laRegione
Wawrinka S. (SUI)
1
KLIZAN M. (SVK)
1
3 set
(6-4 : 3-6 : 1-1)
Wawrinka S. (SUI)
1 - 1
3 set
6-4
3-6
1-1
KLIZAN M. (SVK)
6-4
3-6
1-1
ATP-S
ST. PETERSBURG RUSSIA
Winner plays Thiem or Bautista Agut.
Ultimo aggiornamento: 22.09.2018 14:39
Il design della Range Rover beneficia di ritocchi minimi, ma conserva piena modernità insieme a un forte impatto emotivo
Auto e moto
10.07.18 - 16:190

Range Rover 5.0 V8 S/C

La ‘regina’ britannica si conferma imponente ed ora ancor più levigata grazie al recente ‘maquillage’; ma crescono soprattutto accoglienza e tecnologia di bordo. Mossa dal potente otto cilindri con compressore volumetrico.

Spiegano alla Land Rover, non senza un certo – giustificato – sussiego, che la Range Rover viene apprezzata e richiesta da un pubblico che chiede non tanto innovazione, ma migliorie continue ed un lusso crescente: il modello ha già sei anni di vita ma abbraccia così un restyling minimalista, eppure tangibile in relazione all’esperienza d’uso. In effetti, a livello estetico le modifiche sono limitatissime, in pratica coinvolgendo dettagli della carrozzeria come proiettori, mascherina ed altri particolari, per un look comunque ancor più attuale. L’abitacolo è dunque l’elemento che trae più benefici dall’operazione di “maquillage” operata sul modello: ecco quindi comparire una consolle centrale inedita, che ora adotta il sistema multimediale analogo a quello già visto sulle Range Rover Velar e Range Rover Sport 2018 e contraddistinto dalla presenza di due schermi a sfioramento, entrambi da 10 pollici.
Quello superiore svolge la funzione di navigatore satellitare, l’inferiore riproduce i controlli del “clima” oltre che di altre funzionalità. Ad essi si aggiunge lo stesso quadro strumenti integralmente digitale, con pannello da 12 pollici. Di più ancora: nell’abitacolo si trovano ora 17 ingressi per alimentare i dispositivi portatili, mentre l’hotspot internet permette il collegamento fino a 8 apparecchi in contemporanea; i cristalli laterali sono più spessi per consentire maggior isolamento acustico, le poltrone sono più ampie, meglio regolabili ed equipaggiabili con 25 programmi di massaggio. Per non dire della speciale “app” che permette di regolare anche a distanza ogni funzionalità dei sedili.
Il V8 sovralimentato a benzina può risultare impegnativo ma completa al meglio la dimensione di ricercatezza di questa SUV, garantendo in ogni condizione la massima qualità della marcia; basta quasi sempre un velo di acceleratore per ottenere variazioni di velocità dinamiche, accompagnate ad una “voce” rauca ma soffusa. Eppure imponente.
Quando poi si ha fretta, i 525 cv – 15 in più su questa evoluzione – permettono uno scatto da fermo di tutto rispetto, con i 100 km/h raggiunti in appena 5,4 secondi. È vero però che ci si trova raramente a condurre la Range Rover in scatti affannosi; il suo terreno di azione privilegiato è la marcia dinamica ma in souplesse, specie contando sulla gran riserva di coppia (625 Nm da 2’500 giri) praticamente sempre disponibile.
Tutto, a bordo, è fondamentalmente concepito in quest’ottica: erogazione motore – dolce e progressiva –, risposta cambio, sospensioni pneumatiche, sterzo (sempre piuttosto leggero) sono ideali per trasmettere relax.
Tra le curve, tuttavia, la Range si muove con sapiente raffinatezza, non si corica mai eccessivamente ed offre anzi aderenza di pregio e valida maneggevolezza; le sensazioni al volante sono invece sempre filtrate, ma questa caratteristica assume qui più un pregio che un limite, ispirando la conduzione armonica, raffinata, precisa. Sul piano tecnico, da segnalare l’evoluzione della trazione integrale permanente, ora con ripartizione tra gli assali più rapida e funzionale, nonché le marce ridotte – la qualità di marcia in fuoristrada resta tra le doti di spicco del modello, nonostante tutto il lusso – innestabili in velocità fino a ben 60 km/h. Aggiornati anche tutti i sistemi di ausilio alla guida.
Ancor più accogliente, l’abitacolo spicca per l’elevata possibilità di personalizzazione, dallo stile più classico all’hi-tech provocante; il design lineare ma di carattere offerto dalla plancia infonde invece una ricercata modernità, tanto più con l’introduzione dei doppi schermi. La sistemazione a bordo è quella che ci si aspetta da un’ammiraglia, ulteriormente sottolineata dalla guida rialzata seppur ottimamente integrata nell’ambiente di bordo. Dietro, il divano è ideale per due dato il bracciolo centrale attrezzato anche di passaggio; ci sono comandi elettrici per la regolazione di ciascun lato, inclusa la profondità di seduta che tuttavia, se estesa al massimo, riduce un poco la libertà di movimento per le gambe, altrimenti notevole. Il comfort è infine di prima qualità, grazie ad un isolamento acustico e dinamico di alto livello combinato al naturale aplomb che accompagna, sempre, la marcia della Range.

Scheda Tecnica

Modello Range Rover
Versione 5.0 V8 S/C Autobiography
Motore V8 benzina 5.0 litri,
compressore volumetrico
Potenza, coppia 525 cv, 625 Nm
Trazione integrale
Cambio automatico a 8 rapporti
Massa a vuoto 2’383 kg
0-100 km/h 5,4 secondi
Velocità massima 225 km/h
Consumo medio 12,7 l/100 km (omologato)
Prezzo 162’700 Chf
La compri se… cerchi il SUV di grande tradizione, nell’abito più elegante, elegante e ricercato
Potrebbe interessarti anche
Tags
range
range rover
rover
km
v8
marcia
modello
bordo
5.0 v8
abitacolo
TOP NEWS Auto e moto
© Regiopress, All rights reserved