laRegione
01.08.21 - 05:00

Kia Sorento PHEV, per chi ama i grandi spazi

Spiccano comfort e ampia libertà di movimento, insieme a brio e versatilità

di AS
kia-sorento-phev-per-chi-ama-i-grandi-spazi
Lo stile della nuova Sorento offre una personalità decisa attraverso volumi scolpiti. Le dimensioni restano ben a portata di strade e parcheggi europei

Accoglienza “sconfinata” e grande panoramicità a bordo: la più recente generazione della Sorento, la quarta, non nasconde le sue forme generose combinate alla sistemazione per sette persone, qualità da monovolume vecchia maniera cui si aggiungono trazione integrale e propulsione ibrida. Del tipo ricaricabile (plug-in), per la vettura protagonista del test. Sul piano dello stile, l’ultima Sorento abbandona le forme arrotondate in favore di volumi e linee tesi e scolpiti, un po’ all’americana, ma che portano in dote una bella carica di personalità: l’insieme è tanto efficace da suggerire dimensioni in crescita, mentre in realtà la lunghezza è superiore di appena un cm rispetto al precedente modello. E con 4,81 m di ingombro longitudinale il mezzo resta sufficientemente manovrabile per adattarsi ai parcheggi europei, pur in presenza di una larghezza generosa che arriva a 1,90 m.

Scenico e spettacolare, per certi versi, lo stesso abitacolo, dove la forte sensazione di spazio si combina ad un ambiente moderno, molto ben attrezzato e pure suggestivo. Con plancia dominata dal grande schermo centrale da 10,25” sopraelevato, in linea con il display digitale della strumentazione, oltre che dalle doppie bocchette di aerazione contornate da profili in tinta argento che riprendono numerosi inserti di bordo nello stesso stile. Le poltrone anteriori sono molto generose nelle dimensioni, offrono un sostegno deciso ma confortevole ed aggiungono anche la ventilazione al riscaldamento sull’allestimento Style più completo; la posizione di guida è rialzata senza eccessi, dominante, ed offre un colpo d’occhio panoramico tutt’attorno. Non è da meno la sistemazione sul divano posteriore, regolabile longitudinalmente: la libertà di movimento è a dir poco generosa, con la zona completata anche dalla climatizzazione periferica e dalle tendine laterali a scomparsa; inoltre, sul lato interno del sedile anteriore lato passeggero sono riportati i tasti di regolazione elettrica per modificarne velocemente il posizionamento da parte del conducente e di chi accede in seconda fila. La terza serie di sedili - a richiesta - garantisce una buona accessibilità con spazio fruibile senza limitazioni per persone con statura fino a 1,70 m circa; quando non in uso le due poltroncine si ripiegano perfettamente a filo del piano di carico. Nel bagagliaio, dal volume rilevante già nella configurazione a cinque posti (809 litri a filo tetto; 175 litri con sette posti in uso), trovano posto i comandi per la climatizzazione in terza fila, le levette per abbattere automaticamente gli schienali della seconda fila (priva però del passaggio centrale per poter alloggiare oggetti lunghi conservando l’accoglienza comoda per quattro persone), prese USB e 12V.

In marcia, la Sorento PHEV conserva equilibrio e qualità stradali in linea con i modelli precedenti, anche se l’agilità appare lievemente meno evidente, con una sensazione di inerzia più presente: ci si trova subito a proprio agio, ma si tende a preferire ritmi di marcia maggiormente improntati a relax e fluidità. La meccanica ibrida ha il pregio di conservare una trasmissione automatica a sei marce che offre un comportamento più diretto e piacevole rispetto ad altre soluzioni con rapporto unico, mentre il “cuore” di base, 1.6 turbo a benzina da 180 cv, reagisce con rapidità agli impulsi dell’acceleratore; altrettanto ben riuscita la sua combinazione alla sostanziosa spinta elettrica da 91 cv, con una reattività evidente ad ogni andatura che permette tra l’altro sorpassi celeri in sicurezza. I consumi a batteria scarica sono più che accettabili prestando attenzione - attorno a 8 l/100 km su percorso misto -, mentre in modalità puramente EV la batteria da 13,8 kWh permette di raggiungere senza fatica i 50 km di autonomia. Tra le svariate modalità di marcia, inoltre, quella sportiva aggiunge “peso” allo sterzo, facendosi preferire in special modo in montagna o lungo tratti molto guidati, dove il Suv coreano può comunque contare su una reattività nei cambi di direzione superiore alle aspettative; la trazione integrale è del tipo meccanico a controllo elettronico, completata dai programmi specifici per la marcia sui terreni a scarsa aderenza.

Scheda Tecnica

ModelloKia Sorento
Versione1.6 T-GDi Plug-in Hybrid Style 7 posti
MotoreSistema ibrido con 1.6 benzina turbo e unità elettrica
Potenza, coppia265 cv, 350 Nm
TrazioneIntegrale
CambioAutomatico a sei rapporti
Massa a vuoto2057 kg
0-100 km/h8,7 secondi
Velocità massima193 km/h
Consumo medio1,6 l/100 km + 18,4 kWh/100 km (omologato)
Prezzo70’450 Chf
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Auto e moto
Auto e moto
5 gior
Ford Ranger StormTrak, tuttofare di sostanza
L’allestimento speciale aggiunge un’iniezione di look e versatilità al solido pick-up di partenza. Capace di prestazioni convincenti a tutto campo
Auto e moto
2 sett
Citroën ë-Berlingo, la praticità si elettrifica
Compatta fuori e praticissima dentro, è silenziosa e molto comoda, mentre l’autonomia…
Auto e moto
2 sett
Ford Grand Tourneo Connect, spazio a volontà
Il nuovo multispazio a passo lungo accoglie fino a sette passeggeri con ampie possibilità di configurazione. La guida è sincera, briosa e piacevole
Auto e moto
2 sett
Skoda Karoq, solida compagna di viaggio
Aggiornata senza rivoluzioni, conferma le doti di equilibrio, versatilità e comfort, insieme a contenuti di sostanza. Incluso l’ottimo 2.0 TDI.
Auto e moto
3 sett
Honda Civic e:HEV, convincente e amabile
Tutta nuova, presenta forme più slanciate e una meccanica ibrida a elettrificazione prevalente: è solida nelle prestazioni e godibile al volante
Auto e moto
1 mese
Kia Sportage PHEV, brillante e godibile
La batteria ricaricabile aggiunge ‘peso’ alla meccanica ibrida, dal comportamento omogeneo, reattivo e rilassante. Di qualità comfort e accoglienza
Auto e moto
1 mese
C 63 S E Performance, AMG ‘cattiva’ ma vellutata
L’ibrido di punta derivato dalla massima formula assicura prestazioni fuori dell’ordinario, insieme a trattabilità e versatilità in pari misura.
Auto e moto
1 mese
BMW 840d Gran Coupé: per viaggiare e per guidare
La grande berlina sportiva sfoggia un restyling moderato, che ne ravviva le notevoli qualità stradali: conserva un comfort raffinato
Auto e moto
1 mese
La nuova Honda Hornet cambia radicalmente
A distanza di quasi dieci anni in casa Honda ritorna la CB750 Hornet, ora monta un bicilindrico in linea. L’abbiamo provata per voi
Auto e moto
2 mesi
Novità salone di Milano
Vi sveliamo sinteticamente le principali per il 2023
© Regiopress, All rights reserved