laRegione
15.06.21 - 10:25
Aggiornamento: 12:28

Le regole sulla trasparenza varranno anche per i ‘senatori’

L'iniziativa popolare esige che i partiti politici rendano pubbliche le donazioni superiori a 10mila franchi all'anno

Ats, a cura de laRegione
le-regole-sulla-trasparenza-varranno-anche-per-i-senatori
Keystone

È definitivo: le nuove regole sulla trasparenza del finanziamento della politica varranno anche per i ‘senatori’. Lo ha deciso oggi il Consiglio nazionale approvando le proposte uscite dalla conferenza di conciliazione con 132 voti contro 50. Gli Stati avevano fatto altrettanto la settimana scorsa, l'oggetto è pertanto pronto per le votazioni finali.

L'ultima divergenza che opponeva ancora le due Camere in merito alla pubblicazione del finanziamento per l'elezione dei politici o l'organizzazione delle campagne di votazione riguardava proprio l'estensione di tale obbligo anche all'elezione dei "senatori". Gli Stati si erano sempre opposti ricordando che tale elezione è di competenza cantonale, dal momento che i rappresentanti a Berna vengono eletti secondo le regole dei Cantoni.

Il Nazionale ha invece sempre voluto estendere le regole sulla trasparenza anche ai consiglieri agli Stati, precisando però che, contrariamente al Nazionale, queste valgono solo per i ‘senatori’ eletti e non per i candidati non eletti. Una volta in Parlamento, i consiglieri agli Stati sottostanno al diritto federale, ha sottolineato Corina Gredig (Pvl/Zh) a nome della commissione. Tale soluzione, adottata dalla conferenza di conciliazione, piace anche al comitato di iniziativa, dettosi pronto a ritirare la propria proposta qualora fosse passata questa versione.

Su tutti gli altri aspetti del controprogetto indiretto all'iniziativa popolare ‘Più trasparenza nel finanziamento della politica’ i due rami del Parlamento si erano invece già accordati in precedenza, in particolare per quanto riguarda l'ammontare dei contributi (a partire da 15 mila franchi) e il finanziamento delle campagne di votazione (50 mila franchi).

L'iniziativa

L'iniziativa popolare ‘Per più trasparenza nel finanziamento della politica (Iniziativa sulla trasparenza)’ – sostenuta da un comitato nel quale figurano fra gli altri esponenti di Ps, Verdi, Pbd e Pev – esige che i partiti politici rendano pubbliche tutte le donazioni del valore superiore a 10'000 franchi all'anno. Le formazioni rappresentate all'Assemblea federale dovrebbero inoltre pubblicare la lista dei ‘regali’ ricevuti da persone fisiche o giuridiche.

Anche i conti annuali vanno resi noti, pubblicando il bilancio e indicando gli utili o le perdite realizzate. I partiti e i candidati che spendono più di 100'000 franchi per una campagna elettorale o di votazione dovrebbero poi presentare il loro budget prima dello scrutinio precisando la provenienza dei fondi superiori ai 10'000 franchi.

L'iniziativa vieta inoltre l'accettazione di donazioni anonime in denaro o in natura, prevedendo comunque delle eccezioni. Consiglio nazionale e degli Stati raccomandano la bocciatura della proposta di modifica costituzionale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
12 ore
Gli F-35 si comprano e gli oppositori si vestono da lutto
La manifestazione oggi a Berna per denunciare “la farsa democratica” riguardo alla decisione del Consiglio federale di acquistare i jet da combattimento
Svizzera
13 ore
Se il vaccino è ‘da buttare’
Sono oltre 10milioni le dosi di Moderna che la Confederazione ha acquistato per contrastare il Covid e che mercoledì... sono scadute
Svizzera
18 ore
Axpo e quell’aiuto non ancora utilizzato
Il gruppo ha ottenuto dalla Confederazione il credito d’emergenza per far fronte all’impennata dei prezzi nel settore energetico
Svizzera
19 ore
L’alternativa è il pellet. Ma meglio fare scorta per tempo
SvizzeraEnergia vara la campagna ‘Zero spreco’: ecco qualche consiglio utile per evitare un inverno (giocoforza) freddo
Svizzera
1 gior
È allarme riscaldamento: ‘Fate il pieno del tank al più presto’
L’obiettivo? Contribuire al raggiungimento del risparmio volontario del 15% dei consumi di gas stabilito dal governo sull’esempio dell’Ue
Svizzera
1 gior
Luce verde all’export di munizioni in Qatar
Il Consiglio federale ha avallato la richiesta di esportazione di armamenti per il cannone di bordo del jet Eurofighter
Svizzera
1 gior
Crisi energetica, svizzeri ancora sordi agli inviti al risparmio
Malgrado le esortazioni a un uso più parsimonioso, il consumo di elettricità nel nostro Paese resta stabile
Svizzera
1 gior
Microplastiche nell’ambiente, bisogna fare di più
Il governo rinuncia a nuove misure, ma c’è un potenziale di miglioramento. Ogni anno in Svizzera sono circa 14’000 le tonnellate disperse
Svizzera
1 gior
Si schianta contro il guardrail sotto l’effetto dell’alcol
L’incidente, che ha avuto per protagonista un giovane, si è verificato poco prima di mezzanotte a Samedan
Svizzera
1 gior
Bilancia dei pagamenti, +11 miliardi nel secondo trimestre
Eccedenza di quasi 1 miliardo inferiore rispetto allo stesso periodo del 2021 per la Banca nazionale svizzera
© Regiopress, All rights reserved