laRegione
altri-lockdown-possibili-spetta-ai-cantoni-decidere
Il ministro della sanità Alain Berset (Keystone)
12.10.20 - 15:49
Aggiornamento: 20:56
Ats, a cura de laRegione

'Altri lockdown possibili, spetta ai Cantoni decidere'

Il consigliere federale Alain Berset si è detto preoccupato per l'evoluzione al rialzo dei casi di Covid-19

In visita nel canton San Gallo, il consigliere federale Alain Berset si è detto preoccupato oggi per l'evoluzione al rialzo dei casi di Covid-19 confermati, un fenomeno che tuttavia riguarda tutto il mondo, paesi confinanti compresi.

Nel corso di una conferenza stampa, Berset ha ammesso l'esistenza di una stanchezza diffusa nella popolazione per questa situazione, ma ha invitato gli elvetici a continuare a fare attenzione affinché quanto raggiunto finora non venga sprecato.

Berset ha affermato, sollecitato da un giornalista, di volere evitare nel limite del possibile un semi-confinamento come quello della scorsa primavera, tenuto conto delle conseguenze che ciò avrebbe a livello sociale ed economico.

Tuttavia, lockdown a livello locale non sono impensabili, ma si tratta di una competenza dei Cantoni. D'altronde quest'ultimi hanno già sfruttato queste competenze, per esempio chiudendo le discoteche o altri ritrovi pubblici per arginare l'epidemia, ha detto Berset. Il ministro della sanità non ha escluso un sostegno della Confederazione per il contact tracing, ma ha anche detto che per un simile compito né il servizio civile né i soldati sono lo strumento ideale.

'Non vogliamo ricorrere al diritto di urgenza'

In merito alla possibilità che la Confederazione annunci la situazione straordinaria, come in marzo, avocando a sé le competenze, Berset ha spiegato di volere evitare se possibile di ricorrere al diritto d'urgenza. In quel periodo, ha spiegato il friburghese, molti si sono lamentati del fatto che la Confederazione volesse tutto il potere per sé. Finché possibile, ha aggiunto, intendiamo mantenere l'attuale struttura federalista.

Circa la strategia della Confederazione, il consigliere federale ha sottolineato che quest'ultima è flessibile, in costante evoluzione, come accade da 8 mesi a questa parte. In merito a un obbligo della mascherina a livello nazionale, Berset ha riportato la palla nel campo dei Cantoni, sostenendo che simili misure vanno adottate tenendo conto della situazione locale. In caso di un incremento delle ospedalizzazioni si potrà parlare di provvedimenti a livello globale.

Sport, i piani di protezione funzionano

Per quanto riguarda le manifestazioni, Berset ha lodato il comportamento finora irreprensibile degli spettatori, specie nello sport, e sottolineato che i piani di protezione funzionano. Il ministro ha spiegato quanto siano importanti questi appuntamenti per la società, che sente il bisogno di incontrarsi.

Circa i test, il ministro socialista ha sostenuto che si stanno preparando i test veloci, ma che sono necessari ancora reagenti e altri materiali. L'Ufficio federale della sanità pubblica sta esaminando i test in vista della loro certificazione. Al momento, la Svizzera sta utilizzando la metà delle proprie capacità in fatto di analisi giornaliere (10-24 mila test fino al massimo di 35 mila). L'obiettivo, ha dichiarato, è fare di tutto affinché il virus non si diffonda tra gli anziani, ossia le categoria più a rischio.

Ricoveri in aumento

A detta di Berset, gli ospedali non sono al momento sotto pressione, ma vi sarà senz'altro un incremento dei ricoveri nelle prossime settimane, ragione per cui bisogna prepararsi.

Prima dell'inizio della conferenza stampa, Alain Berset ha fatto visita allo stadio di calcio del San Gallo, squadra di Super League, per farsi un'idea del piano di lotta alla pandemia. In seguito ha incontrato alcuni rappresentanti del governo cantonale nei locali dell'ospedale cantonale.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
2 ore
I due centauri morti sul Bernina erano sposati da un mese
Stavano scendendo dal passo con un maxi scooter quando sono stati travolti da due auto
Svizzera
2 ore
Boom dei costi, i contadini: alzare i prezzi di pane e latte
I produttori di cereali e latte chiedono aumenti di pochi centesimi dei prezzi al dettaglio per compensare il boom milionario dei costi di produzione
Svizzera
2 ore
Svizzeri e viaggi: Edelweiss fa il record di passeggeri
La compagnia svizzera specializzata in voli per vacanzieri ha fatto registrare il più alto numero di passeggeri trasportati in un mese nella sua storia
Svizzera
3 ore
Lieto evento allo zoo di Basilea: nascono tre procavie
Si tratta di un roditore tipico dell’Africa subsahriana. Il parto è stato possibile nonostante due operazioni agli occhi per la madre dei cuccioli
Svizzera
6 ore
Il lupo che doveva essere abbattuto a Uri si è dato alla macchia
Per l’animale era stato autorizzato l’abbattimento dopo oltre dieci predazioni. Verosimilmente non è più nel territorio del cantone
Svizzera
7 ore
Caduta fatale per un escursionista 77enne nel Klöntal
È successo ieri nel canton Glarona. Il corpo è stato trovato a 1’512 metri d’altitudine.
Votazioni federali
7 ore
Avs: modifiche apprezzate soprattutto dagli uomini
Secondo il sondaggio di Tamedia e 20 Minuten si prospetta un ‘sì’ anche per l’iniziativa sull’allevamento. ‘No’ invece per l’imposta preventiva.
Svizzera
8 ore
Vallese, alpinista 64enne muore sul Täschhorn
L’uomo, un olandese, si trovava in compagnia di un altro scalatore. Si trovava a circa 3’910 metri d’altitudine quando è caduto dalla parete rocciosa.
Svizzera
9 ore
Ancora nessun bambino ucraino arrivato per assistenza medica
Il Paese aveva chiesto alla Svizzera di accogliere 155 bimbi malati. Prima dell’arrivo sono necessari però dei chiarimenti.
Svizzera
1 gior
Sommaruga in viaggio per festeggiare i 175 anni delle Ffs
La consigliera federale è partita da Baden su un treno a vapore storico. Cerimonia ufficiale in corso alla stazione principale di Zurigo
© Regiopress, All rights reserved