laRegione
seconda-lega-arbedo-morbio-duello-su-tutti-i-fronti
Foto AS Cademario
Calcio regionale
20.09.19 - 17:220

Seconda Lega. Arbedo-Morbio, duello su tutti i fronti

Le statistiche di Seconda Lega alla vigilia della quinta giornata. Chi segna di più, chi di meno. Chi la più cattiva? Scopri questo e tanto alto ancora

Scatta domani sera la quinta giornata di Seconda Lega. Un turno, quello che si articola nelle giornate di sabato e domenica, che promette grande spettacolo ed emozioni. Su tutte spicca l’atteso derby del Mendrisiotto tra il Balerna di Simone Pichierri e il Morbio, capolista a punteggio pieno insieme all’Arbedo, guidato da Alessio Righi. Come consuetudine, andiamo ad analizzare le statistiche emerse dopo 360’ di gioco.

Righi e Rivera da 100%

Il campionato di Morbio e Arbedo è iniziato come meglio non poteva. Entrambe a punteggio pieno con 12 punti dopo i primi quattro turni, le squadre di Righi e Rivera guardano tutte dall’alto al basso con il 100% di vittorie. Completa il podio, neanche troppo sorprendentemente, il Malcantone targato Copelli con il 75%.

Morbio, Arbedo: attacchi stellari

Sono cifre da capogiro quelle messe a referto da Morbio e Arbedo anche in termini realizzativi. Il miglior attacco alla vigilia del quinto turno spetta al Morbio con 14 reti realizzate in quattro partite. In numeri: una media gol da 3.75 per partita. Non è da meno l’Arbedo. I bellinzonesi restano in scia agli “oranges” con 13 reti fatte (3.25 ogni 90’). Faticano, invece, a trovare la via del gol Cademario e Rapid Lugano con rispettivamente 2 e 1 rete finora realizzata.

Prima regola: non prendere gol

Se il miglior attacco è la difesa può sorridere Alessio Righi. Il ‘suo’ Morbio si è dimostrato squadra solida e con un pacchetto difensivo da far invidia a tutte. I soli due gol incassati dopo quattro giornate fanno della retroguardia momò il miglior reparto difensivo del torneo. Ancora alla ricerca della miglior quadratura, invece, il Rapid Lugano di Schiavon, attuale difesa più battuta del campionato con 12 reti incassate (3 in media per partita).

Morbio, Malcantone e Castello: portieri di rispetto

I (buoni) numeri difensivi del Morbio si rispecchiano anche nella classifica riservata ai “cleansheet”. Morbio, Malcantone e Castello sono le uniche due compagini ad aver abbassato la saracinesca nella metà degli incontri. Se gli “oranges” possiedono un certo feeling con il terreno amico (2 volte imbattuti con zero reti prese), il Malcantone di Copelli sembra prediligere le trasferte. Il Castello, invece, non ha subito reti una volta in casa e un’altra in trasferta.

Di rimonta è più bello

Sono tre le squadre che hanno saputo cogliere punti importanti dopo aver ribaltato una situazione di svantaggio. Arbedo, Vedeggio e Malcantone condividono il primato nella classifica dei “punti guadagnati in rimonta”.

Chi segna quando

Il Morbio sa partire forte. Tre delle 14 reti momò finora totalizzate sono state timbrate nel primo quarto d’ora di gioco. L’Arbedo, invece, sembra preferire gli ultimi 15 minuti prima della pausa con quattro delle 13 reti messe a referto tra il 30esimo e il 45esimo. E sul finale? Qui tutte sembrano possedere un certo feeling. 23 delle 96 reti realizzate in Seconda Lega sono arrivate nell’ultimo quarto d’ora di gara. Il Malcantone, tuttavia, è quella che ha segnato di più con quattro gol messe nel paniere poco prima del triplice fischio.

Le più “cattive”

In Seconda Lega si fa sul serio. Dopo quattro turni, gli arbitri hanno tirato fuori ben 149 cartellini. La più “cattiva” è attualmente il Cademario con 18 sanzioni (17 gialli e un rosso) per un cartellino ogni 20 minuti. La squadra che “vede più rosso” è il Sementina di mister Di Federico. I bellinzonesi si sono visti estrarre la massima punizione in due occasioni (un rosso, in media, ogni due partite).

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CALCIO
9 ore
Shakthar troppo forte, il Basilea saluta l'Europa
A Gelsenkirchen nei quarti di finale renani battuti 4-1 dai campioni ucraini che hanno messo al sicuro la sfida già nei primi 22'. Lunedì semifinale contro l'Inter
HOCKEY
14 ore
Alessandro Chiesa non sarà più il capitano del Lugano
La società bianconera lo ha annunciato in un comunicato stampa. Il nome del sostituto del difensore verrà reso noto prima dell'inizio della regular season
CALCIO
16 ore
La Champions chiama, Neymar vuole rispondere
A via a Lisbona la Final 8, con una partita al giorno a iniziare da Psg - Atalanta. Gasperini: 'Bergamo merita una gioia speciale'
CICLISMO
17 ore
Delfinato, su e giù dalle montagne
Scatta domani la corsa francese, ridotta a cinque tappe, ma con tutti i pretendenti alla vittoria del Tour de France. Cinque giorni per testarsi in salita
CALCIO
18 ore
Scozia, il governo potrebbe fermare il campionato
Provvedimento allo studio sulla base di troppe violazioni delle norme sanitarie. Ultimo caso, quello del belga del Celtic, Boli Bolingoli
Gallery
Tennis
1 gior
Susan Bandecchi, decisiva tanto quanto Belinda
La 22enne ticinese ha apposto il proprio sigillo sul titolo interclub di Lega nazionale A del Tc Chiasso
Calcio
1 gior
Vaduz promosso, Thun retrocesso
Vittorioso 2-0 all'andata, l'undici del Principato viene sconfitto 4-3 dai bernesi, relegati in virtù della differenza reti nel doppio confronto
Calcio
1 gior
Basilea nei quarti di Europa League per tentare il colpaccio
Domani sera a Gelsenkirchen i renani di Marcel Koller affrontano il temibile Shakthar Donetsk
Calcio e hockey
1 gior
‘Il 50 per cento della capienza ce lo devono concedere’
È la misura chiesta sia dalla Lega di calcio sia dalla National e dalla Swiss League di hockey. Intervista ai rispettivi direttori, Claudius Schäfer e Denis Vaucher
Atletica
1 gior
100 storici per Ricky Petrucciani
Con 10''37 l'onsernonese ha abbattuto il leggendario primato cantonale dei 100 ottenuto nel 1970 al Weltklasse da Fabrizio Pusterla (10”49).
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile