laRegione
16.07.21 - 09:13
Aggiornamento: 18.07.21 - 16:11

Vallemaggia e Verzasca, col sorriso contro il littering

I team del Gruppo d'interesse per un ambiente pulito sensibilizzano la popolazione residente e i turisti sullo smaltimento corretto dei rifiuti

vallemaggia-e-verzasca-col-sorriso-contro-il-littering

Nessuna montagna è troppo alta e nessuna valle è troppo profonda: anche quest’anno, i team degli ambasciatori del Gruppo d’interesse per un ambiente pulito (IGSU) faranno di nuovo in modo che la popolazione locale e i turisti smaltiscano correttamente i propri rifiuti. Da oggi saranno presenti in Valle Maggia e Valle Verzasca e parleranno di littering e riciclaggio anche con gli amanti del sole e gli escursionisti nei pressi del lago Ritom e a Cardada. 

Negli ultimi tempi, nelle città e nelle aree ricreative si osserva uno scenario insolito: un quadro non propriamente tipico della Svizzera, con cumuli d’imballaggi per il cibo e per le bevande abbandonati nei vicoli dei centri storici, lungo le rive dei laghi e nelle radure. Durante la pandemia il littering è aumentato: forse per la frustrazione, per la noia oppure per semplice disattenzione. Per tale ragione, le misure di sensibilizzazione promosse dai team degli ambasciatori del Gruppo d’interesse per un ambiente pulito (IGSU) sono ancora più importanti. Oggi, 16 luglio 2021, percorreranno la Valle Maggia con i loro speciali veicoli per il riciclaggio. Gli ambasciatori si rivolgeranno ai passanti e con loro tratteranno le tematiche del littering e del riciclaggio motivandoli a smaltire i propri rifiuti in modo corretto. «L’anno scorso c’è stato il primo intervento dei team degli ambasciatori IGSU in Valle Maggia» – afferma Matteo Zanoli, responsabile sentieri per l'Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli – «Incontrano le persone guardandole negli occhi e, con un pizzico di umorismo, riescono sempre a richiamare l'attenzione sulla questione del littering senza rovinare il buon umore». 
Il 6 agosto i team degli ambasciatori IGSU faranno una capatina nella Valle Verzasca, mentre il 7 agosto percorreranno i sentieri della regione del Ritom e il 13 agosto faranno visita a Cardada. 

Una consolidata misura di sensibilizzazione 

I team degli ambasciatori IGSU rappresentano una delle misure più stagionate e consolidate di IGSU: dal 2007, ogni anno da aprile a settembre, si recano in più di 50 città e comuni svizzeri coinvolgendo i passanti in colloqui sul littering e sul riciclaggio. Gli ambasciatori svolgono il loro lavoro di sensibilizzazione anche nelle regioni di montagna in estate, autunno e inverno e incoraggiano i turisti, gli escursionisti e gli amanti degli sport invernali a smaltire correttamente i rifiuti. Un altro punto degno di nota è l’impegno nelle scuole: i team degli ambasciatori sensibilizzano le allieve e gli allievi di tutte le età sulla problematica di questo malcostume servendosi di workshop come pure di azioni mirate durante le pause e operazioni di pulizia.  

Sostegno a città, comuni e scuole 

IGSU sostiene le città, i comuni e le scuole con molte altre misure anti-littering. Ad esempio, con la giornata nazionale Clean-up, sostenuta dall'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM), dall'Associazione Svizzera Infrastrutture comunali ASIC e dalla Fondazione Pusch. Quest’anno, questa iniziativa si svolgerà il 17 e 18 settembre. Oltre a ciò, IGSU assegna il marchio No-Littering alle città, ai comuni nonché alle scuole che s’impegnano attivamente contro il littering e sostiene le istituzioni nella realizzazione dei progetti di sponsorizzazione dei luoghi. 

  

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
7 ore
E per la fine dell’anno c’è anche Nez Rouge
Ritorna il servizio che riaccompagna a casa in sicurezza chi non se la sente di mettersi alla guida
Luganese
7 ore
Fiamme in un appartamento di Caslano, danni ingenti
Non si registrano feriti: quando l’incendio è scoppiato i locali erano vuoti. Sul posto pompieri di Caslano e Polizia
Luganese
10 ore
Protezione civile Lugano Città, un altro anno in prima linea
Anche nel 2022 i giorni di servizio sono stati largamente di più di quelli del triennio 2018-20, seppur un po’ meno rispetto al 2021
Grigioni
11 ore
Frana in Val Calanca: ‘Non si può continuare a sfidare la sorte’
Per la vicesindaca di Buseno Rosanna Spagnolatti è necessario individuare una soluzione per una zona già toccata in passato da scoscendimenti
Mendrisiotto
12 ore
Breggia cambia il progetto per l’ex Osteria del sole
Il Municipio ha presentato una nuova domanda di costruzione, che al contrario della precedente, prevede la demolizione integrale della struttura
Gallery
Ticino
12 ore
Nel weekend la Svizzera italiana s’è messa il suo abito bianco
Trenta centimetri a San Bernardino, venti a 1’400 metri di quota: la neve ha fatto capolino anche a Sud del San Gottardo. Disagi contenuti sulle strade
Ticino
13 ore
Il 25 dicembre Gas stacca definitivamente la spina
La testata web indipendente di controinformazione, nata in scia al cartaceo Diavolo, annuncia la sua prossima chiusura
Grigioni
16 ore
Val Calanca isolata: ‘Ci vorranno giorni per liberare la strada’
Si annuncia lunga l’operazione di sgombero della frana caduta questa mattina sulla strada cantonale tra Castaneda e Buseno. Nessun ferito, ingenti i danni
Gallery
Grigioni
18 ore
Frana in Calanca, valle isolata a nord del bivio per Castaneda
Strada chiusa in entrambe le direzioni a causa di un grosso scoscendimento che si è verificato stamane alle 6.30
Gallery
Locarnese
1 gior
Riazzino, inaugurata la nuova sede logistica del Soccorso alpino
La struttura, che fungerà da magazzino e autorimessa, completa la capillare rete di strutture di copertura del territorio. L’anno prossimo il 50esimo
© Regiopress, All rights reserved