
9797
3
Sparta Becherovka
9519
4
thibault_gav
9399
5
TrigoAce1
9389
6
Team Belozoglu
9376
7
FHM2223
9361
8
HC Kaski Male
9280
9
Team7
9234
10
Poitu
9203
TOP NEWS Sport
Hockey
2 ore
Tre punti d’oro per un affarone: l’Ambrì espugna Langnau
I biancoblù colgono un importantissimo successo nell’Emmental e fanno 4 su 4 contro i Tigrotti in stagione. Decisivo l’apporto della prima linea
CALCIO
4 ore
Aliseda all’ultimo respiro, il Lugano strappa un punto al Gc
Partita senza grosse emozioni che si chiude con un pareggio tutto sommato giusto e accettabile da entrambe le squadre
Basket
6 ore
Domati i Leoni ginevrini, Sam all’ultimo atto
A Montreux il Massagno di Robbi Gubitosa non stecca e si qualifica per l’ultimo atto di Coppa della Lega
Sci
10 ore
Shiffrin ancora davanti a tutte: 85esima vittoria per lei
La statunitense vince anche fra i paletti stretti di Spindleruv Mlyn e ora tallona Stenmark. Terzo posto per Wendy Holdener.
Tennis
11 ore
È Aryna Sabalenka la regina d’Australia
La bielorussa fa suo il primo Slam dell’anno. Battuta in finale, in tre set, Elena Rybakina al termine di una sfida durata due ore e mezza
Sci
11 ore
Rientro riuscito: Odermatt fa suo il primo superG di Cortina
Il nidvaldese non lascia scampo alla concorrenza. Ad accompagnarlo sul podio il norvegese Kilde (secondo a 35 centesimi) e l’italiano Casse
Calcio
18 ore
‘Carmelo Bene, male tutti gli altri’
In un libro di recente pubblicazione vengono raccolti alcuni degli scritti a sfondo sportivo firmati da un maestro del teatro italiano del Novecento
IL DOPOPARTITA
1 gior
Il Lugano ci prende gusto. ‘Però cerchiamo di badare al sodo’
Quarto successo filato per i bianconeri di Gianinazzi, che si confermano anche contro l’Ajoie. Il coach. ‘A me, però, la prima mezz’ora è piaciuta meno”
Altri sport
1 gior
Pattinaggio artistico, bronzo europeo per Lukas Britschgi
Lo sciaffusano grazie al miglior programma libero della carriera sale sul podio di Helsinki, alle spalle del francese Siao Him Fa e dell’italiano Rizzo
Hockey
1 gior
Il Lugano non si ferma e liquida anche l’Ajoie
I bianconeri, ora a 55 punti, non hanno lasciato scampo ai giurassiani, piegati 5-2 alla Cornèr Arena.
© Regiopress, All rights reserved