laRegione
03.12.19 - 12:24
Aggiornamento: 16:45

Si conservi il deposito 'dei tram' di Viganello

La sezione Plr del quartiere luganese è contraria all'abbattimento dello storico stabile ora deposito dell'azienda dei trasporti Arl

si-conservi-il-deposito-dei-tram-di-viganello
Lo storico immobile destinato alla demolizione (da Google Maps)

Sul sedime dove a Viganello vi è il deposito dei mezzi dell’Arl, sono comparse delle modine sull’intera superficie. La sezione Plr di Viganello stigmatizza “anche solo l’idea di abbattere il deposito che storicamente era quello dei tram”. Tra l’altro – si legge in una nota – il bene compare nell’Inventario federale degli insediamenti svizzeri da proteggere, come hanno ricordato i quotidiani”.  

“L’edificio non è un qualsiasi, 'edificio come gli altri', è testimonianza viva ed esemplare dell’identità industriale di Viganello nel secolo scorso”. Non vi sono monumenti storici di rilievo a Viganello, tranne dell’epoca moderna, come lo è chiesa di Santa Teresa, i magazzini per le Poste e la sede della Swisscom dell’architetto fondatore del modernismo ticinese, Rino Tami. Rimane ancora la Mugina a evocare l’era dei mulini. “Abbiamo perso il tram, è vero, ma testimonianza di quella gloriosa epoca è proprio quell’edificio. “Non vorremmo poi che si intenda costruirvi altri palazzi abitativi, quando siamo soverchiati da offerte di alloggi dovuti a interessi ipotecari bassi se non negativi.  Piuttosto si faccia una politica di risanamento dell’esistente”, si conclude ricordando che il comitato della sezione Plr di Viganello si attiverà “affinché l’edificio sia mantenuto”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
29 min
È ufficiale: l’Fc Chiasso è fallito
I soldi non sono arrivati, il pretore di Mendrisio non ha potuto che decretare la fine del club rossoblù
Locarnese
2 ore
La Stranociada, gli altri e lo ‘scherzo’ che (non) vale
Lo spostamento e il raddoppio delle serate del carnevale di Locarno non fa felici i vicini di Maggia e Gordola, chiamati a far buon viso a cattivo gioco
Luganese
4 ore
La torre itinerante simbolo di una necessità condivisa
La Tour Vagabonde fa riflettere sugli spazi indipendenti da Friborgo, dove nasce, fino a Lugano, dove si ergerà fino al prossimo marzo
Ticino
4 ore
‘Rivitalizzare la politica di milizia, partendo dal cittadino’
Sarà uno dei temi del Simposio sui rapporti tra Cantone e Comuni. Della Santa: ‘Il coinvogimento attivo per destare l’interesse per la cosa pubblica’
Ticino
12 ore
Mobilità Usi al top: ‘Coltiviamo la dimensione internazionale’
L’ateneo ticinese è tra i pochi in Svizzera (4 su 36) ad aver raggiunto l’obiettivo del 20% dei diplomati con un’esperienza all’estero. Ecco i motivi
Orselina
12 ore
Nuovo albergo-ristorante Funicolare, c’è la licenza edilizia
Da novembre il cantiere per l’edificazione ex novo della struttura, simbolo turistico collinare soprastante la Madonna del Sasso
chiasso
13 ore
Un Nebiopoli all’insegna del vero spirito del Carnevale
Svelato il programma dell’evento, che dopo due anni di pandemia torna ‘in grande’. Ne abbiamo parlato con il presidente del comitato Alessandro Gazzani
Grigioni
13 ore
Giovane morta dopo il party: nessuno voleva perdere la patente
Le persone interrogate hanno confermato che si è atteso a lungo prima di portare la 19enne in ospedale per paura di incappare in controlli di polizia
Bellinzonese
14 ore
Quartiere Officine: per i Verdi ‘ancora troppi posteggi’
Giulia Petralli apprezza che il Municipio di Bellinzona abbia rivalutato il progetto iniziale, ‘ma ci sono ancora punti che non ci soddisfano’
Luganese
14 ore
Lugano mantiene la tradizione del Pane di Sant’Antonio
Con una decisione presa a maggioranza, il Municipio ha incaricato la Cancelleria e la Divisione attività culturali di preparare un progetto
© Regiopress, All rights reserved