laRegione
consumatori-una-giornata-per-ribadire-i-propri-diritti
Ti-Press
14.03.22 - 19:04
Aggiornamento: 19:24
a cura de laRegione

Consumatori, una giornata per ribadire i propri diritti

La ricorrenza di domani è l’occasione per ricordare che nulla è scontato, come insegnano due anni di pandemia

Il 15 marzo di ogni anno ricorre la Giornata mondiale dei diritti dei consumatori. Per le organizzazioni dei consumatori di tutto il mondo è l’occasione per ricordare quali sono questi diritti e fare in modo che tutti gli attori del mercato si impegnino per rispettarli e farli valere.

La Giornata mondiale dei diritti dei consumatori è stata ispirata dal presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy che il 15 marzo del 1962 inviò un messaggio speciale al Congresso degli Stati Uniti in cui fu affrontata formalmente la questione dei "diritti dei consumatori". In quell’occasione precisò quattro diritti fondamentali: il diritto alla sicurezza, il diritto all’informazione, il diritto di scelta e il diritto di essere sentiti.

"Sono trascorsi 60 anni da quel momento, la consapevolezza degli attori sul mercato è cresciuta e si è consolidata, e a questi sono stati aggiunti anche altri diritti: il diritto di soddisfare i bisogni fondamentali, il diritto alla riparazione dei torti e non da ultimo il diritto a un ambiente sano e a una buona qualità di vita", si legge in una nota dell’Acsi, l’Associazione delle consumatrici e dei consumatori della Svizzera italiana.

"I consumatori non devono però dare nulla per scontato. In questi ultimi due anni di pandemia innumerevoli diritti che si davano ormai per assodati sono stati improvvisamente svuotati di senso o addirittura negati. Pensiamo ai viaggi, agli abbonamenti in centri fitness... molti venditori e fornitori di servizi hanno semplicemente scaricato i rischi sui propri clienti modificando le Condizioni generali dei contratti. Un fatto non solo discutibile ma anche inaccettabile", si precisa.

I consumatori svizzeri inoltre continuano a essere penalizzati rispetto ai Paesi che ci stanno accanto nel non potersi difendere in modo collettivo di fronte a pratiche scorrette da parte delle imprese. Il caso Dieselgate non è che l’ultimo, clamoroso, esempio di questa ingiustizia.

Per difendere i propri diritti è importante che i consumatori siano uniti, aderiscano alle organizzazioni e alle associazioni come l’Acsi per potersi attivare tutti insieme e far valere una voce sola.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
consumatori diritti giornata pandemia
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
2 ore
Flp, lunghe attese e ritardi coi bus sostitutivi
Alcune persone questa mattina non sono riuscite a salire sui mezzi troppo pieni
Mendrisiotto
4 ore
Age e Aim, la rete idrica è sempre sottopressione
Rimangono in vigore le raccomandazioni all’uso parsimonioso dell’acqua e i divieti. La situazione è critica, ma alcuni Comuni riescono a cavarsela
Locarnese
7 ore
Tegna, ‘no alla variante che finirà per cancellarci’
L’Associazione sportiva preoccupata per le mire pianificatorie del Municipio per la zona dei Saleggi, con il sacrificio del campo da calcio (e del club)
Ticino
16 ore
Ipct, Pronzini si rivolge alla Commissione di mediazione
Il deputato dell’Mps ha chiesto alla cassa pensioni la decisione sulla riduzione del tasso di conversione. Accesso differito. Il parlamentare non ci sta
Luganese
18 ore
Soprusi, schiaffi e ustioni ai figli per 4 anni, il caso in aula
Genitori alle Correzionali, la pubblica accusa chiede pene parzialmente da espiare. Una perizia ha accertato la loro incapacità genitoriale
Luganese
18 ore
Rovio, il movente sarebbe il furto del figlio alla nonna paterna
Il padre avrebbe sparato alla schiena del 22enne forse a causa degli 80’000 franchi spariti dalla casa di Gravesano della parente
Mendrisiotto
19 ore
Chiasso, due campi esterni da padel all’ex Boffalorino
La domanda di costruzione per il progetto sarà presentata entro fine mese. L’area nel frattempo è stata sistemata
Bellinzonese
19 ore
Progetto Ritom a tetto: così cambia l’idroelettrico leventinese
Ffs e Aet presentano l’avanzamento del cantiere. Poi toccherà alla centrale del Piottino. Valutazioni in corso per Lucendro e alcune riversioni
Luganese
20 ore
Montagnola, auto urta un muretto e si ribalta: un ferito
Le condizioni del guidatore non dovrebbero destare particolari preoccupazioni
Bellinzonese
22 ore
‘Più zone naturali per combattere le isole di calore’
È la richiesta dei Verdi in un’interpellanza rivolta al Municipio di Bellinzona, che riprende a sua volta una proposta della Lista civica di Mendrisio
© Regiopress, All rights reserved