laRegione
Young Boys
5
Winterthur
1
fine
(3-1)
Servette
0
Sion
0
1. tempo
(0-0)
Zurigo
0
S.Gallo
0
1. tempo
(0-0)
AC Bellinzona
0
Yverdon-sport Fc
2
fine
(0-0)
FC Stade Ls Ouchy
0
Losanna
0
1. tempo
(0-0)
Xamax
0
Sciaffusa
0
1. tempo
(0-0)
Juventus
0
Monza
2
2. tempo
(0-2)
23.05.21 - 21:23
Aggiornamento: 22:15

Un'altra botta di Meier, e la Svizzera è già a sei punti

Dopo aver sconfitto all'esordio la Repubblica Ceca, i rossocrociati di Fischer battono anche la Danimarca grazie all'ala appenzellese dei San José Sharks

un-altra-botta-di-meier-e-la-svizzera-e-gia-a-sei-punti
Grandissimo Timo Meier: due partite, già tre gol (Keystone)

Di nuovo un tiro micidiale di Timo Meier, che colpisce il ferro prima di spegnersi in gol. Di nuovo su delizioso assist di un'altra stella Nhl, cioè Nico Hischier, che al 13'12'' regala alla Svizzera il meritatissimo vantaggio nel primo tempo del suo secondo impegno al Mondiale, contro la Danimarca di Heinz Ehlers (e dell'attaccante del Lugano Mikkel Boedker). Meritatissimo perché, esattamente come la sera prima, in occasione del trionfale esordio contro i cechi, la Nazionale di Patrick Fischer continua a convincere. E le occasioni, quelle vere, arrivano: prima Praplan, subito in avvio, poi Ambühl e due volte Meier, di cui la seconda tramutata in gol. 

Dalle parti di Berra, invece, nei primi quaranta minuti è tutto tranquillo. Tanto che i danesi riescono a crearsi una sola ghiotta chance per segnare, ma è di quelle clamorose: fortuna che gli arbitri si accorgono subito dell'ostruzione di Poulsen sul portiere del Friborgo, altrimenti quello sfortunato autogol di Vermin immediatamente dopo, su tiro dalla distanza di Larsen sarebbe valso agli scandinavi il punto del pareggio. Invece, giustamente, a quel punto il gioco era ormai fermo, e così i rossocrociati possono difendere quel gol di vantaggio. Facendo poi la partita anche in un secondo tempo comunque meno emozionante, e non solo sul piano delle occasioni, in cui sono nuovamente gli elvetici a fare di più.

E la musica non cambia anche nell'ultima frazione. Con il portiere Dahm che al 45' dapprima riesce in qualche modo a salvare sulla linea di porta un tentativo di Ambühl, e poi al 49' si oppone due volte, con grande riflesso, a due conclusioni ravvicinate del solito Meier. Insomma, sempre e soltanto Svizzera. Con Berra che nei primi cinquanta minuti di gioco è chiamato a dover compiere tre sole parate. Dahm, invece, è costretto più volte a doversi superare, e a sei minuti dal termine riesce a chiudere la porta in faccia anche a Kurashev, centro passato da Lugano e che nel frattempo ha saputo ritagliarsi spazio a Chicago la cui finta nell'occasione non ha fortuna. Alla fine, però, quel gol di Timo Meier in avvio basterà, per mettere in cassaforte i secondi tre punti nel weekend inaugurale a Riga. Dove, archiviate le prime due partite, i rossocrociati torneranno in pista martedì per il loro terzo impegno, ancora alle 19.15 in Svizzera, per affrontare una Svezia che ha iniziato davvero malissimo il suo Mondiale, dopo le sconfitte di misura contro Danimarca, sabato, e Bielorussia.

Simion: 'Contenti di ciò che abbiamo fatto in queste prime due partite'

«Sapevamo che non sarebbe stato facile, del resto ne avevamo parlato già prima della partita, e sapevamo che avremmo dovuto avere pazienza perché la Danimarca è un'ottima squadra – spiega il ticinese dello Zugo Dario Simion, a caldo, ai microfoni dei colleghi di Rsi – e siamo riusciti a vincere giocando bene difensivamente, ciò che è alla base del nostro gioco. Siamo contenti di quanto abbiamo fatto in queste prime due partite, in cui siamo riusciti a mantenere un buon ritmo per tutti i sessanta minuti. Vale anche per la mia linea, che ha lavorato bene sul piano difensivo, e dopo aver fatto bene in powerplay contro i cechi, ora dobbiamo essere offensivamente più pericolosi anche a cinque contro cinque, in un contesto in cui il livello è molto alto e tutto va veloce».

Danimarca - Svizzera (0-1 0-0 0-0) 0-1

Rete: 13'12'' Meier (Hischier, Müller) 0-1

Danimarca: Dahm; Lassen, Lauridsen; Larsen, Jesper Jensen Aabo; Kristensen, Lauridsen; Krogsgaard; Nicklas Jensen, Jakobsen, Bödker; Hardt, Jesper Jensen, Andersen; Meyer, True, Bau; Olesen, Madsen, Poulsen; From

Svizzera: Berra; Müller, Siegenthaler; Untersander, Moser; Diaz, Geisser; Heldner, Alatalo; Scherwey, Bertschy, Praplan; Meier, Hischier, Andrighetto; Simion, Corvi, Hofmann; Vermin, Kurashev, Ambühl

Arbitri: Sir (Cec), Stano (Slc); Ondracek (Cec), Synek (Slc)

Note: partita a porte chiuse. Penalità: Danimarca 1 x 2'; Svizzera 2 x 2'. Tiri: 4(!)-30 (2-10, 1-9, 1-11). Svizzera senza Genoni, Loeffel, Herzog (a riposo), Frick, Mottet e Rod (non ancora annunciati). Danimarca senza portiere, per fare spazio a un sesto giocatore di movimento, dal 58'39'' e fino al termine.

Risultati e classifiche

Girone A: Gran Bretagna - Slovacchia 1-2, Svezia - Bielorussia 0-1, Danimarca - Svizzera 0-1. Classifica: 1. Russia, Svizzera e Slovacchia 2/6. 4. Danimarca e Bielorussia 2/3. 6. Svezia, Repubblica Ceca e Gran Bretagna 2/0.

Girone B: Norvegia - Italia 4-1, Kazakistan - Finlandia d.r. 2-1, Canada - Stati Uniti 1-5. Classifica: 1. Germania 2/6. 2. Finlandia, Kazakistan e Lettonia 2/4. 5. Stati Uniti e Norvegia 2/3. 7. Canada e Italia 2/0.

Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
HC Aspi Capitals
9985
2
LucHC Lions
9922
3
Sparta Becherovka
9622
4
thibault_gav
9531
5
FHM2223
9504
6
TrigoAce1
9466
7
Team Belozoglu
9431
8
Team7
9385
9
HC Kaski Male
9365
10
Poitu
9248
TOP NEWS Sport
Bob
55 min
Bronzo mondiale per Vogt e Michel
A Sankt Moritz, nel bob a due, arriva la prima medaglia iridata per la Svizzera dal 2016
SCI ALPINO
2 ore
Mikaela Shiffrin si ferma a sei centesimi dal record di Stenmark
Nella Repubblica Ceca la statunitense chiude lo slalom alle spalle della tedesca Lena Dürr. Migliore elvetica, Michelle Gisin con il nono posto
Tennis
3 ore
Ventiduesimo Slam per l’insaziabile Djokovic
A Melbourne il serbo piega il greco Stefanos Tsitsipas in soli 3 set: 6-3, 7-6 (7/4), 7-6 (7/5)
Hockey
4 ore
Una giornata a Bristedt per la testata a Kovar
Lo svedese sanzionato dal giudice unico per l’intervento scorretto ai danni del ceco, sabato in Davos-Zugo. Punito anche Tanner per un fallo su Romanenghi
Sci
4 ore
Per Marco Odermatt, a Cortina è... ancora domenica
Il nidvaldese completa un weekend da favola: dopo il trionfo della vigilia, il 25enne concede il bis nel secondo superG
Hockey
18 ore
Tre punti d’oro per un affarone: l’Ambrì espugna Langnau
I biancoblù colgono un importantissimo successo nell’Emmental e fanno 4 su 4 contro i Tigrotti in stagione. Decisivo l’apporto della prima linea
CALCIO
20 ore
Aliseda all’ultimo respiro, il Lugano strappa un punto al Gc
Partita senza grosse emozioni che si chiude con un pareggio tutto sommato giusto e accettabile da entrambe le squadre
Basket
22 ore
Domati i Leoni ginevrini, Sam all’ultimo atto
A Montreux il Massagno di Robbi Gubitosa non stecca e si qualifica per l’ultimo atto di Coppa della Lega
Sci
1 gior
Shiffrin ancora davanti a tutte: 85esima vittoria per lei
La statunitense vince anche fra i paletti stretti di Spindleruv Mlyn e ora tallona Stenmark. Terzo posto per Wendy Holdener.
Tennis
1 gior
È Aryna Sabalenka la regina d’Australia
La bielorussa fa suo il primo Slam dell’anno. Battuta in finale, in tre set, Elena Rybakina al termine di una sfida durata due ore e mezza
© Regiopress, All rights reserved