laRegione
10.06.21 - 11:06
Aggiornamento: 12:04

Trasparenza dei finanziamenti, anche gli Stati si adeguano

I partiti dovranno rendere pubblici i finanziamenti sopra i 10'000 franchi ricevuti per l'elezione di politici o l'organizzazione di campagne di votazione

trasparenza-dei-finanziamenti-anche-gli-stati-si-adeguano
(Keystone)

Le nuove regole sulla trasparenza del finanziamento della politica varranno anche per i "senatori". Oggi il Consiglio degli Stati ha ceduto ed ha approvato le proposte uscite dalla conferenza di conciliazione con 31 voti contro 7 e 2 astenuti.

L'ultima divergenza che opponeva ancora le due Camere in merito alla pubblicazione del finanziamento per l'elezione dei politici o l'organizzazione delle campagne di votazione riguardava proprio l'estensione di tale obbligo anche all'elezione dei "senatori". Gli Stati si erano sempre opposti ricordando che tale elezione è di competenza cantonale, dal momento che i rappresentanti a Berna vengono eletti secondo le regole dei Cantoni.

Il Nazionale ha invece sempre voluto estendere le regole sulla trasparenza anche ai consiglieri agli Stati, precisando però che, contrariamente al Nazionale, queste valgono solo per i "senatori" eletti. Tale soluzione, adottata dalla conferenza di conciliazione, piace anche al comitato di iniziativa, dettosi pronto a ritirare la propria proposta qualora fosse passata questa versione.

Durante i dibattiti Jakob Stark (UDC/TG) ha criticato le nuove norme per i "senatori" definendole anticostituzionali. Un'opinione respinta sia dal relatore commissionale Daniel Fässler (Centro/AI) che dalla consigliera federale Karin Keller-Sutter. Una volta eletti, i consiglieri federali sottostanno al diritto federale, è stato sottolineato.

Su tutti gli altri aspetti del controprogetto indiretto all'iniziativa popolare "Più trasparenza nel finanziamento della politica" i due rami del Parlamento si erano invece già accordati in precedenza, in particolare per quanto riguarda l'ammontare dei contributi (a partire da 15 mila franchi) e il finanziamento delle campagne di votazione (50 mila franchi).

L'oggetto passa ora al Consiglio nazionale che dovrà anch'esso esprimersi sulle proposte della conferenza di conciliazione. Il suo "sì" è praticamente scontato poiché quest'ultima ha ripreso in toto le argomentazioni della Camera del popolo. Il voto è previsto per martedì di settimana prossima.

L'iniziativa

L'iniziativa popolare "Per più trasparenza nel finanziamento della politica (Iniziativa sulla trasparenza)" - sostenuta da un comitato nel quale figurano fra gli altri esponenti di PS, Verdi, PBD e PEV - esige che i partiti politici rendano pubbliche tutte le donazioni del valore superiore a 10'000 franchi all'anno. Le formazioni rappresentate all'Assemblea federale dovrebbero inoltre pubblicare la lista dei "regali" ricevuti da persone fisiche o giuridiche.

Anche i conti annuali vanno resi noti, pubblicando il bilancio e indicando gli utili o le perdite realizzate. I partiti e i candidati che spendono più di 100'000 franchi per una campagna elettorale o di votazione dovrebbero poi presentare il loro budget prima dello scrutinio precisando la provenienza dei fondi superiori ai 10'000 franchi.

L'iniziativa vieta inoltre l'accettazione di donazioni anonime in denaro o in natura, prevedendo comunque delle eccezioni. Consiglio nazionale e degli Stati raccomandano la bocciatura della proposta di modifica costituzionale.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
29 min
Per i piloti di Swiss mediazione ‘inutile’. Verso lo sciopero.
Nella discussione per il nuovo contratto collettivo di lavoro le maestranze chiedono un incontro con i vertici
Svizzera
1 ora
Vittime di violenza: necessari centri di prima assistenza
La necessità di garantire la documentazione e il rilevamento delle tracce da parte di un medico legale senza obbligo di sporgere denuncia
Svizzera
3 ore
Si prospettano lunghe attese per il pediatra
Due i fattori: la penuria di personale e la scelta dei genitori di recarsi direttamente al pronto soccorso, senza consultare prima il medico di base
Svizzera
5 ore
Premi di cassa malati, previsti forti aumenti in Ticino
Oggi alle 14 ci sarà l’annuncio del ministro della Sanità Alain Berset
Svizzera
17 ore
Più soldi nel portamonete dei pensionati in Svizzera
Il Parlamento chiede un adeguamento integrale delle rendite Avs all’inflazione. Niente da fare per l’aumento dei sussidi di cassa malati.
Svizzera
17 ore
Offensiva solare, obbligo pannelli solo per edifici grandi
La Camera del popolo ha deciso di limitare tale vincolo alle strutture che occupano una superficie al suolo superiore a 300 metri quadrati
Ecuador
20 ore
Affonda barca alle Galapagos, svizzeri a bordo: vi sono morti
Secondo le autorità, quattro persone sono decedute e altre quattro risultano disperse: nessuna indicazione per ora sulla sorte dei cittadini elvetici
Svizzera
20 ore
Piano salvataggio aziende elettriche, eliminate divergenze
Il Consiglio federale ha redatto un progetto di legge così da equipaggiarsi precauzionalmente contro un eventuale collasso del sistema
Svizzera
21 ore
Allarme per le piccole medie imprese: ‘Bollette sestuplicate’
Preoccupazione per l’associazione di categoria attiva nell’industria delle macchine, elettrotecnica e metallurgica
Svizzera
21 ore
Sei indebitato? Avrai (forse) una seconda chance
Chiesti miglioramenti sul progetto di legge del Consiglio federale che mira a sostenere le persone in difficoltà finanziarie
© Regiopress, All rights reserved