laRegione
10.06.22 - 10:16
Aggiornamento: 14:24

Sempre più fallimenti in Svizzera: oltre 1’900 in 5 mesi

Aumentati del 17% rispetto all’anno precedente. Differenze tra regione e regione: a Neuchâtel la crescita è stata del 100%, in Ticino del 5%

Ats, a cura de laRegione
sempre-piu-fallimenti-in-svizzera-oltre-1-900-in-5-mesi
Ti-Press
Da inizio anno nel nostro cantone i casi di bancarotta sono stati 118

I fallimenti aziendali si confermano in deciso aumento in Svizzera: lo indicano i dati della società di informazioni economiche Dun & Bradstreet (D&B), che mettono anche in luce una lieve flessione sul fronte delle nascite di nuove imprese.

Nei primi cinque mesi del 2022 le ditte che hanno dovuto chiudere per insolvenza sono state 1’916 a livello elvetico, il 17% in più dello stesso periodo dell’anno precedente.

Il dato nasconde peraltro una realtà regionale assai variegata: spiccano per esempio il +100% di Neuchâtel, il +61% di Basilea Città, il +50% dei Grigioni (30 casi) e il +46% di Berna, mentre gli aumenti del numero di fallimenti sono risultati contenuti nella Svizzera sud-occidentale (+6%), in Ticino (+5%, 118 casi) e nella Svizzera centrale (+4%).

Esistono notevoli differenze anche tra i vari settori di attività. Le imprese del settore secondario, in particolare, si distinguono per l’evoluzione negativa: i fallimenti sono stati 347, il che corrisponde a un aumento del 33%. Nel caso dei fornitori di servizi alle imprese, si è registrato un aumento del 27% con 205 casi. Anche l’industria automobilistica non sembra essere in gran forma, con un aumento del 18% dei casi di fallimento (73).

Se diverse aziende devono abbassare le saracinesche, non poche al contrario aprono i battenti: le nuove iscrizioni al registro di commercio nella Confederazione sono state 20’953 nel periodo in esame, valore in flessione del 2% su base annua. Ticino (-2% a 946) e Grigioni (-7% a 432) seguono la stessa tendenza.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
energia
8 ore
Gas: anche la Svizzera vuole impianti di stoccaggio
La richiesta è dell’Associazione svizzera dell’industria del gas (Asig). Il tema verrà trattato dal Consiglio federale
Svizzera
15 ore
Migros: in arrivo ‘Teo’, il negozio senza personale
Vi si potrà accedere mediante carta di credito oppure un codice QR Cumulus. La casse automatiche accetteranno anche il pagamento con twint
Svizzera
17 ore
Impressum chiede aumenti salariali nei media
Sollecitato l’adeguamento delle retribuzioni in funzione dell’inflazione. ‘Non concederlo equivarrebbe a una riduzione dello stipendio’
Svizzera
18 ore
‘Io, adolescente e con la fedina penale già macchiata’
Fra i reati più commessi dai giovanissimi ci sono il taccheggio e il porto abusivo di armi, lo indica un’indagine internazionale
Svizzera
19 ore
Crescono i pernottamenti in Svizzera. Ma non in Ticino
In controtendenza rispetto a quella nazionale, nel nostro cantone in agosto la flessione è stata del 16%. Ma nel 2021 cifre ‘dopate’
Svizzera
20 ore
Covid, da lunedì quarta dose in tutta la Svizzera
Come a livello cantonale, la vaccinazione è consigliata soprattutto alle persone a rischio sopra i 65 anni e al personale sanitario
Svizzera
20 ore
Addio ai ‘gioielli di famiglia’ per Credit Suisse
L’istituto di credito ha avviato il processo di vendita dell’albergo di lusso Savoy, ultimo grande immobile ancora di proprietà della banca
Svizzera
21 ore
Sedicenne gravemente ustionato da un arco elettrico
Il giovane, che si trovava accanto a un treno merci fermo alla stazione di Rafz, nel canton Zurigo, è stato elitrasportato all’ospedale
Svizzera
23 ore
Successione di Maurer, anche Rickli e Stamm Hurter si defilano
L’ex consigliera nazionale di Winterthur, tra i favoriti per il posto vacante in governo, non sarà della corsa. Così come l’ex vicepresidente dell’Udc
Svizzera
1 gior
Sempre più problemi per l’approvvigionamento di farmaci
Le carenze, come precisa l’Ufsp, erano già preesistenti e non dipendono dalla guerra in Ucraina. Mancano anche centinaia di prodotti salvavita
© Regiopress, All rights reserved