laRegione
covid-protezione-vaccino-insufficiente-per-immunosoppressi
Keystone
Due dosi spesso non bastano
08.02.22 - 15:35
Aggiornamento: 16:42

Covid, protezione vaccino insufficiente per immunosoppressi

Lo rivela uno studio dell’Inselspital e dell’Università di Berna. Solo il 20% sviluppa una buona risposta immunitaria

Berna – I pazienti immunosoppressi che sono stati in terapia per meno di sei mesi e coloro che hanno subito un trapianto di un rene hanno un alto rischio di sviluppare una forma seria di Covid-19 nonostante la vaccinazione contro il Sars-CoV-2. Lo rivela uno studio dell’Inselspital e dell’Università di Berna pubblicato sulla rivista specializzata “RMD Open”.

La ricerca ha analizzato 23 studi per un totale di 1’342 pazienti che avevano ricevuto una terapia anti-CD20, un trattamento immunosoppressivo. La terapia sopprime deliberatamente il sistema immunitario per prevenire il rigetto di un organo trapiantato.

Secondo quanto comunicato oggi dall’Inselspital di Berna, la protezione contro i decorsi gravi del Covid-19 dopo due dosi di vaccino è insufficiente in molti pazienti immunosoppressi. Solo il 20% sviluppa una buona risposta immunitaria. Se la terapia risale ad almeno sei mesi, tale proporzione sale al 63%.

Lo studio ha anche mostrato che i pazienti che hanno ricevuto un trapianto di un rene hanno risposte immunitarie significativamente inferiori. Anche per questo motivo è importante, secondo i ricercatori, utilizzare strategie di vaccinazione personalizzate per i gruppi particolarmente sensibili. In Svizzera, dallo scorso novembre il piano vaccinale prevede tre iniezioni per queste persone.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
immunosoppressi studio vaccino
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
8 min
Bimba di 4 anni morta dopo essere caduta dal balcone
L’incidente è avvenuto stamane attorno alle 8.30 a Vernier (Ge). Vani i soccorsi: la piccola è morta sul posto
Svizzera
31 min
Locarnese, Basilea e Vaud sotto i nubifragi
A Locarno il record di precipitazioni con 89 millimetri, in altre località del Verbano misurati 56 mm. A Basilea acqua nelle sale della Fondazione Beyeler
Svizzera
41 min
69enne ucciso a Lauterbrunnen, arrestata la moglie
In una nota, la Polizia cantonale indica di aver ricevuto una segnalazione verso le 20.15, secondo la quale una donna aveva ferito mortalmente un uomo
Svizzera
55 min
Trasporti pubblici quasi ai livelli pre-Covid
Il primo trimestre dell’anno ha fatto segnare un sensibile aumento dei chilometri percorsi a persone, saliti a 4,9 miliardi
Svizzera
1 ora
Lavoro e permessi S, le aziende vogliono più sicurezze
Il 56% degli imprenditori ha mostrato interesse ad assumere profughi ucraini, il 10% già l’ha fatto. Ma servirebbero maggiori garanzie
Svizzera
2 ore
Pannelli solari nelle discariche, Consiglio federale favorevole
Le necessarie basi legali saranno create: accolta una mozione in tal senso di Rocco Cattaneo
Svizzera
2 ore
La siccità fa rivedere al ribasso le scorte di petrolio
La scarsa navigabilità del Reno spinge Berna a optare per un ulteriore taglio alle riserve obbligatorie. Che saranno ridotte del 12,8%
Svizzera
2 ore
Torna il sereno sul turismo. Ma la crisi non è alle spalle
Svizzera Turismo tira le somme della prima parte della stagione, ed è un bilancio positivo. In vista dell’autunno la prudenza resta però d’obbligo
Svizzera
3 ore
La ripresa economica spinge l’aumento dell’immigrazione
Nel primo semestre 2022 l’immigrazione nella popolazione residente permanente di nazionalità straniera è cresciuta del 21% rispetto all’anno precedente
Svizzera
4 ore
Dati Ilo: In Svizzera più occupati e disoccupazione in calo
La rilevazione sulla forza lavoro per il secondo trimestre 2022 dell’Ufficio internazionale del lavoro si basa su sondaggi, a differenza di quella Seco
© Regiopress, All rights reserved