laRegione
01.10.21 - 13:22
Aggiornamento: 15:13

Parità tra sessi, insegnamento: in aumento le professoresse

A livello primario e secondario, nonché nelle scuole pedagogiche per insegnanti, almeno la metà del personale docente è femminile

parita-tra-sessi-insegnamento-in-aumento-le-professoresse
Keystone
In 20 anni, la percentuale di professoresse è passata dal 9 al 25%

La parità tra i sessi nell’insegnamento è già una realtà ad alcuni livelli: in particolare in quelli primario e secondario nonché nelle scuole pedagogiche per insegnanti, dove almeno la metà del personale docente è femminile. Dove non è ancora il caso, le donne stanno recuperando velocemente: in 20 anni la percentuale di professoresse è passata dal 9 al 25%. In quanto a titoli universitari, le studentesse hanno già superato la controparte maschile nel 2007: allora il 15,5% della popolazione femminile residente si era laureato, a fronte del 14,8% dei maschi. Ora il rapporto è di 17,1 a 14, secondo gli ultimi dati dell’Ufficio federale di statistica (Ust). E la situazione femminile è migliorata di conseguenza anche riguardo alla docenza universitaria: nel 1980, l’1,8% delle cattedre era occupato da donne, nel 2000 il tasso era salito all’8,4% e dieci anni dopo era più che raddoppiato (17,1%). Ora, nel 2020, un professore su quattro è donna.

Per contro, gli uomini hanno difficoltà a guadagnare terreno. Nella scuola primaria, per esempio, c’è tradizionalmente una maestra. E ciò è una costante da anni. La percentuale più alta di maschi nei primi due anni d’insegnamento è stata raggiunta nel 2014/15, con un tasso del 5,8% del personale docente. Nel frattempo la quota si è ridotta di 0,6 punti percentuali. La quota di maestri è un po’ più consistente dal terzo all’ottavo anno della scuola primaria; ma anche qui sono in declino: negli ultimi 20 anni, il loro tasso è passato da poco meno del 20 a circa il 17%.

Al livello secondario inferiore, gli uomini hanno già perso la loro superiorità numerica nel 2005; ora costituiscono il 44,3% del personale docente. Nel secondario superiore, i maschi hanno ancora una leggera maggioranza, ma è probabile che questa diminuisca presto, dato che la percentuale di donne è passata dal 40 a quasi il 49% negli ultimi 15 anni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
Pericolo marcato di valanghe in molte regioni meridionali
L’allerta riguarda la parte altovallesana delle Alpi, il versante sudalpino centrale, la cresta principale delle Alpi e la zona del Bernina
Svizzera
5 ore
È Zurigo l’El Dorado dei cittadini stranieri
Il 2022 potrebbe essere l’anno record per gli arrivi in riva alla Limmat. Tornano, in particolare, gli italiani
Svizzera
5 ore
Nuotata di San Nicolao da record nella Limmat
Ben 380 persone si sono date appuntamento a Zurigo per la 22esima edizione della tradizionale manifestazione benefica
Svizzera
5 ore
Mercato del lusso, Svizzera scalzata dalla Cina
Il nostro Paese resta in testa nell’orologeria, ma perde il primato per quel che concerne la gioielleria
Svizzera
6 ore
Inabilità al lavoro, impennata delle malattie mentali
Sensibile aumento dei casi di incapacità lavorativa. E non è solo colpa del burnout: altri tipi di diagnosi psicologiche si fanno largo
Svizzera
6 ore
Penuria di sostanze chimiche, laghi a rischio inquinamento
La scarsa reperibilità di sostanze anti-fosforo mette in difficoltà gli impianti di depurazione svizzeri
Svizzera
7 ore
‘Il no allo Spazio economico è stata una decisione sbagliata’
Per il presidente dei Verdi liberali Jürg Grossen, con i bilaterali ‘le relazioni con l’Unione europea sono come una caldaia piena di buchi’
Svizzera
8 ore
Ecco la proposta: un arrocco Cassis-Berset
È l’idea avanzata dal Partito socialista: uno scambio nella conduzione dei dipartimenti degli Esteri e dell’Interno
Svizzera
10 ore
Successione di Sommaruga e Maurer, mercoledì il giorno ‘x’
La lunga giornata che sfocerà nell’elezione dei due nuovi consiglieri federali inizierà alle 8 con la seduta a camere riunite
Svizzera
11 ore
Fuga di dati, la perdita di fiducia è enorme
Un avvocato specializzato in questo ambito torna sulla vicenda che vede protagonista il Dipartimento cantonale di giustizia zurighese
© Regiopress, All rights reserved