laRegione
19.04.22 - 19:06
Aggiornamento: 19:28

‘Il clima cambia: una sfida all’adattamento’, incontro a Locarno

La conferenza promossa da Dipartimento del territorio, da Meteosvizzera e TicinoEnergia si terrà il 2 giugno alle 16 al PalaCinema di Locarno

il-clima-cambia-una-sfida-all-adattamento-incontro-a-locarno
Immagine: Dipartimento del territorio

"Il clima cambia: una sfida all’adattamento". È questo il titolo dell’incontro formativo dedicato ai cambiamenti climatici che si terrà il giovedì 2 giugno dalle ore 16 al PalaCinema di Locarno. La conferenza è organizzata da Dipartimento del territorio, Meteosvizzera e TicinoEnergia, con il sostegno della Rsi, della Città di Locarno, della Supsi, dell’Usi, di Alleanza territorio e biodiversità e del PalaCinema Locarno.

L’evento vedrà la partecipazione di rappresentanti di enti pubblici e privati, di associazioni, di movimenti giovanili e del mondo economico-finanziario, energetico e accademico. Sarà l’occasione per presentare un quadro aggiornato e illustrare misure, progetti e soluzioni attuate sul nostro territorio al fine di mitigare gli effetti negativi e adattarsi al cambiamento climatico, sfruttando le opportunità in un’ottica sostenibile.

L’intento dell’evento va oltre lo scambio di informazioni fra addetti ai lavori: l’obiettivo è infatti la divulgazione a un pubblico il più ampio possibile delle conoscenze sul riscaldamento globale e le sue conseguenze, mostrando anche come un approccio preventivo possa ridurre l’impatto dei cambiamenti climatici e al contempo presentare progetti e idee innovative per adattarsi e convivere con questa realtà.

Ad arricchire la conferenza "Il clima cambia: una sfida all’adattamento" la mostra "La memoria dei ghiacciai", aperta al pubblico sino all’8 giugno, che, grazie al lavoro di misurazione svolto dalla Sezione forestale del Dipartimento del territorio, offre un prezioso affresco storico-divulgativo dell’evoluzione dei ghiacciai nel corso degli ultimi 120 anni.

La partecipazione all’evento è gratuita, previa iscrizione tramite il sito di Meteosvizzera https://www.meteosvizzera.admin.ch/home/aktuell/agenda/incontro-informativo.html

Ulteriori approfondimenti sono disponibili sul sito www.ti.ch/clima.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
5 ore
Plan B continua a dividere Lugano
Dalla discussione generale in Consiglio comunale, critiche più o meno velate da Ps, Verdi e Centro, mentre Udc, Lega e Plr lodano l’operazione
Bellinzonese
5 ore
Rubano materiale da hockey ad Arbedo: bottino di 300mila franchi
Il furto di pattini, bastoni e macchinari specializzati sarebbe avvenuto, stando alla Rsi, lo scorso fine settimana
Luganese
6 ore
Schlein a Massagno ‘senza padrini né padroni’
La candidata alla segreteria del Pd incontra Marina Carobbio. “Il Pd si può riformare”
Bellinzonese
7 ore
Tutti i vincoli del nuovo ospedale di Bellinzona
I progettisti dovranno confrontarsi con un’importante serie di questioni tecniche, fra sicurezza fluviale, edificabilità e viabilità
Ticino
10 ore
Superamento dei livelli, il Plr boccia la proposta commissionale
In Gran Consiglio arriverà anche il rapporto di minoranza di Polli: da Lega, Ps, Centro e Verdi ‘proposta evidentemente fragile, non ha obiettivi’
Luganese
10 ore
Processo Enderlin, ‘dopo 9 anni di Purgatorio comincia la vita’
L’imprenditore luganese è stato condannato a 13 mesi sospesi. Cade l’accusa delle retrocessioni bancarie
Locarnese
11 ore
Semine e novellame, così il Dipartimento ne orienta la rotta
All’Assemblea della Società di pesca Onsernone-Melezza Christophe Molina ha illustrato gli indirizzi del Dipartimento in materia di gestione ittica
Mendrisiotto
15 ore
Lite fra due persone in corso San Gottardo: c’è un arresto
L’alterco è scoppiato alle prime ore del giorno. In manette è finito un 21enne del Mendrisiotto
Luganese
15 ore
Reati finanziari ‘atipici’, chiesti 12 mesi per Davide Enderlin
Il 51enne imprenditore ed ex consigliere comunale del Plr di Lugano deve rispondere di amministrazione infedele e falsità in documenti
Ticino
15 ore
Nuova condanna per Scimonelli, il mafioso nato a Locarno
L’uomo ‘bancomat’ di Matteo Messina Denaro, in carcere dal 2015, è stato riconosciuto colpevole anche di numerosi attentati incendiari
© Regiopress, All rights reserved