laRegione
09.01.22 - 16:46

Mascherine alle Elementari, Bertoli esclude l’homeschooling

Domani ricomincia la scuola con le nuove regole. Niente diritto all’insegnamento in famiglia per i genitori no mask

mascherine-alle-elementari-bertoli-esclude-l-homeschooling
Ti-Press

Da domani si torna a scuola e la novità più discussa è certamente l’obbligo di mascherina già a partire dalla prima elementare. Una misura in vigore almeno fino al 25 febbraio – ultimo giorno di lezione prima delle vacanze di Carnevale – per frenare la diffusione della contagiosissima variante Omicron, che però non ha mancato di suscitare malumori e proteste. Ma mentre i genitori ‘no mask’ scendono nelle piazze e chiedono il diritto all’homeschooling – l’insegnamento in famiglia – le autorità escludono categoricamente queste opzioni.

Erano circa cinquecento, ieri in Piazza Governo a Bellinzona, i manifestanti contro il nuovo obbligo di mascherina a scuola anche per i più piccoli, mentre oltre quattromila sono le firme in calce a una petizione in materia rivolta al governo cantonale. Alcuni genitori minacciano di non mandare a scuola i loro figli, com’era già successo quando a inizio dicembre l’obbligo fu introdotto a partire dalla quarta elementare. Altri rivendicano appunto la possibilità di accedere all’insegnamento in autonomia a casa, opzione categoricamente esclusa dal direttore del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport Manuele Bertoli: «La legge prevede questa possibilità solo in situazioni molto particolari legate a esigenze estremamente specifiche dell’alunno, ma sicuramente non è questo il caso».

In effetti, l’articolo 90 della Legge della scuola recita: “Per ragioni particolari d’ordine psichico o fisico il Dipartimento può eccezionalmente autorizzare l’insegnamento obbligatorio impartito presso le famiglie, accertando e vigilando che esso corrisponda alle esigenze della Costituzione federale, della presente legge, delle disposizioni esecutive e dei piani di studio”. Difficile ritenere ‘eccezionale’ la situazione soggettiva di pochi alunni nel contesto di una pandemia globale.

D’altronde, lo stesso Bertoli aveva già annunciato la settimana scorsa che sarà «il primo a essere felice quando si potranno togliere queste restrizioni, soprattutto per i bambini più piccoli». Col nuovo anno va poi ricordato che si sono di fatto superate le quarantene di classe, a favore di un sistema che obbliga all’isolamento solo gli alunni positivi o con un familiare positivo.

Leggi anche:

In Ticino mascherina dalla prima elementare ed eventi con il 2G

Coronavirus: ancora proteste in Svizzera

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
2 ore
Losone, una ‘rivoluzione’ da (non) buttare nel cestino
Tra novità già attuate e altre in arrivo, il Comune locarnese può considerarsi un precursore nella strategia di gestione dei rifiuti
Bellinzonese
2 ore
Area di servizio a Giornico, progetto ridotto ma ancora vivo
Ridimensionato l’investimento di 12 milioni inizialmente previsto. Per realizzare la ‘Green Station’ la Sa chiede all’Aet di collaborare
Ticino
2 ore
Livelli, Speziali chiude la porta: ‘Il Decs ritiri il messaggio’
Il presidente del Plr sull‘ultima proposta di superamento dei corsi A e B alla scuola media: ’Deludente e inconsistente, da noi troppo ottimismo iniziale’
Ticino
10 ore
‘Appalti internazionali, si chieda il certificato anti-mafia’
Con una mozione Ermotti-Lepori e altri deputati invitano il Consiglio di Stato a modificare il regolamento della legge sulle commesse pubbliche
Luganese
10 ore
Lugano, crisi in vista: nel 2023 -20% di reddito disponibile
Un rapporto della Statistica urbana prevede tempi duri per i cittadini di Lugano qualora l’attuale crisi perdurasse con la stessa intensità
Luganese
11 ore
Manno, datore di lavoro a processo per omicidio colposo
I fatti riguardano la morte di un suo dipendente nel 2017, caduto da circa 6 metri di altezza mentre lavorava. Secondo la difesa è colpa della vittima
Ticino
11 ore
Ffs, aumentano i passeggeri e i treni in transito in Ticino
Roberta Cattaneo: ‘Alle 70mila persone sui Tilo dobbiamo aggiungere le molte che usano Ir e Ic’. Zali: ‘Traffico passeggeri incrementato del 15%’
Ticino
12 ore
‘È una risposta concreta ai bisogni degli anziani’
La commissione parlamentare Sanità e sicurezza sociale firma il rapporto di Lorenzo Jelmini favorevole alla Pianificazione integrata
Ticino
12 ore
Malattie trasmissibili: esclusione da centri diurni e colonie
La nuova direttiva del medico cantonale estende il campo di applicazione. Giorgio Merlani: ‘Chiediamo il massimo scrupolo’
Mendrisiotto
13 ore
Oggi il punto di riferimento è l’Ente regionale per lo sport
A un anno dal varo si è già risposto ai bisogni del territorio. A cominciare dalla logistica. Lurati: ‘Il 2023 sarà il vero Anno zero’
© Regiopress, All rights reserved