laRegione
09.08.21 - 10:04
Aggiornamento: 12:04

Hotelleriesuisse chiede al Consiglio federale nuovi aiuti

Il settore lamenta l'assenza di turismo internazionale e una carenza di personale. Rispetto a inizio 2019 i pernottamenti sono diminuiti del 39,4%.

hotelleriesuisse-chiede-al-consiglio-federale-nuovi-aiuti
Il turismo vuole ripartire (Archivio Ti-Press)

Hotelleriesuisse chiede al Consiglio federale di estendere il suo sostegno al settore alberghiero, gravemente colpito dalla pandemia di coronavirus. Oltre alla mancanza di turisti internazionali, il settore deve fare i conti anche con una carenza di personale. "Chiediamo la proroga degli aiuti per casi di rigore e lavoro ridotto almeno fino alla fine dell'anno, perché questo sostegno è necessario", afferma il presidente di Hotelleriesuisse Andreas Züllig in un'intervista pubblicata oggi da Le Temps. Züllig intende anche discutere con il governo un programma per ripartire, poiché "il settore alberghiero ha bruciato le sue riserve durante la pandemia e ha bisogno di un sostegno finanziario per la ripresa". Oltre ai problemi finanziari, esacerbati da un anno e mezzo di pandemia, il settore sta affrontando una carenza di personale. La questione "ci occuperà più della digitalizzazione e della crisi provocata dalla pandemia", mette in guardia Züllig. Nei primi sei mesi dell'anno i pernottamenti in Svizzera sono aumentati del 14% rispetto al 2020, a un totale di 11,4 milioni, grazie in particolare agli ospiti elvetici. I dati vanno però visti nel contesto delle restrizioni sanitarie introdotte nel 2020. Rispetto alla prima metà del 2019, i pernottamenti sono diminuiti del 39,4% e la domanda estera è crollata addirittura del 78,3%. I pernottamenti di ospiti provenienti dalla Svizzera sono invece aumentati del 6,9%.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
5 ore
‘Brilla’ un bancomat a Füllinsdorf, malviventi in fuga
Altro botto nella notte in Svizzera. Stavolta è toccato a un impianto di erogazione di contante di Basilea Campagna
Svizzera
5 ore
Sì del Nazionale all’imposta minima delle grandi multinazionali
Restano solo da appianare alcune divergenze relative alla ripartizione tra Confederazione e Cantoni del gettito supplementare
Svizzera
5 ore
‘L’affitto pesa in modo sproporzionato sul reddito’
Grido d’allarme dell’Associazione Svizzera Inquilini. Sommaruga: ‘Per le famiglie a basso reddito raggiunti i limiti della sopportazione’
Svizzera
6 ore
In dogana con un ghepardo imbalsamato
Benché debitamente dichiarato, l’animale è stato sequestrato in quanto mancava l’autorizzazione basata sulla convenzione di Washington
Svizzera
6 ore
Duecentomila voci per la responsabilità delle multinazionali
A due anni dalla bocciatura alle urne dell’iniziativa, depositata alla Cancelleria federale una petizione che chiede una legge efficace
Svizzera
6 ore
Dodici milioni di... anelli per la Catena della solidarietà
È l’importo delle donazioni raccolte a favore delle vittime della carestia nell’Africa orientale
Svizzera
8 ore
Operaio travolto dal treno nella notte a Rickenbach
Nonostante i tentativi di rianimazione, l’uomo, un 34enne serbo, è deceduto sul posto. Ancora da chiarire le cause esatte dell’incidente
Svizzera
8 ore
Cure ambulatoriali e ospedaliere finanziate su base unitaria
Il Consiglio degli Stati approva la riforma di legge sull’assicurazione malattie. Sulla quale ora dovrà esprimersi il Nazionale
Svizzera
9 ore
I rapporti con l’Unione europea vanno rilanciati
È l’appello sottoscritto da duecento personalità svizzere. Che chiedono al Consiglio federale di chiarire quanto prima le sue intenzioni
Svizzera
9 ore
Si schianta contro un albero: morto un 21enne
Grave incidente della circolazione ieri sera a Uster. A seguito della violenza dell’impatto, il giovane è deceduto sul posto
© Regiopress, All rights reserved