laRegione
21.02.22 - 17:32
Aggiornamento: 18:04

Melide, 207 firme contro la pianificazione del porto

La popolazione sarà verosimilmente chiamata alle urne per ratificare o bocciare la variante di Pr votata dal Consiglio comunale l’anno scorso

melide-207-firme-contro-la-pianificazione-del-porto
Ti-Press/ Pablo Gianinazzi
Mario Della Santa, presidente di Assoreti, la prima firmataria Olga Mattioli mentre consegnano le firme a sostegno del referendum

Sono 207 le sottoscrizioni raccolte dal referendum lanciato a inizio anno a Melide contro la variante di Piano regolatore, votata da un’ampia maggioranza nell’ultima seduta di Consiglio comunale del 2021, che prevede la possibilità di realizzare un nuovo porto galleggiante. Oggi pomeriggio sono state consegnate alla Cancelleria comunale che dovrà verificarle. Un risultato che rappresenta un successo per i promotori del referendum che si ritengono soddisfatti della risposta avuta dai cittadini in un solo mese di raccolta firme. Da parte dei promotori, nell’ambito dell’informazione pubblica, verrà richiesta una tavola rotonda concordata con il Municipio e più persone "addette ai lavori" per poter rispondere agli interrogativi dei cittadini e ascoltare le parti. I referendisti ribadiranno la "volontà di salvaguardare un bene pubblico come il lago, una delle pochissime zone sul Ceresio, dove è preservata la bellezza paesaggistica e ambientale (fattori importantissimi per il benessere dell’essere umano)".

Il progetto definitivo di porto galleggiante ancora non c’è. Malgrado ciò, la parte di popolazione critica ritiene sproporzionata la variante pianificatoria votata dal legislativo. Nel messaggio del Municipio, ci sono comunque alcune proposte, una delle quali permette 120 attracchi galleggianti per un costo di circa 1,32 milioni di franchi. L‘opera non è tuttavia ancora stata progettata. Secondo il Municipio, la riuscita del referendum sarebbe l’occasione di discutere su un progetto, si potrebbero decidere quanti posti barca servono davvero e soprattutto come risolvere i problemi del porto, che si trova in condizioni ambientali e logistiche tutt’altro che buone e non è stato toccato da interventi di miglioria e ammodernamento da oltre cinquant’anni, con parecchia melma inquinata sul fondo.

Leggi anche:

Melide, sul futuro del porto deciderà la popolazione

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 min
Pensioni del Cantone, ‘in piazza per opporci a un altro taglio’
Il gruppo per la difesa delle rendite (ErreDiPi) chiama a raccolta gli affiliati all’Ipct. Il portavoce: ‘si rischia di impoverire la società ticinese’.
Luganese
5 min
Ex direttore indagato, incontro informativo per i genitori
Domani sera è prevista una riunione riservata ai familiari della sede delle scuole Medie. Intanto il docente ha incaricato un avvocato di fiducia
Luganese
48 min
Lugano, a processo per un buco da oltre 8 milioni
Rinviato oggi, a causa dell’assenza dell’imputato principale, il procedimento a carico di quattro persone accusate di reati finanziari e patrimoniali
Bellinzonese
2 ore
Migliorie in vista lungo i percorsi che portano a Prada
La novità è emersa durante la Giornata cantonale dei sentieri. Sottolineata l’importanza della sicurezza e della ricerca di fondi
Locarnese
10 ore
‘Le Corti inCanto’: offriamo delicatezza in cambio di passione
Dopo 15 edizioni il Gruppo Centro Storico di Locarno vuole cedere il testimone a chi intenda dare continuità alla manifestazione
Ticino
12 ore
Divertimento, pregiudizi, didattica, ricerca... cos’è il gaming?
Chiacchierata a tutto tondo col ricercatore Supsi Masiar Babazadeh: ‘Non è solo Super Mario, ci sono programmi usati anche dalle aziende per i neoassunti’
Bellinzonese
12 ore
Una Bellinzona più pulita val bene una fredda giornata di vento
Clean Up Day: oltre alle scuole si è attivato anche un gruppo di volontari capitanato dall’amministratrice di un profilo Facebook dedicato alla città
Luganese
20 ore
Orti familiari comunali a Lugano, ‘tutti devono concorrere’
Il bando scade il 14 ottobre. La municipale Cristina Zanini Barzaghi: ‘Gli anziani i più interessati, già passati attraverso altre crisi economiche’
GALLERY
Mendrisiotto
21 ore
Mendrisio, ‘Sagra del Borgo riuscita al 100 per cento’
Nella tre giorni di festa che ha caratterizzato il nucleo storico non ci sono stati interventi per risse o violenze. Sam sollecitato in due occasioni.
Mendrisiotto
23 ore
Chiasso, natura e paesaggio per il ‘nuovo’ Faloppia
Il Municipio presenta al Consiglio comunale la richiesta di un credito di 300mila franchi per elaborare il progetto definitivo di riqualifica
© Regiopress, All rights reserved