laRegione
KOZLOV S. (USA)
1
STRICKER D. (SUI)
1
3 set
(6-4 : 4-6 : 3-4)
KOZLOV S. (USA)
1
STRICKER D. (SUI)
1
3 set
(6-4 : 4-6 : 3-4)
un-brutto-secondo-tempo-condanna-l-ambri
Ti Press
07.12.21 - 22:190
Aggiornamento : 22:38

Un brutto secondo tempo condanna l’Ambrì

La compagine leventinese chiude in vantaggio la prima frazione, ma incassa cinque reti nel periodo centrale e viene superata 6-5 dal Langnau

Terza sconfitta consecutiva per l’Ambrì. I ticinesi, privi di Fora, Zwerger, Conz e McMillan, sfiorano una clamorosa rimonta, ma vengono superati in casa 6-5 dal Langnau.
La partita si mette subito sui binari giusti per l‘Ambrì, che dopo appena tre minuti di gioco beneficia della prima superiorità numerica del confronto per un cambio scorretto del Langnau. I biancoblù non sprecano l’occasione e si portano in vantaggio al 04’09’’: Pestoni recupera un disco nell’angolo e serve D’Agostini, il cui polsino non lascia scampo a Mayer. Trascorrono appena 01’22’’ e i padroni di casa raddoppiano. Il marcatore è Heim, abile a deviare in rete da distanza ravvicinata un disco messo in mezzo da Kneubuehler. I ticinesi sembrano in controllo della partita e si rendono ancora pericolosi con la linea di Pestoni e Grassi. Alla prima vera incursione i tigrotti trovano però la via del gol con Grenier, che indovina l’angolo giusto per superare Ciaccio.

Incassata la rete, i leventinesi tornano ad affacciarsi dalle parti di Mayer e al 09’56’’ Zaccheo Dotti scheggia il palo con una conclusione dalla linea blu. L’occasione migliore sul fronte bernese capita invece a Grenier, il cui tiro da ottima posizione viene deviato da Ciaccio. Al 16’08’’ l’Ambrì riesce anche ad andare a segno per la terza vola, ma il punto di Cajka viene annullato per una dubbia posizione di fuorigioco dello stesso numero 73. Nel finale di frazione c’è spazio ancora per i tentativi di D’Agostini da una parte e di Huguenin e Berger dall’altra. Il primo periodo si chiude sul parziale di 2-1.

Entrata in materia da incubo
In avvio di terzo centrale i padroni di casa si costruiscono subito una grossa opportunità, che Regin non riesce a capitalizzare. Sul successivo powerplay (penalizzato Fohrler) i tigrotti ottengono il 2-2 al 21‘51’’ grazie a Pesonen, imbeccato da Grenier. Sulle ali dell’entusiasmo, gli ospiti trovano altre due volte la via della rete, a cavallo tra il 24’05’’ e il 27’06’’, con Wyss ed Erni. Cereda decide a questo punto di chiamare il timeout e alla ripresa del gioco Hietanen sfiora il gol con un potente ‘slap’ dalla linea blu. Seguono nuove penalità da ambo le parti, ma nessuna delle due squadre riesce a pungere in powerplay. Al 34’52’’ il Langnau realizza quindi la quinta rete di serata con Grossniklaus, che finalizza una bella triangolazione. Ciaccio lascia allora la difesa della gabbia a Stefan Müller, costretto a capitolare a sua volta al 36’18’’ sul tiro di Diem. Dopo quaranta minuti il punteggio è dunque di 2-6.

Rimonta incompiuta
Nel terzo periodo i ticinesi premono e vanno a segno al 45’51’’ con Dal Pian (primo centro stagionale per lui), lesto a ribadire in rete un disco respinto da Mayer. La compagine leventinese continua a spingere, sbattendo però o contro l’estremo difensore avversario o contro i giocatori del Langnau. Al 55’12’’ Isacco Dotti trova finalmente il pertugio giusto e firma il 4-6. Il ‘forcing’ finale a porta sguarnita dei sopracenerini produce anche la quinta rete, realizzata da Hietanen a 61 secondi dalla terza sirena. Negli ultimi istanti, vissuti al cardiopalma, il risultato non cambia e la sfida termina 6-5 in favore dei tigrotti.

Ambrì Piotta - Langnau (2-1 0-5 0-2) 5-6

Reti: 4’09’’ D’Agostini (Pestoni/penalità di panchina) 1-0. 05’31’’ Heim (Kneubuehler, Bürgler) 2-0. 08’58’’ Grenier (Flavio Schmutz) 2-1. 21’51’’ Pesonen (Grenier, Flavio Schmutz/esp. Fohrler) 2-2. 24’05’’ Wyss (Diem) 2-3. 27’06’’ Erni (Schweri) 2-4. 34’52’’ Grossniklaus (Grenier). 36’18’’ Diem (Pesonen) 2-6. 45’51’’ Dal Pian (Pestoni). 55’12’’ Isacco Dotti (Bürgler, Hächler) 4-6. 58’59’’ Hietanen (Pestoni) 5-6

Ambrì Piotta: Ciaccio (dal 34’52’’ Müller); Zaccheo Dotti, Isacco Dotti; Hietanen, Burren; Fohrler, Fischer; Hächler; Kozun, Regin, D’Agostini; Bürgler, Heim, Kneubuehler; Pestoni, Grassi, Cajka; Incir, Kostner, Bianchi; Dal Pian.

Langnau: Mayer; Blaser, Erni; Huguenin, Leeger; Grossniklaus, Elsener; Wüthrich; Grenier, Flavio Schmutz, Olofsson; Schweri, Saarela, Pesonen; Petrini, Berger, Sturny; Wyss, Diem, Loosli.

Arbitri: Hungerbühler, Urban (A); Fuchs e Kehrli

Note: 5’905 spettatori. Penalità: 2x2’ contro l’Ambrì; 4x2’ contro il Langnau. Tiri in porta 42-33 (9-11, 12-17, 21-5). Ambrì Piotta privo di Conz, Zwerger, Trisconi, Fora (infortunati), Joel Neuenschwander, Pezzullo (Rockets) e McMillan (ammalato). Langnau privo di Schilt, Melnalksnis, Stettler, Weibel, Zaetta, Langenegger (feriti), Aeschbach, Guggenheim, Salzgeber e Zryd (ammalato). Ambrì senza portiere dal 58’04’’ al 58’59’’ e dal 59’10’’ fino al termine.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
TrigoAce1
9823
2
Maxim la biere
9587
3
25 Francs trop cher
9120
4
Iselis Punktebuebe
9000
5
Team Gobbi
8973
6
ADTC
8948
7
BalaBala
8887
8
TrigoAce2
8821
9
HC Iron Pam
8811
10
Wild Hogs
8808
TOP NEWS Sport
Hockey
56 min
Lugano, Schlegel si deve fermare. Fino a marzo
Niente derby per il portiere bianconero: lesione agli adduttori della coscia. McSorley dovrà scegliere se puntare sul canadese Irving o su Fatton
Hockey
2 ore
Le ragazze svizzere ai Giochi senza la loro stella. Per ora
Valori limite per entrare in Cina: Alina Müller e Sinjia Leemann incrociano le dita e vanno in isolamento. Weibel: ‘Fiduciosi della strategia adottata’
Tennis
2 ore
Medvedev firma l’impresa a Melbourne: è semifinale
Sotto di due set contro Aguer-Aliassine, il russo ribalta la partita e stacca il biglietto per il penultimo atto degli Australian Open
Hockey
4 ore
Hedlund e il suo staff non si muovono da Rapperswil
Confermata in blocco la guida tecnica dei sangallesi. Che resterà (almeno) fino al termine della stagione 2023/24
Sci
6 ore
Michelle Gisin dice no a Garmisch-Partenkirchen
Terza defezione di lusso, nel clan rossocrociato, per le ultime gare di Coppa del mondo prima della partenza per Pechino
Calcio
7 ore
L’Fc Lugano ha di nuovo un presidente, sarà Philippe Regazzoni
Classe ‘69, Regazzoni è attinente di Balerna ma residente a Küssnacht e da 25 anni è attivo nell’ambito assicurativo.
Calcio
12 ore
Da Lima a Yaoundé, quante tragedie legate al calcio
Disordini tra tifosi, strutture fatiscenti, sicurezza e forze dell’ordine inadeguate, fatalità: il dramma in Camerun è solo l’ultimo di una lunga lista
Hockey
19 ore
Ambrì sconfitto a Zurigo con onore e ripreso dal Berna
I Lions fanno la differenza nell’ultimo periodo dopo l’1-1 al termine dei primi due tempi. In classifica i leventinesi cedono agli Orsi il decimo posto.
Hockey
20 ore
A Zugo un martedì pazzo, che al Lugano frutta un punto
Serata incredibile alla BossardArena, in cui succede di tutto, decisa da Hansson al supplementare. Con i bianconeri che, però, perdono Schlegel
Sci
20 ore
A Schladming 7 elvetici a punti, ma lontani da Linus Strasser
Il tedesco si impone nello slalom sulla Planai precedendo il norvegese McGrath e l’austriaco Feller. Tanguy Nef (decimo) miglior rossocrociato.
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile