laRegione
Udinese
1
Verona
1
fine
(1-1)
21.01.22 - 22:09

L’Ambrì Piotta vince in scioltezza a Langnau 

Contro un avversario decimano, i leventinesi s’impongono 4-0. Decima sconfitta consecutiva per i bernesi. Moses di nuovo a segno

l-ambri-piotta-vince-in-scioltezza-a-langnau
Keystone
Missione compiuta

Vittoria doveva essere è vittoria è stata. Per i ragazzi di Cereda è un’ottima operazione di classifica, anche perché, in contemporanea, il Berna, avversario diretto per l’accesso ai pre-playoff è stato sconfitto dal Friborgo. Le due squadre hanno ora lo stesso numero di punti, con il Berna che però ha disputato partita in meno. E domani alla Gottardo Arena arriva il Davos...

A Langnau, l’Ambri si presenta con Conz in porta; in formazione torna Inci, mentre Trisconi è il tredicesimo attaccante e D’Agostini lo straniero in soprannumero. I locali, molto decimati, si presentano con un solo straniero in pista, ovvero Pesonen. A difesa della gabbia Punnenovs.

Nei primi 10’ succede davvero poco. Due i tiri di rilievo, dapprima Grassi impegna Punnenovs, poi è Weibel a impensierire Conz (il suo unico vero intervento del primo tempo). All’undicesimo minuto l’Ambrì trova però il vantaggio con Zaccheo Dotti, il cui tiro viene deviato nella propria porta da Schilt. Al 14’ bello spunto di Moses, ma Punnenovs è attento. Il portiere nulla può però al 18’, Moses dalla corta distanza raddoppia. Il risultato, in virtù della pochezza locale, è logico.

In entrata di periodo centrale Sturny ha una buona chance, ma Conz è sul pezzo. I locali, più presenti, provano a rifare superficie, un tentativo di Berger non porta però frutti. Gli ospiti sono un po’ troppo passivi e i ragazzi di Sarault prendono un po’ di coraggio. I ticinesi si limitano a gestire il vantaggio, l’unico pericolo per Punnenovs è una ripartenza di Kneubuehler al giro di boa di metà partita. Poco dopo in mischia è Lapinskis a rendersi minaccioso, imitato in seguito da Schilt. Contro l’andamento del gioco, un po’ dal nulla, al 35’ arriva la terza rete sopracenerina ad opera di Grassi. È in pratica il punto che chiude la contesa.

L’ultima frazione si apre con il gol immediato di Bürgler in powerplay. Ormai si gioca perché lo impone il regolamento. Poche le emozioni, Pestoni Al 48’ cerca il gol, ma senza successo. Al 52’ intermezzo di pugilato tra Zwerger e Leeger. L’austriaco riceve una penalità di partita. È l’ultimo episodio sagliente della contesa. Conz può festeggiare il secondo shutout stagionale.

Langnau - Ambrì (0-2 0-1 0-1) 0-4

Reti: 10’03’’ Zaccheo Dotti 0-1. 17’05’’ Moses (Regin) 0-2. 35’ Grassi (Hietanen) 0-3. 40’22’’ Bürgler (Pestoni/esp. Schmutz) 0-4.

Langnau: Punnenovs; Schilt, Erni; Aeschbach, Leeger; Weisskopf, Grossniklaus; Guggenheim; Weibel, Diem, Pesonen; Petrini, Schmutz, Sturny; Langenegger, Berger, Loosli; Schweri, Salzgeber, Lapinskis; Schärz.

Ambrì: Conz; Fora, Isacco Dotti; Hietanen, Burren; Fohrler, Zaccheo Dotti; Fischer; Incir, Kostner, Bianchi; Moses, Regin, McMillan; Bürgler, Heim, Kneubuehler; Pestoni, Grassi, Zwerger; Trisconi.

Arbitri: Piechaczek, Dipietro; Altmann, Urfer.

Note: 4’612 spettatori. Penalità: Langnau 4 x 2’. Ambrì 3 x 2’ + 1 x 5’ + penalità di partita (Zwerger). Tiri: 32-22 (5-10, 17-7, 10-5). Langnau senza Melnalksnis, Elsener, Saarela, Huguenin, Stettler, Zryd, Zaetta (infortunati), Mayer, Olofsson (malati) e Grenier (motivi personali). Ambrì privo di Hächler (infortunato), Dal Pian, D’Agostini e Pezzullo (in soprannumero). Premiati come migliori in pista Leeger e Conz.

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
HC Aspi Capitals
10137
2
LucHC Lions
10020
3
Sparta Becherovka
9709
4
thibault_gav
9610
5
FHM2223
9586
6
TrigoAce1
9551
7
Team Belozoglu
9533
8
Team7
9511
9
HC Kaski Male
9447
10
Tschernobyl
9378
TOP NEWS Sport
Calcio
15 min
Gattuso lascia il Valencia
Il campione del mondo 2006, 14° in classifica nel campionato spagnolo, se ne va in accordo col club
Hockey
21 min
Addio a Bobby Hull
Una delle leggende della Nhl - e dei Chicago Blackhawks - si è spenta lunedì a 84 anni
Tennis
1 ora
Djokovic più forte di tutti e di tutto
Il serbo ha conquistato l’Open australiano mostrando, oltre a una netta superiorità tecnica, pure una forza mentale impressionante
Calcio
2 ore
‘Situazione difficile, aiuteremo i giocatori’
Dopo il fallimento del Fc Chiasso, i sindacati hanno incontrato i calciatori e hanno spiegato loro come muoversi per far valere i propri diritti
CROSS
4 ore
Roberto Delorenzi vince a Moghegno
La prova generale dei Campionati svizzeri di cross 2024 nobilitata dalla presenza di alcuni talenti confederati protagonisti delle prove di Cross Cup
BASKET
6 ore
Juwann James, quando il senso del dovere è più forte del dolore
Asterischi a margine della finale di Sbl Cup vinta dalla Spinelli Massagno. Lo statunitense avrebbe meritato il riconoscimento di Mvp
COSE DELL’ALTRO MONDO
7 ore
Eagles e Chiefs staccano il biglietto per il Super Bowl
Philadelphia supera San Francisco colpito dalla sfortuna, Kansas City si prende la rivincita su Cincinnati grazie a uno stupido fallo
Hockey
9 ore
Il Davos rinforza la difesa con Aaron Irving
Il ventiseienne canadese arriva dal SaiPa in Finlandia e si è accordato con i gialloblù fino al termine della stagione
Calcio
11 ore
Un mese di stop per Allan Arigoni
Il terzino del Lugano ha subito una lussazione acromion-clavicolare di secondo grado della spalla sinistra
IL DOPOPARTITA
22 ore
Sono le situazioni a rendere speciale il ‘Rappi’
Un ottimo Lugano costretto alla resa dal powerplay sangallese. Gianinazzi: ‘Dobbiamo crescere in boxplay e stare alla larga dalla panchina’
© Regiopress, All rights reserved