laRegione
06.06.21 - 23:11

Manifestazione a Lugano, ‘Non tutti i giovani sono così’

I Giovani Udc Ticino prendono posizione. Il Movimento Ticino e Lavoro auspica un'apertura al dialogo

manifestazione-a-lugano-non-tutti-i-giovani-sono-cosi
Dopo la manifestazione (Ti-Press)

Anche i Giovani Udc Ticino prendono posizione sulla manifestazione di sabato a Lugano, che ha portato in piazza e lungo le vie della Città tra i mille e i tremila sostenitori dell'autogestione. In un comunicato, si definiscono “schifati dal comportamento di alcuni nostri coetanei, che in nome dell’autogestione, si permettono di non rispettare le leggi, e che invece del dialogo, preferiscono usare la violenza e la forza. Ma è importante non generalizzare: non tutti i giovani sono così! La maggior parte dei giovani si comporta in modo corretto nei confronti delle istituzioni e di chi li rappresenta!”. Per i giovani Udc “la maggioranza dei giovani che vive nel nostro cantone non ha bisogno di un luogo senza leggi e senza stato per divertirsi e andare a bere una birra la sera, non ha bisogno di manifestare, vandalizzare e picchiare per sentirsi parte di qualcosa”. Per dare un senso alla loro vita, “i giovani ticinesi lavorano, senza gravare sulle casse dello stato, creano una famiglia, e sono parte integrante della società, che aiutano a migliorare, non a distruggere. I giovani in Ticino non si credono al di sopra della legge, e anche se riconoscono una mancanza di luoghi di aggregazione per loro, non sentiranno di certo la mancanza dell’ex Macello”.

Ticino e Lavoro per ‘un'autogestione costruttiva’

Il Movimento Ticino e Lavoro si definisce “a favore di un’autogestione costruttiva con proposte culturali positive e arricchenti per giovani, famiglie e anziani nel rispetto delle regole di una società democratica e cosmopolita nella quale viviamo”. In una nota firmata dal presidente Giovanni Albertini, il Movimento “deplora l’agire del Municipio, nella mancanza di rispetto delle leggi e delle istituzioni” e si aspetta che “venga fatta luce e vengano chiariti legalmente i fatti accaduti riguardanti le modalità della demolizione dell’ex Macello”. Oltre a “condannare ogni atto di violenza o vandalismo”, il Movimento si augura che “vi sia un’apertura al dialogo da entrambe le parti con l’obiettivo di risolvere questa situazione e il non ripetersi di fatti spiacevoli per la Città e la cittadinanza”.

Leggi anche:

Clima festoso, oltre 2000 in centro per l'autogestione

Clima festoso, oltre 2000 in centro per l'autogestione

La Polizia: 'per i vandalismi già scattate alcune denunce'

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
13 ore
Ad Airolo-Pesciüm l’inverno scatta il 16 dicembre
Una nuova stagione invernale ricca di interessanti proposte e attività per tutti gli amanti della neve scalpita
Locarnese
13 ore
Ascona, inaugurato il Centro diurno socio-assistenziale
Offre una sessantina di appartamenti a pigione moderata a persone anziane o invalide. Promotrice è la Parrocchia, a gestirlo è la Fondazione San Clemente
Bellinzonese
15 ore
La casa Aranda di Giubiasco festeggia un’ultracentenaria
Erminia Addor di Cadenazzo mercoledì 7 dicembre ha superato la bella età di 102 anni attorniata dai familiari
Locarnese
16 ore
Centovalli, riaperta la strada
Dopo lo smottamento di martedì sera, i lavori di sgombero sono stati eseguiti e la tratta fra Camedo e il bivio di Palagnedra è di nuovo percorribile
Mendrisiotto
16 ore
Chiasso, per riaprire la piscina è urgente investire
La richiesta di credito ammonta a 582mila franchi e sarà votata il 19 dicembre. Verrà chiesto aiuto ai comuni convenzionati
Ticino
16 ore
In Ticino 1’483 nuovi contagi Covid e cinque decessi
I posti letto occupati da pazienti con Coronavirus sono 141, per un +23% rispetto alla scorsa settimana. Sei i pazienti che si trovano in cure intense
Luganese
1 gior
Viganello, restano grigie le facciate di Casa Alta
Trovato il compromesso, che prevede la rinuncia al tinteggio blu, dopo l’incontro tra Cantone, Città e presidente dell’assemblea dei proprietari
Grigioni
1 gior
A San Bernardino (e non solo) mercato immobiliare congelato
Dopo tre intensi anni di compravendite, oggi la forte domanda non trova più offerta. Vigne dell’Ente turistico: ‘Qui come nel resto del Moesano’
Bellinzonese
1 gior
Pedone investito sulle strisce a Bellinzona. Ferite serie
L’uomo è stato travolto da un’auto su un passaggio pedonale di viale Portone. Chiuso un tratto di strada
Mendrisiotto
1 gior
Intercity, un treno chiamato desiderio. Oggi esaudito
Il via libera della Camera alta alle fermate nel Distretto fa gioire i sindaci di Chiasso e Mendrisio. Che rinviano il confronto sulle stazioni
© Regiopress, All rights reserved