laRegione
15.03.22 - 14:54

Fallimenti aziendali: forte aumento in Svizzera

In controtendenza ci sono invece Ticino e Ginevra. Nel frattempo c’è anche chi apre un’attività

Ats, a cura de laRegione
fallimenti-aziendali-forte-aumento-in-svizzera
Depositphotos

I fallimenti aziendali sono in forte aumento in Svizzera: lo indicano i dati pubblicati oggi dalla società di informazioni economiche Dun & Bradstreet (D&B), che mettono anche in luce una lieve flessione sul fronte delle nascite di nuove imprese.

Nei primi due mesi del 2022 le ditte che hanno dovuto chiudere per insolvenza sono state 758 a livello elvetico, il 17% in più dello stesso periodo del 2021. Il dato nasconde peraltro una realtà regionale assai variegata: spiccano per esempio il +67% di Zurigo e il +55% di Berna, mentre in controtendenza sono ad esempio Ginevra (-27%) e in particolare il Ticino (-11% a 41). I Grigioni presentano un numero perfettamente invariato (12).

Ai fallimenti per incapacità a far fronte ai pagamenti vanno poi aggiunti quelli per lacune nell’organizzazione (articolo 731b del Codice delle obbligazioni): il numero complessivo sale così a 1’269 (+41%) a livello svizzero, a 91 in Ticino (-15%) e a 27 nei Grigioni (+69%). Stando agli esperti di D&B i settori maggiormente toccati dalle chiusure sono quelli dell’industria del legno e del mobile, degli artigiani, della costruzione e della ristorazione.

Se diverse aziende devono abbassare le saracinesche, non poche al contrario aprono i battenti: le nuove iscrizioni nella Confederazione sono state 8’033 nel periodo in esame, valore in flessione dell’1% su base annua. Ticino (-6% a 321) e Grigioni (-11% a 165) registrano però un calo più marcato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
Economia
6 gior
Tonfo Credit Suisse: le azioni crollano a poco più di 4 franchi
Da inizio anno il titolo ha perso il 48% del suo valore, il 16% solo nell’ultimo mese. L’apice l’aveva invece raggiunto nel 2000: 96,50 franchi
Economia
1 sett
Credit Suisse sborsa oltre 32 milioni: ‘Ci rallegriamo’
La banca elvetica passa alla cassa per risolvere una denuncia collettiva sulla qualità della gestione dei rischi negli Stati Uniti
Economia
1 sett
Rete elettrica, ‘la Svizzera non è un’isola’
Swissgrid investe 2,5 miliardi per le linee, ma il rischio è che le tensioni con l’Europa portino a problemi di collegamento e approvvigionamento
Economia
2 sett
Agosto col segno negativo per le casse pensioni
Il calo medio, dopo la deduzione delle commissioni, è stato dell’1,45%, che fissa a -7,87% quello da inizio anno
Economia
2 sett
Da Novartis 100 milioni per il campus di Basilea
L’importante investimento servirà a sviluppare il ramo delle bioterapie. Previsto un nuovo centro per lo sviluppo tecnico precoce
Economia
2 sett
Ermotti: ‘Non è così importante il numero di banche’
In un’intervista rilasciata alla stampa d’oltre Gottardo l’ex ceo di Ubs ha risposto con un ‘no comment’ sulla sua posizione al Credit Suisse
Economia
3 sett
Una capsula per il caffè che non è una... capsula
Per contrastare i rifiuti e favorire la sostenibilità Migros ha lanciato sul mercato una nuova macchina che non utilizza plastica né alluminio
Economia
3 sett
Porsche entra in Borsa e segna una quotazione da record
Le azioni del noto marchio di auto di lusso saranno quotate a Francoforte a fine settembre-inizio ottobre
Economia
3 sett
Settore assicurativo e nuova normalità, una tavola rotonda
Il Centro studi Villa Negroni ha promosso una discussione sulle peculiarità necessarie per superare il momento di crisi: intelligenza artificiale su tutte
Economia
3 sett
Pil progredito in Svizzera del 2,8% su un anno
Traino l’aumento della spesa dei consumatori dovuto all’abolizione delle misure contro il Covid-19
© Regiopress, All rights reserved