laRegione
02.01.22 - 10:16
Aggiornamento: 15:10

Lago Maggiore, guerra aperta sull’aumento del livello minimo

Fino al 2026 regolato in estate fino a 1,5 metri sullo zero idrometrico della Miorina. Ma i Comuni rivieraschi (anche ticinesi) non ci stanno

di Marco Marelli
lago-maggiore-guerra-aperta-sull-aumento-del-livello-minimo
Ti-Press
Malumori diffusi

Per i prossimi cinque anni il livello del Lago Maggiore nel periodo estivo sarà regolato fino a 1,5 metri sullo zero idrometrico della Miorina, diga di Sesto Calende: 25 centimetri in più rispetto ad oggi. Lo ha deciso nei giorni scorsi la Conferenza permanente dell’Autorità di bacino distrettuale del fiume Po, che all’unanimità ha approvato la prosecuzione della regolazione estiva dei livelli del Lago Maggiore nel quinquennio 2022-2026. L’obiettivo è garantire la risorsa idrica indispensabile ai territori di valle anche nei momenti di prolungata siccità.

Ma la decisione non trova concordi tutti i Comuni rivieraschi, sia piemontesi, sia lombardi e ticinesi, fortemente preoccupati sul fronte del turismo per il ridimensionamento delle spiagge e le relative ripercussioni. Anche le autorità svizzere, a livello cantonale e federale, in più occasioni avevano manifestato la loro contrarietà all’ipotesi di innalzamento del Verbano a 1,5 metri. A più riprese avevano chiesto di essere coinvolte nelle decisioni su tematiche legate al Lago Maggiore. Cosa che qui non è avvenuta.

«Continuare la sperimentazione – ha commentato il segretario del Distretto del Po Meuccio Berselli – ci permette di assicurare, dal 2022 al 2026, alle comunità, agli habitat e all’economia dei territori che possono approvvigionarsi direttamente o indirettamente dal lago grazie alle derivazioni dei Consorzi di bonifica, una continuità di afflusso in periodi aridi di magra».

Dure, come detto, le reazioni degli amministratori dei Comuni rivieraschi. «La scelta della Conferenza dell’Autorità di bacino del fiume Po, che ha dato il via libera all’ulteriore innalzamento del livello massimo estivo del Lago Maggiore fino a 1,5 metri sopra lo zero, ci vede nettamente contrari», commenta il sindaco di Baveno, Alessandro Monti.

«È uno schiaffo a questo territorio, che non tiene conto delle ragioni ambientali, turistiche e di protezione civile», è invece il commento di Silvia Marchionini, sindaco di Verbania. Marchionini che non esclude azioni legali. L’accusa alla Regione Piemonte è quella di un totale disinteresse nei confronti dei Comuni piemontesi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
italia
11 ore
Quando il parchimetro... porta fortuna
È successo nel Cuneese dove una signora ha acquistato un Gratta e vinci per cambiare i soldi per il parcheggio e vince 500mila euro
Canada
13 ore
L’uragano Fiona lascia 500mila case senza corrente
Lo riferisce l’azienda elettrica locale, Nova Scotia Power, secondo quanto riportato da Cbc
Stati Uniti
16 ore
Problemi ai finestrini: le auto di Tesla tornano in garage
Richiamate 1,1 milioni di vetture per un aggiornamento del software che permetterà di ovviare a un malfunzionamento
Turchia
20 ore
‘Il referendum russo? Non lo riconosciamo’
Lo ha affermato il portavoce della presidenza turca Ibrahim Kal. La stessa cosa accadde anche per il referendum in Crimea nel 2014
Estero
20 ore
L’ultimo addio ad Abe
I funerali dell’ex premier giapponese, ucciso in un attentato, si terranno il prossimo 27 settembre
Estero
1 gior
La politica è un Hobbit (o un pelaverdure)
Cronaca semiseria dei comizi che hanno chiuso la campagna elettorale italiana, nell’attesa che arrivi domenica.
Estero
1 gior
Guardie armate porta a porta, al via i referendum in Ucraina
Milioni chiamati alle ‘urne’. Intanto il patriarca Kirill invita a combattere. E decine di migliaia di russi scappano all’estero
Estero
1 gior
Per l’ambasciatore svizzero l’occupazione di Izyum è ‘barbaria’
Dura presa di posizione della sede diplomatica elvetica in Ucraina. Visitati da Claude Wild i centri distrutti dagli occupanti russi
Stati Uniti d’America
1 gior
Aborto: ‘Datemi due senatori e ne farò una legge’
Duro attacco del presidente Biden alla fronda repubblicana: ‘Non sanno assolutamente nulla delle donne americane’
Italia
1 gior
Il piccolo Mattia risucchiato dall’acqua e dal fango per 13 km
Ritrovato l’ultimo disperso dell’alluvione che si è scagliata sulle Marche lo scorso 15 settembre. Il grande dolore dei genitori
© Regiopress, All rights reserved