laRegione
10.08.22 - 19:02
Aggiornamento: 12.08.22 - 11:07

Muralto Democratica fa le pulci ai conti (dopo la bocciatura)

Dieci domande al Municipio su temi che vanno dalle spese per il personale alla manutenzione riali, al rischio di non incassare le imposte arretrate

a cura di Red.Locarno
muralto-democratica-fa-le-pulci-ai-conti-dopo-la-bocciatura
Ti-Press
Molte le richieste di chiarimento al Municipio

Una serie di circostanziate richieste di chiarimento giunge da Muralto Democratica con un’interrogazione, dopo che il Consiglio comunale aveva bocciato (11 sì, 11 no e un astenuto) il messaggio municipale sul consuntivo 2021. I temi sollevati dalla forza di opposizione vanno dalla gestione del personale alle spese per il materiale di consumo, dai rapporti con il Comune di Bedretto alle indennità per operazioni e studi tecnici, e poi ancora dalla manutenzione degli stabili e dei riali alla previdenza sociale, fino alla "sopravvivenza" del credito di 4,7 milioni per la costruzione grezza della pensilina (credito annullato dal Consiglio di Stato con decisione cresciuta in giudicato) e agli incassi d’imposta riguardanti gli scorsi anni. A questo proposito, all’esecutivo Muralto Democratica chiede quanto dei 550mila franchi d’imposte da incassare risalenti agli anni 2017, ’18 e ’19 sia considerato a rischio.

Particolarmente impegnativa è la richiesta di chiarimento in materia di personale amministrativo. Muralto Democratica, osservati i costi, chiede infatti sia quante persone vengano effettivamente occupate nella gestione del Comune per singolo dipartimento, grado d’occupazione, classe di stipendio ed età media, sia di giustificare l’aumento di quelle che vengono definite "altre spese del personale" dai meno di 20mila franchi del 2017 ai circa 80mila del 2021. Quanto alla questione del materiale di consumo, l’interrogazione chiede lumi sui motivi di un risparmio di ben 240mila franchi (dagli iniziali 325mila) fra il 2020 e il 2021.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
2 ore
Un ‘audit’ cantonale per i diritti umani
Domani all’Usi si discuterà di come fare per migliorarne il rispetto anche a livello locale. Tra gli ospiti anche la ginevrina Léa Winter
Luganese
2 ore
Lugano, l’appello: ‘La bici è la mia compagna, ritrovatemela’
La storia di Chiara e della sua e-bike, rubata alla Stazione Ffs e rivenduta. ‘La Polizia mi ha detto di dimenticarmela ma io non mi arrendo’.
Grigioni
9 ore
Parco Calanca avanti tutta: il sì dell’associazione alla Charta
L’assemblea dei delegati ha votato all’unanimità lo strumento pianificatorio. Il 29 gennaio parola alla popolazione. Se avallato, il dossier andrà a Coira
Luganese
9 ore
Massagno, si è spento Paolo Grandi
Aveva 82 anni. Promotore e presidente dell’associazione Carlo Cattaneo, fondò la delegazione ticinese dell’Accademia italiana della cucina
Mendrisiotto
11 ore
Per l’ente turistico un ‘Preventivo 2023 prudente’
Molte incertezze date dalla situazione internazionale. Previsto un disavanzo di oltre 60mila franchi. Circa i pernottamenti il 2022 si prospetta positivo.
Grigioni
11 ore
Grono mira a rendere meno cara la vita ai suoi cittadini
Popolazione preoccupata in particolare dall’aumento della bolletta elettrica. Moltiplicatore: il Municipio propone di ridurlo al 90%
Luganese
12 ore
Lugano, carovita al 2,5% per i dipendenti della Città
Il Municipio adegua le scale salariali del personale e il presidente della Commissione Fabio Schnellmann esprime soddisfazione
Bellinzonese
12 ore
Esplode la spesa ‘perché il Municipio non ha fatto i compiti’
Preventivo ’23 di Bellinzona: la maggioranza Plr, Sinistra e Centro della Gestione giudica troppo blanda la spending review e teme misure drastiche
Locarnese
13 ore
Il Museo di Val Verzasca nominato all’EMYA 2023
Tra i sette istituti culturali svizzeri iscritti per il prestigioso riconoscimento europeo vi è anche la struttura con sede a Sonogno
Ticino
16 ore
Un appello per l’Ucraina (e contro Putin)
È quello reso pubblico da Verdi, Ps, Mps e altre formazioni progressiste in previsione della Giornata mondiale dei diritti umani
© Regiopress, All rights reserved