laRegione
28.05.20 - 15:38

Registrazione dei clienti in bar e ristoranti, ok da Mister Dati

L'incaricato federale della protezione dati Adrian Lobsiger giudica proporzionato quanto il Consiglio federale chiede dal prossimo 6 giugno

Ats, a cura de laRegione
registrazione-dei-clienti-in-bar-e-ristoranti-ok-da-mister-dati
Ti-Press

L'incaricato federale della protezione dati Adrian Lobsiger ha approvato la registrazione, su base volontaria, dell'identità di chi frequenta bar e ristoranti, che il Consiglio federale prevede di introdurre dal 6 giugno.

Tre settimane fa "Mister dati" aveva posto un veto all'obbligo voluto dall'esecutivo di una registrazione generale di tutti gli avventori, sottolineando che non c'è una base legale per imporre agli esercenti controlli di identità generali sulla clientela. Ora l'obbligo di fornire i dati di contatto sussiste solo se le misure di protezione non sono rispettate oppure se si è in un gruppo di più di quattro persone.

Le misure

Ieri il Consiglio federale ha annunciato che dal 6 giugno sarà abrogato il divieto per i ristoranti di accogliere gruppi di più di quattro persone. Saranno inoltre di nuovo permesse attività come il biliardo e la musica dal vivo. I locali dovranno chiudere entro mezzanotte e garantire la ricostruzione dei contatti. Le ordinazioni dovranno essere consumate ancora esclusivamente stando seduti. Per i gruppi di cinque o più persone, almeno una deve lasciare i propri dati di contatto, che devono essere distrutti dopo due settimane.

Anche discoteche e locali notturni dovranno tenere un elenco delle presenze e non potranno permettere più di 300 ingressi per sera. Bisognerà indicare nome e numero di telefono se la regola dei due metri di distanza non può essere osservata per più di quindici minuti.

'Non contestiamo'

Oggi Lobsiger ha dichiarato alla radio Srf che il suo ufficio è d'accordo con le misure, sia dal punto di vista della protezione dei dati che della proporzionalità. "Spetta a noi commentare la liceità e la proporzionalità di questa base giuridica in termini di protezione dei dati, e noi abbiamo accettato di farlo", ha sottolineato. "Il Consiglio federale si è ora assunto una chiara responsabilità politica per questo obbligo di raccolta dei dati e, la mia autorità non lo contesta", ha concluso.

Leggi anche:

Coronavirus, nuovi allentamenti. No all'apertura con l'Italia il 3

Coronavirus, nuovi allentamenti. No all'apertura con l'Italia il 3

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
2 ore
Due morti a Disentis per una valanga
La slavina ha travolto un gruppo di tre sciatori fuori pista, una sola delle quali è rimasta illesa
Svizzera
2 ore
La meteo fa i capricci: in Ticino quasi 20°C, neve in montagna
Il favonio da nord ha alzato eccezionalmente la colonnina di mercurio nel sud della Svizzera: 19,5°C a Locarno. Rischio valanghe nei Grigi
Svizzera
5 ore
La Brévine festeggia il freddo, pronta una brioche da record
Nella ‘Siberia della Svizzera’ inizia il festival locale: fornai pronti a sfornare una brioche da 4,18 metri, in onore dei -41,8°C toccati nel 1987
Svizzera
6 ore
Il parto anonimo è sempre più possibile in Svizzera
Sempre più ospedali danno alle donne la possibilità di partorire in modo confidenziale, come alternativa alle “baby finestre”
Svizzera
8 ore
Secondo il Ceo, i prezzi dei prodotti Nestlé saliranno ancora
Secondo Mark Schneider, però, la multinazionale non è responsabile del rincaro essendo essa stessa vittima dell’aumento dei prezzi
Svizzera
9 ore
L’urto e poi le fiamme: incidente sull’A2, una donna è grave
Il sinistro è avvenuto questa notte fra il tunnel del Seelisberg e Altdorf. La conducente è uscita dal veicolo incendiato con l’aiuto di altre persone
la guerra in ucraina/1
10 ore
Sulla riesportazione delle armi svizzere il vento è cambiato
Commissione degli Stati vuole allentare la legge. Anche per sostenere l’industria bellica svizzera. Le risposte alle principali domande.
Svizzera
1 gior
Riesportazione di armi: ‘La legge va allentata’
La commissione della politica di sicurezza degli Stati ha chiesto con 6 voti contro 4 e 2 astensioni di modificare la legge federale sul materiale bellico
Svizzera
1 gior
Compromesso all’orizzonte sulla riforma della Lpp
Sul modello di compensazione, la commissione del Nazionale si allinea al Consiglio degli Stati. Restano in sospeso altri punti
Svizzera
1 gior
Iniziativa sui ghiacciai, al popolo l’ultima parola
Le firme raccolte sono oltre il doppio di quelle necessarie: riuscito il referendum dell’Udc contro la legge per la neutralità carbonica entro il 2050
© Regiopress, All rights reserved