laRegione
23.06.21 - 15:34

Agli svizzeri piacciono ancora (e molto) le vacanze in patria

Resta alta la domanda dei residenti svizzeri per vacanze nella Confederazione, ma le zone urbane faticano ancora a tornare ai livelli pre-Covid

agli-svizzeri-piacciono-ancora-e-molto-le-vacanze-in-patria
(Keystone)

Gli svizzeri mostrano grande propensione a trascorrere le imminenti vacanze estive in patria. C'è tuttavia un divario significativo tra le regioni turistiche di montagna e quelle urbane, con queste ultime che ancora lottano per tornare ai livelli che hanno preceduto la crisi del Covid-19.

"La domanda dei residenti svizzeri per le vacanze nel loro paese è ancora una volta molto alta", ha indicato in una conferenza stampa a Zurigo Martin Nydegger, direttore di Svizzera Turismo, l'ente di diritto pubblico chiamato a promuove la domanda di viaggi e vacanze nella Confederazione.

L'assenza di viaggiatori da paesi lontani, così come di clienti d'affari, continua a influenzare il settore. Svizzera Turismo non si aspetta una ripresa prima "di uno o due anni".

Nonostante la probabile semplificazione delle regole d'entrata per i turisti stranieri, l'organizzazione prevede una diminuzione del 5% dei pernottamenti (1,2 milioni in cifre assolute) in albergo rispetto allo scorso anno. In moneta sonante la contrazione è pari a 250 milioni di franchi.

Nydegger ha comunque affermato di aspettarsi un ritorno "progressivo" dei turisti europei. Secondo le stime del Centro di ricerca congiunturale del Politecnico federale di Zurigo (KOF), i visitatori tedeschi e francesi quest'anno dovrebbero aumentare rispettivamente del 15% e del 20% rispetto al 2020.

Quelli da Benelux (Belgio, Paesi Bassi e Lussemburgo) e Regno Unito dovrebbero progredire del 10%, mentre i turisti dagli Usa dovrebbero iniziare a tornare quest'estate.

Tuttavia, nonostante la ripresa, i livelli pre crisi sono ancora lontani: per gli ospiti tedeschi, il calo sarà probabilmente del 35% rispetto all'anno record 2019, ha indicato Svizzera Turismo all'agenzia di stampa finanziaria AWP. Per i turisti dei paesi del Benelux, la diminuzione prevista è del 36% e per i francesi di un quarto.

Abbonamento generale estivo

Peserà anche il fatto che gli svizzeri potranno trascorrere nuovamente le loro vacanze all'estero, con un calo previsto del 3% degli ospiti confederati.

Per sostenere il turismo locale, Nydegger ha presentato una nuova offerta estiva sotto forma di un abbonamento generale, che permette ai visitatori di scoprire la Confederazione per un mese sui trasporti pubblici per undici franchi al giorno.

Lenta ripresa

Durante l'ultima stagione invernale, i pernottamenti sono diminuiti del 26,4% rispetto allo stesso periodo di un anno prima. Mentre la domanda estera è scesa del 70,1%, quella locale è aumentata del 16,5%.

Dalla primavera, si assiste a una ripresa: +47,1% in marzo e +801,8% in aprile. Gli enormi progressi si spiegano con il crollo dei pernottamenti dodici mesi prima a causa delle misure di semiconfinamento. Rispetto al 2019, la domanda rimane timida, con un calo del 44% per marzo e di oltre un quarto per aprile.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
13 ore
Edifici non residenziali, c’è l’obbligo di pannelli solari
La misura, che si applica da ora e fino al 2032, interessa tutti gli stabili (anche quelli esistenti) a partire da una superficie di 300 m²
Svizzera
14 ore
Su lemievaccinazioni.ch un controllo troppo superficiale
Le commissioni della gestione dei due rami del parlamento bacchettano l’Ufficio federale della sanità pubblica
Svizzera
16 ore
Per i media con il ‘non sapevo’ Berset gioca il tutto per tutto
La smentita circa la consapevolezza della fuga di notizie desta perplessità in buona parte della stampa svizzera
Svizzera
18 ore
In Svizzera si alleva sempre più pollame
Il fenomeno è in atto da decenni. Aumentano anche le colture di avena anche se restano marginali sul totale
Svizzera
20 ore
Quasi uno svizzero su cinque ha due passaporti
Nel 2021 il 19% dei cittadini residenti dai 15 anni di età in su avevano una doppia cittadinanza: la maggioranza, quasi un quarto, sono gli italo-svizzeri
Svizzera
1 gior
In aumento i casi di maltrattamento di minori
Nel 2022 il gruppo di protezione dei bambini e servizio di consulenza per le vittime dell’Ospedale pediatrico di Zurigo ha censito 657 casi
Svizzera
1 gior
Berset ribadisce: non sapevo nulla delle indiscrezioni
Il portavoce del Governo Simonazzi chiarisce che dopo la discussione il ‘Consiglio federale ha ritrovato la fiducia e andrà avanti a lavorare come sempre’
Svizzera
1 gior
Infermieri, verso più formazione e condizioni di lavoro migliori
Il Consiglio federale intende rafforzare il settore: fra le proposte, anche più personale formato e fatturazione diretta di alcune prestazioni
Svizzera
1 gior
Il tennis in banca? ‘No e ancora no’: condanne confermate
Il Tribunale federale conferma la sanzione per i dodici attivisti che nel 2018 avevano occupato la sede losannese di una banca travestiti da Federer
Svizzera
1 gior
Mancano i medici? Governo favorevole a deroghe
Ma solo a precise condizioni e unicamente per medicina generale, pediatria, psichiatria nonché psicoterapia dell’infanzia e dell’adolescenza
© Regiopress, All rights reserved