laRegione
10.09.21 - 16:42
Aggiornamento: 18:00

Casinò di Lugano, l’Ocst chiede più trasparenza

L'assemblea del personale dà mandato al sindacato di approfondire, con la direzione, le problematiche relative al clima di lavoro e ai salari

casino-di-lugano-l-ocst-chiede-piu-trasparenza
La casa da gioco di Lugano (Ti-Press)

"È confermata la necessità di ulteriori approfondimenti in merito alle segnalazioni emerse negli ultimi mesi, per cercare soluzioni ai problemi sollevati, con la massima trasparenza e senza pregiudizio alcuno". Questo è un passaggio della nota stampa diffusa dall'Organizzazione cristiano sociale ticinese (Ocst) dopo l'assemblea del personale della Casinò Lugano Sa riunitasi lunedì 6 settembre. Un'assemblea alla quale hanno partecipato oltre cinquanta dipendenti della casa da gioco che hanno dato mandato al sindacato di intensificare il dialogo con la direzione per affrontare le problematiche emerse, di cui abbiamo riferito nel maggio scorso. In particolare, per fare chiarezza sul clima di lavoro e sulle condizioni contrattuali e salariali, sebbene i vertici del casinò abbiano smentito gran parte delle segnalazioni. In ogni caso, i partecipanti all'assemblea hanno potuto ricevere informazioni dai sindacalisti Paolo Coppi e Lorenzo Jelmini, che hanno incontrato in due occasioni la direzione della Casinò Lugano Sa per affrontare le questioni sollevate da una parte dei dipendenti. E l'Ocst chiede ai vertici della casa da gioco maggiore trasparenza e di prendere in seria considerazione la possibilità di reintrodurre i dipendenti della Casinò Lugano Sa nel Contratto collettivo di lavoro dei Casinò della Svizzera italiana, anzitutto come elemento di più costruttiva collaborazione con il territorio. "La volontà di attivare una maggior rappresentanza sindacale non vuole e non deve assolutamente essere vista come una mancanza di fiducia nei confronti della direzione, bensì il desiderio di poter affrontare puntuali e magari anche delicate problematiche tramite la mediazione del sindacato", chiosa l'Ocst.

Leggi anche:

Lugano, l'azzardo del casinò sul personale

Stauffer: 'Clima e paghe ok al casinò'. Ocst: 'Poca chiarezza'

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
3 ore
‘I detenuti con misure terapeutiche vanno adeguatamente seguiti’
La richiesta al governo delle commissioni ‘Giustizia’ e ‘Carceri’ è ora nero su bianco. La mozione firmata da tutti i gruppi parlamentari
Ticino
4 ore
‘Avanti’, la porta è aperta a tutti
Presentato il nuovo movimento fondato da Mirante e Roncelli dopo le dimissioni dal Partito socialista. ‘Una forza di centro sinistra, moderna e aperta’
Luganese
5 ore
Pura, condannata a 4 anni la donna che accoltellò l’ex marito
La Corte ha accolto integralmente le richieste di pubblica accusa e accusatore privato, sostenendo che l’imputato abbia mentito per costruirsi un alibi
Ticino
5 ore
Primo incontro fra partiti sul dopo Carobbio agli Stati
Domani rendez-vous tra i vertici cantonali delle forze politiche rappresentate a Berna. Per scongiurare un ‘bel pasticcio’, Farinelli dixit
Grigioni
6 ore
Val Calanca, strada forse riaperta prima del weekend
Nella migliore delle ipotesi i lavori di sgombero inizieranno domani. Anche oggi il meteo ha ostacolato la valutazione dei rischi di nuovi scoscendimenti
Luganese
6 ore
Sottrasse mezzo milione a un conoscente, ma non fu riciclaggio
Appropriazione indebita: inflitti 15 mesi di carcere, sospesi con la condizionale, a un 39enne comparso di fronte alle Assise criminali di Lugano
Bellinzonese
7 ore
Ultima tappa per completare la fibra ottica nel Bellinzonese
Amb e Swisscom comunicano che l’anno prossimo saranno connessi anche a Pianezzo, Paudo, Claro, Gudo, Moleno e Preonzo
Bellinzonese
7 ore
‘Via Roggia dei Mulini rimarrà sicura anche con le palazzine’
Il Municipio di Bellinzona risponde all’interpellanza di Boscolo e Sansossio, confermando che il comparto rientra nella mobilità sostenibile
Ticino
8 ore
‘Il nuovo accordo fiscale è molto favorevole per i frontalieri’
Lo scrive in una lettera ai giornali lombardi il ministro dell’Economia italiano Giorgetti, che fa il punto della situazione sull’annoso dossier
Luganese
8 ore
Lugano-Montarina, Villa Ganser e Casa Walty salvate dalla Stan
Il Tribunale amministrativo cantonale accoglie il ricorso presentato contro la licenza concessa dal Municipio per un progetto edilizio
© Regiopress, All rights reserved