laRegione
08.06.21 - 18:16

La rete di teleriscaldamento si diffonde nel Distretto

Mendrisio, Dipartimento del territorio e una società a partecipazione pubblica firmano una intesa per realizzare una rete energetica efficiente

la-rete-di-teleriscaldamento-si-diffonde-nel-distretto
Accordo fatto (fonte Dt)

Il teleriscaldamento sta letteralmente prendendo piede nel Mendrisiotto. Se Chiasso si tuffa nell'impresa di garantire una alternativa energetica efficiente e rinnovabile grazie a una alleanza fra pubblico e privato, Mendrisio non è da meno. Oggi, martedì, il Municipio ha firmato una lettera di intenti con il Dipartimento del territorio e Teris Sa, una società a partecipazione cantonale, per consolidare una vera e propria rete sul territorio. Il prossimo passo, infatti, sarà la costituzione di un ente compartecipato, che avrà il compito di realizzare e gestire il progetto.

Due esigenze, un obiettivo

Comuni obiettivi, inclusa la necessità di sostituire le fonti fossili, hanno permesso, quindi, di dare forma a un'opera importante. Il Cantone per primo, si spiega in una nota congiunta, si è trovato nell'esigenza di assicurare un approvvigionamento energetico 'pulito' ai suoi stabili nel comparto scolastico cantonale e nell’Ospedale sociopsichiatrico cantonale (Osc) a Casvegno. E ciò è coinciso con l'intenzione dell'esecutivo della Città di puntare sul teleriscaldamento per servire, se la tecnica e le finanze lo permetteranno, l'intero Comune. L'iniziativa, si ribadisce, "si inserisce a pieno titolo nella strategia cantonale in ambito di politica energetica, fissata dal Piano energetico cantonale del 2013 (Pec) e ripresa nel programma di legislatura 2019-2023, nonché tramite le modifiche alla Legge cantonale sull’energia dell’8 febbraio 1994". Strategia che ha già ricevuto il nullaosta parlamentare: il Pec ora è il "documento di riferimento della politica energetica e della politica climatica cantonale".

Conversione energetica

Del resto, come ricordano Dipartimento e Municipio, tra gli "indirizzi fondamentali" del Piano cantonale vi è "la sostituzione dei vettori energetici di origine fossile (conversione energetica) con vettori energetici da fonti rinnovabili". La Legge cantonale sull'energia, infatti, "indica esplicitamente all’articolo 5f - quale indirizzo per l’energia termica - la realizzazione in via prioritaria di reti di teleriscaldamento". Non a caso il Cantone le promuove e incentiva "quali parti integranti dell'urbanizzazione delle zone edificabili". Di conseguenza, "la rete di teleriscaldamento che si intende realizzare nel comprensorio del Mendrisiotto - si conferma - costituisce senza alcun dubbio uno dei provvedimenti più efficaci dal punto di vista energetico e ambientale che pure la Città di Mendrisio ha fissato tra gli obiettivi centrali del suo Piano Energetico Comunale (PECo), coerentemente con gli indirizzi d’ordine superiore".   
 

Leggi anche:

A Chiasso ci si vota al teleriscaldamento

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
32 min
‘Io oggi sogno un Mendrisiotto unito’
Abbiamo parlato di aggregazione con Giorgio Fonio. E il consigliere comunale di Chiasso e gran consigliere ha una sua visione per il futuro
Gallery
Bellinzonese
37 min
I terreni abbandonati ora profumano di lavanda
L’associazione Stregaverde ridà vita ai sedimi trascurati piantando fiori e spezie. Coltivata un’area vicino a Sasso Corbaro. Si cercano volontari e fondi
Locarnese
42 min
Sébastien Peter alla guida dei servizi culturali cittadini
La scelta del Municipio di Locarno è caduta sul 38enne attivo nel campo della promozione culturale a Bienne. Inizierà il suo mandato in primavera
Ticino
52 min
Unitas, ex membri di comitato: ‘Non sono denunce per ripicca’
Le testimonianze: ‘Siamo bersaglio di ostilità per aver portato alla luce gli abusi. Ci accusano di aver agito perché estromessi. O troppo tardi. È falso’
Luganese
7 ore
Plan B continua a dividere Lugano
Dalla discussione generale in Consiglio comunale, critiche più o meno velate da Ps, Verdi e Centro, mentre Udc, Lega e Plr lodano l’operazione
Bellinzonese
7 ore
Rubano materiale da hockey ad Arbedo: bottino di 300mila franchi
Il furto di pattini, bastoni e macchinari specializzati sarebbe avvenuto, stando alla Rsi, lo scorso fine settimana
Luganese
8 ore
Schlein a Massagno ‘senza padrini né padroni’
La candidata alla segreteria del Pd incontra Marina Carobbio. “Il Pd si può riformare”
Bellinzonese
9 ore
Tutti i vincoli del nuovo ospedale di Bellinzona
I progettisti dovranno confrontarsi con un’importante serie di questioni tecniche, fra sicurezza fluviale, edificabilità e viabilità
Ticino
12 ore
Superamento dei livelli, il Plr boccia la proposta commissionale
In Gran Consiglio arriverà anche il rapporto di minoranza di Polli: da Lega, Ps, Centro e Verdi ‘proposta evidentemente fragile, non ha obiettivi’
Luganese
12 ore
Processo Enderlin, ‘dopo 9 anni di Purgatorio comincia la vita’
L’imprenditore luganese è stato condannato a 13 mesi sospesi. Cade l’accusa delle retrocessioni bancarie
© Regiopress, All rights reserved