laRegione
10.08.22 - 10:56
Aggiornamento: 17:19

Avs: modifiche apprezzate soprattutto dagli uomini

Secondo il sondaggio di Tamedia e 20 Minuten si prospetta un ‘sì’ anche per l’iniziativa sull’allevamento. ‘No’ invece per l’imposta preventiva.

Ats, a cura di Red.Web
avs-modifiche-apprezzate-soprattutto-dagli-uomini
archivio Ti-Press

Approvazione dei due progetti sull’Avs e dell’iniziativa sull’allevamento intensivo, ma no alla legge federale sull’imposta preventiva: sono i risultati del primo sondaggio di Tamedia e "20 Minuten" in vista delle votazioni del 25 settembre.

16’341 persone di tutta la Svizzera hanno partecipato al primo sondaggio dal 3 al 4 agosto. Ciò che appare evidente è una differenza di opinioni fra uomini e donne su tutti gli oggetti, ma in particolare riguardo all’Avs e l’aumento di età pensionabile per le donne da 64 a 65 anni.

Uomini favorevoli alla modifica Avs

Fra gli interrogati, il 53% approva la modifica Avs riguardo all’età, contro il 44% di contrari e il 3% che non ha dato indicazioni. Fra le donne, le favorevoli sono solo il 36%, mentre fra gli uomini la quota sale al 71%.

In generale, l’innalzamento dell’età pensionabile è chiaramente respinto dai gruppi di popolazione interessati, come le fasce di età fra 50 e 64 anni (58%) e oltre i 65 anni (65%). I più giovani sono invece favorevoli (58%). Contraria poi la sinistra.

Sempre riguardo all’Avs, si registra il 58% di "sì" per l’aumento dell’Iva, che aiuterebbe a finanziare il ramo. I contrari sono il 38% e il 4% non ha fornito indicazioni di voto. Anche in questo caso le donne (50%) sono meno convinte degli uomini (65%).

Sì all’iniziativa sull’allevamento

Secondo il sondaggio, l’iniziativa sull’allevamento intensivo viene sostenuta dal 55% degli interrogati, contro il 43% di contrari e il 2% senza indicazioni. Spesso le iniziative partono però bene, per poi perdere slancio. Sostegno viene fornito in particolare dalle donne (64%), decisamente più convinte degli uomini (44%).

Approvazione arriva poi dalla sinistra e dai partici ecologisti, mentre l’elettorato borghese è tendenzialmente contrario.

No al progetto sull’imposta preventiva

Per quel che riguarda la legge federale sull’imposta preventiva, il sondaggio indica che il campo dei "no" si attesta al 51%, con un 30% di "sì" e ben un quinto che non si è pronunciato.

Il progetto è seccamente respinto dal campo rosso-verde. Una maggioranza chiara si trova solamente nelle file del Plr. Anche in questo caso, vi è una differenza fra i sessi: solo il 25% delle donne hanno intenzione di approvare il testo, contro il 37% degli uomini.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
17 min
L’estate dei record fa segnare anche l’anno record per infortuni
L’assenza di limitazioni legate al coronavirus e le condizioni climatiche favorevoli fanno lievitare gli incidenti durante il tempo libero: +14%
Svizzera
33 min
Escursionista con racchette cade e muore
Dopo un giorno di ricerche, il corpo senza vita dell’uomo, un 38enne, è stato rinvenuto in una buca carsica di Selun, nel Canton San Gallo
Svizzera
1 ora
Si schianta contro un sottopassaggio: morto
L’uomo, di mezza età, è deceduto sul posto dopo aver centrato un muro a Sirnach, nel Canton Turgovia
Svizzera
1 ora
Ignoti appiccano fuoco in una scuola elementare
Seri danni allo stabile di Brunnmatt, nella parte su della città di Basilea. Nessuno è rimasto ferito
Svizzera
1 ora
Trovati due corpi travolti da una valanga sopra Fully
Verosimilmente potrebbero essere il francese (residente nel Canton Vaud) e il belga (residente in Vallese) dispersi da qualche giorno
Svizzera
2 ore
Lotta alla corruzione nel settore pubblico, si marcia sul posto
Secondo il rapporto di Transparency International, nel nostro Paese il nepotismo è sempre troppo diffuso
Svizzera
2 ore
Ticino vagone di coda per puntualità dei convogli Ffs
Se a livello svizzero nel 2022 il 92,5% dei treni è arrivato in orario, a Sud delle Alpi più di 1 su 10 è giunto a destinazione più di 3’ dopo
Svizzera
3 ore
Udc per un giro di vite sull’immigrazione
In vista delle elezioni di autunno, il partito auspica lo spostamento delle procedure di asilo al di fuori dei confini nazionali
Svizzera
4 ore
Malgrado il rincaro, positivo il 2022 del commercio al dettaglio
Rispetto all’anno precedente, il giro d’affari dei negozi stanziali e online è aumentato complessivamente dell’1,8%
Svizzera
5 ore
Tra le pagine dei libri francesi c’è aria di bufera
La Comco apre un’inchiesta contro il gruppo editoriale Madrigall per valutarne la sua eventuale posizione dominante relativa al mercato
© Regiopress, All rights reserved