laRegione
17.08.22 - 18:12
Aggiornamento: 18:37

Potenziamento dell’A2 tra Lugano e Mendrisio: ‘No’ comunista

Al grido di ‘No al degrado del territorio’, un’altra voce si leva contro il controverso progetto PoLuMe: quella del Partito comunista

a cura di Red.Lugano
potenziamento-dell-a2-tra-lugano-e-mendrisio-no-comunista
Ti-Press
La zona del Basso Ceresio è una delle più interessate dal progetto

Un’altra voce si leva contro il PoLuMe, il progetto di potenziamento dell’autostrada A2 tra Lugano e Mendrisio. Si tratta del Partito comunista, che ha divulgato una nota intitolata ‘No al degrado del territorio’.

"Il traffico motorizzato – si legge – rappresenta un problema ormai strutturale del nostro territorio ed è corresponsabile del degrado ambientale. Diminuirlo è quindi una scelta strategica per favorire la vivibilità del cantone. Pensare tuttavia che ampliando la capacità delle autostrade, allargando il Ponte diga di Melide, costruendo nuove gallerie a Gentilino, tra Melide e Grancia e tra Bissone e Maroggia, nonché creando due nuovi semisvincoli a Grancia e Melano, si potranno evitare code e ingorghi all’entrata dei perimetri urbani è semplicemente un’illusione, peraltro molto costosa. Ecco perché il partito comunista è contrario al progetto PoLuMe che porterà ad avere cinque corsie autostradali attive nelle ore di punta in una regione già molto colpita dal traffico indotto".

‘La Confederazione torni sui suoi passi’

La nota ricorda poi il costo stimato dell’opera. "A tutto vantaggio dell’attrattività non solo turistica ma anche residenziale della regione e della lotta all’inquinamento e, quindi, della salute pubblica messa in pericolo dal regolare superamento dei limiti di legge delle polveri fini, occorre evitare che due miliardi di franchi, di cui 84 milioni messi a disposizione dal Cantone, siano spesi in questo progetto. Questi soldi della collettività servirebbero semmai per ulteriori investimenti a favore del diritto alla mobilità pubblica, rendendo la stessa più capillare, attrattiva dal punto di vista della funzionalità e finanziariamente accessibile. Il PoLuMe va esattamente nella direzione opposta poiché inciterà all’uso dell’automezzo privato". Il Pc conclude, sostenendo che "non è saggio tirare dritto" e invitando "seriamente la Confederazione ad ascoltare le forti preoccupazioni della popolazione e ritornare sui suoi passi", ricordando fra l’altro la contrarietà dei Consigli comunali di Balerna, Melano (oggi parte di Val Mara), Mendrisio e Riva San Vitale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
6 ore
Lugano: in arrivo Expo Ticinotour, grande fiera vintage
L’evento è in programma sabato 1° ottobre al Padiglione Conza: oltre 120 espositori, food-truck, bar, sala giochi, veicoli d’epoca e molto altro
Ticino
8 ore
‘Non si aggiungano ulteriori materie di studio al Liceo’
Tra ‘grandi scetticismi’ e ‘totale concordanza’, il Cantone risponde alla consultazione federale in merito alla Revisione dell’Ordinanza sulla maturità
Luganese
9 ore
Lugano, da Radio Rsi a Città della Musica con 21 milioni
Licenziato il messaggio municipale per l’acquisto dello storico stabile di Besso. Un’operazione che, spiega Badaracco, genererà 55 milioni di investimenti
Gallery
Grigioni
10 ore
A lezione d’integrazione sui banchi di Roveredo
Da lunedì tredici adolescenti fuggiti dall’Ucraina hanno iniziato a districarsi fra matematica e italiano nel padiglione 1 della Casa di cura Immacolata
Bellinzonese
10 ore
Osogna, ‘con macchinisti istruiti si riducono gli infortuni’
È stato inaugurato ufficialmente il Centro di formazione professionale Macchine della Ssic Ticino che, inoltre, valorizza una regione periferica
Mendrisiotto
11 ore
‘Il palazzo reale delle menzogne’, 6 anni al principe Selassié
La Corte delle Assise criminali di Mendrisio lo ha riconosciuto colpevole e condannato per truffa per mestiere e falsità in documenti
Luganese
15 ore
Bertoli sull’arresto del direttore: ‘Non mi capacito neanch’io’
Il Decs ha chiarito i punti essenziali della vicenda e presentato le prossime linee di azione
Mendrisiotto
16 ore
‘Crassa leggerezza’, chiesta l’assoluzione del principe Selassié
Davanti alle Criminali di Mendrisio, la difesa evidenzia la mancanza di controlli degli accusatori privati. La sentenza sarà pronunciata alle 17
video
Locarnese
17 ore
Mattinata di... fuoco in via Luini a Locarno
Incidente in un distributore di benzina. Fortunatamente non si sono registrati feriti
Luganese
17 ore
Bissone, il Comune vince la causa civile per il Lido
La sentenza della Pretura di Lugano condanna la società, a cui vennero affidati i lavori di ristrutturazione, a risarcire l’ente locale di 533’000 franchi
© Regiopress, All rights reserved