laRegione
il-sindaco-di-maroggia-ul-mulin-l-e-ul-mulin-fa-male
Quel che resta (Ti-Press)
24.11.20 - 16:22
Aggiornamento: 17:07

Il sindaco di Maroggia: 'Ul mulin l'è ul mulin. Fa male!'

Jean-Claude Binaghi non è riuscito ancora ad elaborare il terribile incendio e ci riporta all'incidente del Monte Bianco, anche lì c'era la farina

Jean-Claude Binaghi è sindaco di Maroggia e maroggese per nascita. Quel mulino ha sempre fatto parte della sua vita: «Le dirò che mi sento come in una bolla di sapone, ho tanti ricordi che mi si accavallano, non ho ancora avuto tempo di rielaborare...». Di quel mulino ha, infatti, vissuto i successi e i riconoscimenti, ma anche le difficoltà, sempre superate, e assaporato con gusto il 'frutto' di quelle macine. «Abito a Maroggia dove possiamo vedere il monte Generoso, il San Giorgio e il San Salvatore, e l'altra montagna? È il mulino! Io sono nato qui e quindi... ul mulin l'è ul mulin. È come se crollasse una montagna, non so spiegarglielo a parole. Uno non si aspetta mai che può succedere una cosa del genere. Fa male...»

Ieri pomeriggio il sindaco era proprio in Municipio per una riunione. Poi il botto che ha riversato tutta la popolazione in strada. «Mi sono precipitato subito lì e non ci potevo credere. È andato tutto velocissimo. Sono duecento anni che il mulino era lì, con tutto il suo legno. Poi la farina è altamente infiammabile. Se lo ricorda l'incendio devastante nel traforo del Monte Bianco avvenuto nel 1999. Si trattava di un camion che trasportava proprio farina».

Nel comune acqua non potabile per inquinamento microbiologico

Con un forte sentimento di scoramento, il sindaco guarda però avanti. Sul suo tavolo ci sono adesso diverse problematiche da risolvere, a cominciare dalla potabilità dell'acqua. Un avviso del comune, infatti, inviato in mattinata invita la popolazione a non bere né ad utilizzare l'acqua per fini domestici in quanto sono in corso degli accertamenti e misure di risanamento dovuti a un probabile inquinamento microbiologico. E il futuro? Il Municipio pensa già a un'azione a favore della rinascita del mulino? «È un po' presto, anche perché al momento le problematiche sono altre. Ma decisioni sul futuro saranno senz'altro affrontate»

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
jean-claude binaghi maroggia mulino maroggia
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
10 sec
Flp, lunghe attese e ritardi coi bus sostitutivi
Alcune persone questa mattina non sono riuscite a salire sui mezzi troppo pieni
Mendrisiotto
2 ore
Age e Aim, la rete idrica è sempre sottopressione
Rimangono in vigore le raccomandazioni all’uso parsimonioso dell’acqua e i divieti. La situazione è critica, ma alcuni Comuni riescono a cavarsela
Locarnese
5 ore
Tegna, ‘no alla variante che finirà per cancellarci’
L’Associazione sportiva preoccupata per le mire pianificatorie del Municipio per la zona dei Saleggi, con il sacrificio del campo da calcio (e del club)
Ticino
14 ore
Ipct, Pronzini si rivolge alla Commissione di mediazione
Il deputato dell’Mps ha chiesto alla cassa pensioni la decisione sulla riduzione del tasso di conversione. Accesso differito. Il parlamentare non ci sta
Luganese
15 ore
Soprusi, schiaffi e ustioni ai figli per 4 anni, il caso in aula
Genitori alle Correzionali, la pubblica accusa chiede pene parzialmente da espiare. Una perizia ha accertato la loro incapacità genitoriale
Luganese
16 ore
Rovio, il movente sarebbe il furto del figlio alla nonna paterna
Il padre avrebbe sparato alla schiena del 22enne forse a causa degli 80’000 franchi spariti dalla casa di Gravesano della parente
Mendrisiotto
16 ore
Chiasso, due campi esterni da padel all’ex Boffalorino
La domanda di costruzione per il progetto sarà presentata entro fine mese. L’area nel frattempo è stata sistemata
Bellinzonese
17 ore
Progetto Ritom a tetto: così cambia l’idroelettrico leventinese
Ffs e Aet presentano l’avanzamento del cantiere. Poi toccherà alla centrale del Piottino. Valutazioni in corso per Lucendro e alcune riversioni
Luganese
18 ore
Montagnola, auto urta un muretto e si ribalta: un ferito
Le condizioni del guidatore non dovrebbero destare particolari preoccupazioni
Bellinzonese
20 ore
‘Più zone naturali per combattere le isole di calore’
È la richiesta dei Verdi in un’interpellanza rivolta al Municipio di Bellinzona, che riprende a sua volta una proposta della Lista civica di Mendrisio
© Regiopress, All rights reserved