laRegione
sale-la-tensione-all-ex-macello-scontri-con-la-polizia
Ti-Press
Fuochi d’artificio sparati dal tetto dell’ex Macello
29.12.21 - 21:22
Aggiornamento : 30.12.21 - 00:15

Sale la tensione all’ex Macello, scontri con la polizia

Carica degli agenti sui manifestanti e sparo di lacrimogeni. Una donna sarebbe stata ferita. L’occupazione prosegue

È salita la tensione questa sera all’ex Macello rioccupato da oggi a mezzogiorno. Gli agenti, verso le 19.30, hanno sparato lacrimogeni e proiettili di gomma e hanno caricato i manifestanti rimasti. Un centinaio. Una donna sarebbe rimasta ferita. Un’ambulenza è giunta effettivamente sul posto e avrebbe prestato i primi soccorsi. L’assemblea annunciata sin dal pomeriggio è stata annullata. Intanto i due autogestiti fermati dalla polizia nella zona della scuola Lambertenghi si troverebbero tuttora in stato di fermo a Noranco, dove avrebbero luogo gli interrogatori. Al momento il viale Cassarate è bloccato alla circolazione dalla presenza di un centinaio di manifestanti.

Già annunciato un nuovo presidio per domani

Una decina di autonomi stanno tuttora occupando il sedime dell’ex Macello e alcuni di loro sostano sul tetto, da dove sono stati sparati alcuni fuochi d’artificio. Una quindicina di poliziotti - alcuni dei quali in tenuta antisommossa - hanno evacuato il piazzale esterno dove si trovano i posteggi presso l’edificio adibito a dormitorio, abbattuto con le ruspe nella notte del 29-30 maggio scorsi. Al momento la situazione sarebbe di relativa calma, ma la tensione rimane alta. Intanto, per domani mattina, gli autogestiti hanno già annunciato una colazione all’ex Macello a partire dalle 7. Segno che la rioccupazione è destinata a proseguire. Il Muncipio di Lugano questa sera sarebbe ancora riunito in forma straordinaria per decidere quali soluzioni adottare, riferisce la Rsi.

Spray al pepe contro il giovane che filma

Intanto, sui social si moltiplicano i video della serata e dell’intervento delle forze dell’ordine. Uno in particolare lascia all’apparenza perplessi: nei pressi delle scuole Lambertenghi, adiacenti all’ex Macello, un manipolo di giovani viene affrontato dai poliziotti. Una ragazza viene presa di peso da tre uomini, un paio dei quali in tenuta antisommossa, e viene allontanata perdendo i propri occhiali. Ma il nervosismo non si placa: sul finire del video un altro poliziotto utilizza lo spray al pepe contro alcuni giovani, spruzzandolo infine anche contro l’obiettivo del giovane che stava filmando.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ex macello lugano polizia rioccupazione
Ti-Press
Guarda 1 immagine e 2 video
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
5 ore
L’Ispettorato del lavoro sanziona l’‘operazione TiSin’
L’autorità contesta a un’azienda la legittimità del contratto stipulato insieme al sedicente sindacato leghista per aggirare il salario minimo
Locarnese
6 ore
Giallo di Solduno, indagini a tutto campo
Per la morte del 25enne, rinvenuto senza vita e con una ferita al volto dopo diversi giorni, gli inquirenti non escludono nessuna ipotesi
Bellinzonese
6 ore
Piazza ex Mercato, un ‘sentiero’ in granito verso Palazzo civico
La riqualifica dell’area a Bellinzona è sul tavolo dell’Ufficio dei beni culturali. L’intenzione è di presentare un messaggio municipale entro fine anno
Ticino
6 ore
L’Ocst: ‘No a un’altra riduzione delle rendite pensionistiche’
L’Organizzazione cristiano sociale chiede che inizi subito una trattativa con il governo per concordare una soluzione che mantenga l’attuale livello
Luganese
6 ore
Lugano, una spiaggetta in ghiaia lungo Riva Caccia
Mozione interpartitica chiede di riqualificare e rendere accessibile il lago a favore della cittadinanza, piante acquatiche e pesci
Mendrisiotto
7 ore
Il ‘caso TiSin’ finisce in Pretura per mano di una lavoratrice
Licenziata per non aver firmato il contratto, l’ex dipendente di una ditta di Stabio reagisce al licenziamento e fa causa al datore di lavoro
Bellinzonese
7 ore
Bellinzona, prime misure per la riorganizzazione della scuola
La nomina di 3 vicedirettori e la prevista figura di un responsabile generale segue l’obiettivo di sgravare i direttori d’area dalla parte amministrativa
Ticino
7 ore
Attenzione alla ‘pioggia’ di multe: ecco dove saranno i radar
Come ogni venerdì, la Polizia cantonale comunica l’elenco dei comuni oggetto la prossima settimana dei controlli elettronici della velocità
Bellinzonese
7 ore
Galleria del Gottardo chiusa per incidente con feriti
Le collisioni intorno alle 14.15 nella parte urana del traforo. Tunnel chiuso fino a nuovo avviso
Locarnese
12 ore
Globus e botteghe Varenna a Locarno, progetto pronto
Proposte ad ampio respiro per gli edifici affacciati su Largo Zorzi: negozi, appartamenti, terrazza, percorso pedonale e un boutique hotel
© Regiopress, All rights reserved