laRegione
27.05.21 - 17:53

Volontari anti littering sul fiume Cassarate da fine maggio

Sinergia tra Comuni e Consorzio, che sponsorizzano l'opera di pulizia e salvaguardia dell'ambiente nell'area di svago

volontari-anti-littering-sul-fiume-cassarate-da-fine-maggio
TI-PRESS
Per l'ambiente e contro chi inquina

Basta con il littering: a Lugano e Canobbio, presso il parco fluviale sul fiume Cassarate al Piano la Stampa, da fine maggio 2021 delle madrine e dei padrini ospiti del Centro Ulivo di Cadro della Croce Rossa Svizzera (CRS) fanno in modo che il percorso ciclopedonale sia pulito.

'Una ricetta di successo ed efficacia'

Il progetto di sponsorizzazione di un luogo al Piano la Stampa, promosso dal Consorzio Valle del Cassarate e golfo di Lugano, dalla Città di Lugano e dal Comune di Canobbio, si sta mostrando "una ricetta di successo e di provata efficacia contro il littering ed è sostenuto dal Gruppo d’interesse per un ambiente pulito (Igsu)" - si evidenzia in una nota stampa. "Il littering dà fastidio e causa danni all’ambiente. Il Consorzio, la Città di Lugano e il Comune di Canobbio puntano pertanto da fine maggio 2021 su una nuova misura per combattere i rifiuti abbandonati con noncuranza: delle madrine e dei padrini, ospiti del Centro Ulivo di Cadro della CRS si assumono la responsabilità di un'area prestabilita e la ripuliscono a intervalli regolari. Diversi Comuni e città svizzeri stanno già realizzando dei progetti di sponsorizzazione di un luogo. Delle classi scolastiche raccolgono i rifiuti sulla via che porta alla scuola, delle società di calcio si occupano della cura degli impianti sportivi e degli abitanti ripuliscono dei tratti di strada o le aree pubbliche per il barbecue.
La misura è efficace in termini di costi, dà meno lavoro al servizio di pulizia e riduce in modo dimostrabile il littering. Soddisfatta si è detta Debora Banchini-Fersini, Capo Divisione della migrazione presso CRS-Sezione del Sottoceneri: «CRSS lavora su mandato Cantonale e l’integrazione è un punto cardine dei nostri compiti. La Divisione della Migrazione, così come gli ospiti dei nostri centri sono entusiasti di poter contribuire attivamente alla collettività impegnandosi a mantenere pulita un’area verde di svago molto apprezzata e frequentata. Inoltre, questo progetto offre un’opportunità di integrazione concreta e uno scambio attivo con la popolazione ticinese». Nora Steimer, direttrice del Gruppo d’interesse per un ambiente pulito (IGSU), che sostiene le città e i comuni nella realizzazione dei propri progetti di sponsorizzazione di un luogo, ha salutato con entusiasmo il progetto luganese. Pulendo e mantenendo ordinati determinati luoghi a intervalli regolari, aumentano anche le inibizioni nell’abbandonare i rifiuti. Per questo motivo, IGSU sostiene le città e i comuni nella realizzazione dei propri progetti di sponsorizzazione di un luogo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
6 ore
Grave all’ospedale una 19enne, forse dopo rave party
Quattro giovani, nel frattempo identificati, l’hanno lasciata all’ospedale San Giovanni. Venivano da una festa abusiva organizzata a Roveredo
Luganese
7 ore
Capriasca, la Giudicatura di pace trova casa a Vaglio
Inaugurata la nuova sede del Circolo che comprende anche Origlio e Ponte Capriasca e che risolve poco meno di 200 incarti all’anno
Grigioni
10 ore
Sindaco di Lostallo, Moreno Monticelli pronto a rinunciare
Municipio riconfermato in blocco: ‘Lavoriamo bene, se Giudicetti vuole continuare io faccio un passo indietro’. A Castaneda la novità è Salvanti
Ticino
12 ore
I Verdi approvano la lista col Ps: ‘Saremo la vera novità’
L’Assemblea ha ratificato le candidature di Samantha Bourgoin e Nara Valsangiacomo per il Consiglio di Stato. ‘Bisogna puntare al raddoppio in governo’
Video
Ticino
1 gior
La Chiesa si mette in attesa ‘un po’ particolare’ del Natale
Messaggio alla Diocesi ticinese del vescovo Alain de Raemy in occasione domenica dell’inizio del cammino d’Avvento
Luganese
1 gior
A2, PoLuMe anche da Gentilino alla Vedeggio-Cassarate
L’Ustra conferma: in autostrada si potrà usare la terza corsia d’emergenza come ‘dinamica’ in caso di necessità fino a Lugano nord
Ticino
1 gior
Cantonali ’23, Andrea Giudici torna in pista. E lo fa con l’Udc
Deputato liberale radicale dal 2003 al 2019, l‘avvocato locarnese proverà a tornare in Gran Consiglio: ’I democentristi rappresentano meglio le mie idee’
VIDEO
Locarnese
1 gior
‘Non si può ammazzare una donna per un ciuffo di capelli’
Tre 18enni che frequentano il Liceo Papio hanno deciso di compiere un gesto simbolico a sostegno delle donne iraniane che lottano per i propri diritti
Bellinzonese
2 gior
‘Hanno dato il massimo ma sono stati travolti da una tempesta’
La difesa dei vertici della casa anziani di Sementina chiede l’assoluzione contestando anche le direttive di Merlani. Morisoli: ‘Fatto il possibile’
Ticino
2 gior
Targhe, il governo rilancia con 2 proposte. Dal Centro nuovo No
Il Consiglio di Stato tende la mano con delle alternative di calcolo. Gli iniziativisti non ci stanno, la sinistra sì. Ognuno per la sua strada, ancora
© Regiopress, All rights reserved