laRegione
10.02.22 - 11:52
Aggiornamento: 14:32

Un mix di antivirali annienta diverse varianti di Covid

È il risultato di uno studio condotto dall’Università della Pennsylvania. La terapia deve ora essere testata sull’essere umano

Ats, a cura de laRegione
un-mix-di-antivirali-annienta-diverse-varianti-di-covid
Depositphotos

La combinazione di due antivirali (brequniar insieme a remdesivir o a molnupiravir) è risultata efficace a inibire diverse varianti di SARS-CoV-2 tra cui anche Delta: lo rivela uno studio appena pubblicato sulla rivista Nature e condotto su cellule umane in provetta e su topolini infettati con coronavirus. Condotto presso l’Università della Pennsylvania, lo studio mostra una potente azione sinergica del mix di farmaci, in grado di annientare il virus e quindi potenzialmente di fermare il processo infettivo.

Secondo Sara Cherry, che ha condotto lo studio, ci sono tutte le premesse per arrivare a una terapia efficace contro diverse varianti di Covid e altre nuove varianti che potrebbero comparire in futuro e magari “bucare i vaccini” oggi in uso. “Non solo – spiega – la combinazione di due farmaci è un processo consolidato che riesce a prevenire l’insorgenza di resistenze farmacologiche”, quindi metterebbe al sicuro l’efficacia nel tempo dei singoli antivirali.

Gli esperti hanno eseguito lo screening di 18mila farmaci approvati con varie indicazioni mediche testandoli per la loro efficacia contro il coronavirus. Ne hanno così selezionati 122 con efficacia contro il virus, da cui poi hanno ulteriormente selezionato un gruppo di 16 molecole altamente efficaci. Tra queste ci sono proprio brequniar (attualmente in fase di test clinici contro il SARS-CoV-2 e contro alcuni tumori) insieme a remdesivir o a molnupiravir, che sono già stati approvati per uso emergenziale contro il coronavirus.

Il mix dei farmaci annienta il virus nei topi e su cellule dell’apparato respiratorio umano in provetta, con un’efficacia superiore a quella degli stessi farmaci usati singolarmente. Il prossimo passo, conclude Cherry, sarà testare il mix su pazienti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Scienze
5 ore
Il Nobel per la Chimica 2022 a Bertozzi, Meldal e Sharpless
Il team è stato premiato per la ricerca sulla cosiddetta ‘chimica a scatto’, con applicazioni anche nella lotta contro i tumori
Culture
7 ore
La cappa plumbea che spaventa la destra
Marcello Veneziani ci parla del suo ultimo pamphlet, dedicato ai presunti eccessi del politically correct, della cancel culture e così via
Spettacoli
7 ore
‘Brad Pitt violento contro me e con i bambini’
Nuove accuse di Angelina Jolie all’indirizzo dell’ex marito. I fatti risalirebbero al settembre di sei anni fa
Arte
18 ore
Le risonanze emotive del colore in Augusto Giacometti
Il Museo Ciäsa Granda di Stampa dedica una mostra al pittore indagatore di cromie quasi astratte ante litteram. Fino al 20 ottobre
Spettacoli
23 ore
L’ex beatle Ringo Starr ha il Covid-19: tournée cancellata
Il cantante si trova in Nord America con il gruppo rock fondato nel 1989 i cui componenti cambiano a seconda della disponibilità degli artisti
Cinema
1 gior
James Bond e il cinema, la morte può attendere
Il 5 ottobre di sessant’anni fa l’esordio cinematografico del personaggio più longevo della storia del cinema. Ancora si cerca il successore di Craig
Scienze
1 gior
Una tarma ha nella saliva gli enzimi che sciolgono la plastica
La Galleria mellonella, nota anche come camola del miele, riesce a degradare il polietilene tramite due proteine individuate da un team italo-spagnolo
Scienze
1 gior
Epilessia, alla base forse una iper-comunicazione cerebrale
Uno studio dell’Università di Padova evidenzia la correlazione con i livelli di integrazione fra più aree del cervello
L’intervista
1 gior
Un’altra indagine per Maurizio De Giovanni
Grazie al Caffè Gambrinus della sua Napoli, oggi abbiamo un bancario in meno e un grande giallista in più: venerdì 7 ottobre si racconta a Manno
Società
1 gior
Dagli scout alla lotta operaia: storia orale dell’Mgp
Un volume appena pubblicato raccoglie testimonianze e destini del Movimento giovanile progressista
© Regiopress, All rights reserved