laRegione
09.12.21 - 19:07
Aggiornamento: 19:30

Inchiesta Rsi, l’Atg: ‘Generalizzazione perlomeno imprudente’

L’Associazione giornalisti stigmatizza i toni usati dentro e fuori l’azienda, forieri di gravi sospetti fugati da una ‘quota molto bassa’ di violazioni

inchiesta-rsi-l-atg-generalizzazione-perlomeno-imprudente
‘A bocce ferme’ (Keystone)

“39 testimonianze raccolte, 18 inchieste effettivamente aperte, zero episodi di mobbing, bossing o di molestie sessuali. E cinque casi legati a conflitti sul lavoro e a violazione della personalità. Il tutto in una azienda con quasi 1’100 posti di lavoro e decine di collaboratori esterni”. L’Associazione ticinese dei giornalisti (Atg) interviene a margine della conferenza stampa che ha presentato i risultati dell’inchiesta sulle presunte molestie alla Rsi. Lo fa citando l’avvocato Nora Jardini Croci Torti, una delle due specialiste esterne che hanno gestito l’indagine, quando parla di “quota molto bassa”. A questo proposito – premettendo che “forse non tutte le persone vittime di situazioni spiacevoli all’interno della Rsi negli ultimi 10 o 15 anni hanno voluto esprimersi o trovato coraggio per farlo” – Atg/Impressum saluta con soddisfazione “la volontà dell’azienda di voler migliorare la propria cultura aziendale per ovviare alle lacune emerse e per migliorare sempre più la gestione dei conflitti”. Atg si esprime “a bocce ferme”, modalità scelta per rispetto dell’indagine in corso, e ‘bacchetta’ chi per i toni usati “anche dentro l’azienda, ha fatto nascere gravi sospetti e dubbi, ancor prima di conoscere i risultati”, toni che hanno portato “diversi organi di stampa, in Svizzera e persino in Italia, a parlare di situazioni scandalose”. Trattasi, per l’Atg, di “generalizzazione perlomeno imprudente (…) anche da parte del sindacato interno”.

L’Atg chiude il comunicato sollecitando “i vertici dell’azienda a continuare il cammino verso una cultura aziendale sempre più rispettosa e capace di valorizzare ogni singolo dipendente. Tenendo conto in particolare dell’apporto essenziale dato dal settore giornalistico, e questo nei settori dell’informazione, della cultura e dello sport. La cultura aziendale e il rispetto di ogni collaboratore – compresi coloro che lavorano con contratti interinali – rappresentano un elemento fondamentale per l’immagine della Rsi, confrontata con diverse ardue sfide, a cominciare da quella della digitalizzazione. E con all’orizzonte la probabile iniziativa Udc che mira a dimezzare il canone radiotelevisivo”.

Leggi anche:

Rsi: ‘Violazioni personalità, ma nessuna molestia sessuale’

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Culture
6 ore
Addio a Vittorio Barino
Regista di teatro e di televisione, legato tanto al dialetto quanto alla lingua italiana, è morto all’età di 87 anni. Il ricordo di Flavio Sala
Spettacoli
9 ore
Lugano applaude Umberto Tozzi, una canzone è per sempre
Tutte le strade portano sempre a ‘Gloria’, alla quale il ‘Gloria Forever Tour’ è dedicato: canti di gruppo e, alla fine, Palacongressi in piedi
Scienze
13 ore
Ecco cosa causa le eruzioni esplosive di Etna e Stromboli
I due vulcani, generalmente di tipo effusivo, a volte manifestano eventi esplosivi a causa di nanocristalli che rendono il magma denso e causano bolle
Spettacoli
13 ore
Un premio ‘negativo’ per l’emiro del Qatar
Il festival dell’umorismo di Arosa ha assegnato il ‘Pupazzo di neve dell’anno 2022’ a Tamim bin Hamad Al Thani per il suo disprezzo per i diritti umani
Spettacoli
15 ore
È morto Brad William Henke, star di ‘Orange Is the New Black’
L’attore è morto nel sonno a 56 anni per cause ancora non rese note. Suo il ruolo dell’agente Piscatella nella serie Netflix e quello di Bram in ‘Lost’
Spettacoli
19 ore
La battaglia di Arbedo tra donne e Cabaret
Mercoledì al Sociale PonteatriAmo rivisita lo scontro di 600 anni fa tra milanesi e confederati, sul copione inconfondibile di Renato Agostinetti
L’intervista
22 ore
Eugenio Finardi, anche ‘Euphonia Suite’ è musica ribelle
Una traccia unica minimalista, da ‘Voglio’ fino a ‘Extraterrestre’, e in mezzo ‘Soweto’, ‘La radio’, ‘Diesel’ e molto altro. Lunedì, showcase alla Rsi
Culture
1 gior
Oltre mezzo milione di visitatori per i musei ticinesi
Pubblicati i dati 2021 relativi al settore della cultura nel Rapporto statistico cantonale dell’Osservatorio culturale ticinese
Società
1 gior
Campagna pubblicitaria choc: bambini con peluche bondage
Per promuovere i propri articoli, nel caso zainetti, la maison di moda Balenciaga scivola su fotografie di cattivo gusto: e scoppia la polemica
Distopie
1 gior
‘La strada’, un padre e un figlio dopo l’Apocalisse
Storia d’amore paterno nelle peggiori condizioni che si possano immaginare, Premio Pulitzer 2007 a Cormac McCarthy
© Regiopress, All rights reserved