laRegione
07.09.22 - 15:29
Aggiornamento: 16:11

In Svizzera i primi cinque pazienti ucraini

Le persone, gravemente malate, saranno curate in tre ospedali universitari. In seguito dovrebbero arrivarne 20 al mese

Ats, a cura di Red.Svizzera
in-svizzera-i-primi-cinque-pazienti-ucraini
Keystone
I trasporti saranno assicurati dalla Rega

Berna – La Svizzera accoglie oggi i primi civili gravemente malati provenienti dall’Ucraina. Le cinque persone saranno curate presso gli ospedali universitari di Zurigo, Berna e Losanna.

A luglio, l’ambasciata ucraina aveva chiesto a Berna di accogliere civili bisognosi di protezione e cure. Le autorità federali e cantonali hanno concordato un meccanismo per l’ammissione, ha indicato in un comunicato odierno la Conferenza delle direttrici e dei direttori cantonali della sanità (Cds).

Il sistema prevede che i dossier dei pazienti siano raccolti da un centro nazionale di coordinamento. Questo verifica, tra le altre cose, se le persone siano idonee al trasporto e se abbiano buone possibilità di essere curate. Qualora queste condizioni fossero soddisfatte, il centro di coordinamento sottopone le proposte a una commissione medica composta di esperti di varie istituzioni.

Trasporti effettuati dalla Rega

Gli ospedali che accettano di ammettere i pazienti devono disporre di un’unità di terapia intensiva. Questo perché è prevedibile che persone gravemente malate o ferite abbiano bisogno di cure mediche intensive, scrive la Cds.

Il trasporto è organizzato dalla Guardia aerea svizzera di soccorso (Rega). La Svizzera dovrebbe accogliere circa 20 persone al mese. La Cds non ha fornito informazioni sulla natura delle malattie dei primi cinque pazienti giunti nella Confederazione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
4 ore
Sulla protezione della biodiversità la Svizzera è indietro
La Confederazione è all‘ultimo posto in Europa: dal 2012 nessuna zona è stata inserita nella rete paneuropea di aree protette ’Smeraldo’
Svizzera
6 ore
Tetto massimo ai premi di cassa malati, non se ne parla
Il Consiglio degli Stati ha respinto l’entrata in materia sulla proposta socialista di limitare i premi al 10% del reddito disponibile
Svizzera
7 ore
Cercasi mangiatori di plastica nei suoli alpini
L’Istituto federale di ricerca sulla foresta, la neve e il paesaggio ne ha analizzato la possibilità: scoperti organismi sensibili
Successione Sommaruga-Maurer
20 ore
I partiti mantengono un profilo basso
A seguito delle prime audizioni i vari gruppi partitici non si sbilanciano: per il momento nessuna raccomandazione di voto
Svizzera
21 ore
Sergio Mattarella accolto con gli onori militari
Il Consiglio federale al completo ha accolto il presidente della Repubblica italiana, il quale resterà nel Paese per una visita di Stato di due giorni
Svizzera
22 ore
Vögele Shoes chiude a fine anno e licenzia 131 persone
La società si trova attualmente al centro di una procedura di fallimento
Svizzera
22 ore
Il lupo resta ‘rigorosamente protetto’
La Convenzione di Berna respinge la richiesta svizzera di catalogare il grande predatore come specie solo ‘protetta’
Svizzera
23 ore
Sindacati e impresari costruttori raggiungono un accordo
L’esito dei negoziati per il contratto mantello deve ancora essere approvato dagli organi decisionali di entrambe le parti
Svizzera
23 ore
Se il Gigante giallo non resta al passo coi tempi
A rivelarlo Roberto Cirillo, Ceo della Posta: ‘Non ci stiamo muovendo abbastanza velocemente nell’attuazione della nostra strategia di ammodernamento’
Svizzera
1 gior
Al via la riforma del Secondo pilastro
Passano la riduzione del tasso di conversione dal 6,8 al 6% e l’abbassamento della soglia d’entrata nel sistema
© Regiopress, All rights reserved