laRegione
15.05.21 - 13:41
Aggiornamento: 14:38

Neuchâtel, positivo al covid il 23% degli allievi di una scuola

Si tratta, in totale, di 37 scolari e cinque insegnanti. Tutte le classi sono state messe in quarantena

Ats, a cura de laRegione
neuchatel-positivo-al-covid-il-23-degli-allievi-di-una-scuola

In una scuola elementare di Fleurier, nel cantone di Neuchâtel, circa un quarto degli allievi è stato recentemente infettato dal coronavirus. È quanto risulta dai test di massa effettuati mercoledì scorso. Tutte le classi sono state messe in quarantena.

In totale 37 scolari e cinque insegnanti sono stati infettati dal SARS-CoV-2 in una delle tre scuole dell'obbligo del comune della Val-de-Travers, riferisce un comunicato odierno del cantone di Neuchâtel. Si tratta del 23% di tutti gli allievi della scuola interessata.

Il solo test della saliva mercoledì aveva rilevato 19 casi di Covid-19. L'esame Pcr è stato condotto con il consenso dei genitori nella maggior parte degli studenti dopo che diverse infezioni erano già state segnalate.

Un secondo test di massa sarà effettuato martedì tra le persone in quarantena che sono risultate negative, così come tra i familiari che vivono sotto lo stesso tetto. La scuola rimarrà in quarantena fino al martedì della settimana successiva.

I risultati mostrano che il virus era ancora in circolazione nella regione, sottolineano le autorità cantonali ricordando l'importanza dei test settimanali a casa anche in assenza di sintomi. Chiunque mostri eventuali sintomi dovrebbe andare in un apposito centro, in una farmacia o dal personale medico per essere sottoposto al test.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
9 min
’Io, adolescente e con la fedina penale già macchiata’
Fra i reati più commessi dai giovanissimi ci sono il taccheggio e il porto abusivo di armi, lo indica un’indagine internazionale
Svizzera
1 ora
Crescono i pernottamenti in Svizzera. Ma non in Ticino
In controtendenza con la tendenza nazionale, nel nostro cantone in agosto la flessione è stata del 16%. Ma nel 2021 cifre ‘dopate’
Svizzera
2 ore
Covid, da lunedì quarta dose in tutta la Svizzera
Come a livello cantonale, la vaccinazione è consigliata soprattutto alle persone a rischio sopra i 65 anni e il personale sanitario
Svizzera
2 ore
Addio ai ‘gioielli di famiglia’ per Credit Suisse
L’istituto di credito ha avviato il processo di vendita dell’albergo di lusso Savoy, ultimo grande immobile ancora di proprietà della banca
Svizzera
2 ore
Sedicenne gravemente ustionato da un arco elettrico
Il giovane, che si trovava accanto a un treno merci fermo alla stazione di Rafz, nel canton Zurigo, è stato elitrasportato all’ospedale
Svizzera
4 ore
Successione di Maurer, anche Rickli e Stamm Hurter si defilano
L’ex consigliera nazionale di Winterthur, tra i favoriti per il posto vacante in Governo, non sarà della corsa. Così come l’ex vicepresidente dell’Udc
Svizzera
20 ore
Sempre più problemi per l’approvvigionamento di farmaci
Le carenze, come precisa l’Ufsp, erano già preesistenti e non dipendono dalla guerra in Ucraina. Mancano anche centinaia di prodotti salvavita
Svizzera
21 ore
Fino a oltre un’ora di coda alle biglietterie Ffs
K-Tipp traccia una mappa della Svizzera in base ai tempi di attesa agli sportelli delle principali stazioni. A Zurigo fino 71 minuti di fila
Svizzera
21 ore
‘Finora tante promesse, ma troppi pochi soldi’
Il Fondo di risarcimento per le vittime dell’amianto sta ancora attendendo i 30 milioni preannunciati da imprese e organizzazioni economiche
Svizzera
21 ore
Abbattuta una giovane lupa in Val Lumnezia
L’esemplare faceva parte del branco di Wannaspitz. L’autorizzazione a cacciarla era stata emessa a inizio settembre
© Regiopress, All rights reserved