laRegione
21.06.21 - 15:27
Aggiornamento: 18:09

Barriere architettoniche, 'Lugano attenta all'inclusività'

'Ma alcuni quartieri, ad esempio Gandria, sono caratterizzati da una tale morfologia che nessun tipo di intervento edile può modificare'

di Guido Grilli
barriere-architettoniche-lugano-attenta-all-inclusivita
TI-PRESS
Barriere architettoniche

"A che punto siamo con l'abbattimento delle barriere architettoniche a Lugano": lo aveva chiesto in un'interrogazione il consigliere comunale di Lugano, Paolo Toscanelli (Plr) lo scorso febbraio. Ora il Municipio risponde alle diverse domande contenute nel documento, prima fra le quali volta a sapere se sul tema vi siano differenze tra il centro e i quartieri più periferici. "Il Municipio si adopera da tempo per l'abbattimento delle barriere architettoniche poiché reputa, come anche indicato nel testo dell'interrogazione, che i temi dell'accessibilità e inclusività rappresentino dei diritti fondamentali di tutti i cittadini di Lugano, senza distinzione tra quartieri centrali e periferici. L'attuale situazione relativa al parco immobiliare di proprietà della Città è ritenuta soddisfacente, in particolare per quanto attiene ai disabili motulesi. In tal senso, da quando è stata introdotta la Legge federale, sono stati presentati diversi messaggi che hanno permesso di risolvere gran parte delle situazioni pregresse. Da allora in ogni caso, ogni nuova edificazione e/o trasformazione importante ha tenuto conto di questi aspetti. Resta comunque il fatto oggettivo che alcuni quartieri, soprattutto periferici, siano caratterizzati da una morfologia del territorio che nessun tipo di intervento edile può modificare (si prenda ad esempio Gandria), rendendo di fatto complessa l'accessibilità stessa agli edifici esistenti da parte di persone con difficoltà motorie".

Presto un messaggio per adattare le fermate dei mezzi pubblici 

Ancora il Municipio: "La maggior parte degli edifici, in particolare quelli di carattere scolastico, sociale e sportivo sono stati resi accessibili a persone con disabilità motorie, indipendentemente dalla loro collocazione nel territorio della Città" - risponde il Municipio, che aggiunge: "Anche gli stabili di carattere culturale e amministrativo hanno visto interventi di questo tipo e, per gli edifici di carattere misto, come ad esempio le ex case comunali, altri interventi seguiranno laddove necessario e possibile". Il Municipio evoca fra l'altro un messaggio municipale mirato "con cui si sono dapprima realizzati i ribassamenti di tutti gli attraversamenti pedonali in città e in seguito si è intervenuti puntualmente in varie situazioni disparate, anche su richieste specifiche da parte di persone in difficoltà. Riguardo ai trasporti pubblici è in allestimento un nuovo importante messaggio municipale, in collaborazione con il Cantone, relativo all'adattamento delle fermate dei mezzi pubblici secondo la Legge sui disabili"

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
28 min
Si (ri)alza forte, la Vos da Locarno
Lo storico coro cerca il rilancio dopo un periodo difficile dovuto in particolare alla pandemia, che ne ha dimezzato gli effettivi. ‘Ma l’entusiasmo c’è’
Ticino
5 ore
Un ‘audit’ cantonale per i diritti umani
Domani all’Usi si discuterà di come fare per migliorarne il rispetto anche a livello locale. Tra gli ospiti anche la ginevrina Léa Winter
Luganese
5 ore
Lugano, l’appello: ‘La bici è la mia compagna, ritrovatemela’
La storia di Chiara e della sua e-bike, rubata alla Stazione Ffs e rivenduta. ‘La Polizia mi ha detto di dimenticarmela ma io non mi arrendo’.
Grigioni
12 ore
Parco Calanca avanti tutta: il sì dell’associazione alla Charta
L’assemblea dei delegati ha votato all’unanimità lo strumento pianificatorio. Il 29 gennaio parola alla popolazione. Se avallato, il dossier andrà a Coira
Luganese
12 ore
Massagno, si è spento Paolo Grandi
Aveva 82 anni. Promotore e presidente dell’associazione Carlo Cattaneo, fondò la delegazione ticinese dell’Accademia italiana della cucina
Mendrisiotto
14 ore
Per l’ente turistico un ‘Preventivo 2023 prudente’
Molte incertezze date dalla situazione internazionale. Previsto un disavanzo di oltre 60mila franchi. Circa i pernottamenti il 2022 si prospetta positivo.
Grigioni
14 ore
Grono mira a rendere meno cara la vita ai suoi cittadini
Popolazione preoccupata in particolare dall’aumento della bolletta elettrica. Moltiplicatore: il Municipio propone di ridurlo al 90%
Luganese
15 ore
Lugano, carovita al 2,5% per i dipendenti della Città
Il Municipio adegua le scale salariali del personale e il presidente della Commissione Fabio Schnellmann esprime soddisfazione
Bellinzonese
15 ore
Esplode la spesa ‘perché il Municipio non ha fatto i compiti’
Preventivo ’23 di Bellinzona: la maggioranza Plr, Sinistra e Centro della Gestione giudica troppo blanda la spending review e teme misure drastiche
Locarnese
16 ore
Il Museo di Val Verzasca nominato all’EMYA 2023
Tra i sette istituti culturali svizzeri iscritti per il prestigioso riconoscimento europeo vi è anche la struttura con sede a Sonogno
© Regiopress, All rights reserved