laRegione
una-pista-ciclabile-da-gordola-fino-alla-diga-della-verzasca
11.02.22 - 09:00
Aggiornamento: 15:00

Una pista ciclabile da Gordola fino alla diga della Verzasca

Lo chiede un’interpellanza del gruppo Alternativa (primo firmatario Davide Gianettoni) che invita a studiare un tracciato alternativo alla cantonale

Chi ama le escursioni in bicicletta e si diverte in itinerari naturalistici vallerani sa che, nel Locarnese, almeno due sono le strade “veloci” ma assai critiche per raggiungere altrettante valli: quella per entrare in Vallemaggia e quella che imbocca la Verzasca.

Nel primo caso, il ciclista – anche quello “della domenica” – conosce valide alternative alla cantonale – spesso trafficata e ancora di più in estate – che da Solduno sale verso Ponte Brolla; il nostro ciclista (o la nostra ciclista) sa infatti che pedalando sul lungo fiume si raggiunge senza troppi tormenti Avegno, passando per Tegna. Diversa la sorte per coloro che si cimentano nella risalita della Verzasca: da via San Gottardo a Gordola sono obbligati a prendere la cantonale via Valle Verzasca, appunto, affrontando diversi tornanti prima di giungere alla diga (peraltro in questo momento meta di numerosi curiosi perché svuotata). Una tratta di strada che se non fosse per il traffico spesso sostenuto in alcuni momenti dell’anno (pensiamo alla stagione estiva o ai periodi festivi) che rende l’escursione anche pericolosa, potrebbe essere una bella sfida da affrontare pedalando. Vie d’entrata alternative, a meno di non prendere qualche sentiero in mountain bike (sebbene SvizzeraMobile non segnali alcun tracciato dedicato), non ve ne sono.

Chi conosce un po‘ questo contesto (anche dalla prospettiva dell’automobilista) è cosciente di questo problema. Nelle scorse settimane, il consigliere comunale di Gordola Davide Gianettoni ha quindi presentato una possibile soluzione all’esecutivo comunale sotto forma d’interpellanza: ’Ciclopista per la Val Verzasca’, sottoscritta dai colleghi Daniela Pusterla Hörler, Alberto Togni e Joëlle Matasci. L’interpellante avanza quindi la possibilità di salire dalla collina di Gordola: il tracciato si snoderebbe quindi su Via delle scuole, via Sasso Misocco, via Ioco Coste, via Passaroro, sbucando quindi proprio sopra il bacino artificiale. “Rimarrebbero da rendere ciclabili circa 350 metri di percorso, che oggi sono sentiero, tra via Passaroro e Selvatica, appena sopra la diga”, indica l’interpellante. Il tratto di strada che sale da Gordola alla diga è piuttosto ripido, osserva Gianettoni, e “obbliga i ciclisti a procedere a un ritmo lento”, soprattutto data la conformazione della strada che “non offre molti tratti per il sorpasso e la convivenza fra traffico motorizzato e ciclabile si fa complicata", sottolinea.

Oltre ad “alleggerire un tratto problematico della strada cantonale a valenza regionale”, l’intervento proposto, tiene a sottolineare l’autore, sarebbe "molto contenuto e il tracciato alternativo offrirebbe ai ciclisti una via sicuramente più panoramica e tranquilla, senza che il traffico motorizzato in collina ne risenta, essendo quest’ultimo molto limitato”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ciclisti interpellanza tracciato alternativo verzasca
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
17 min
A Giubiasco quasi un milione per l’ex palazzo comunale
Dopo una prima fase di risanamento strutturale, è ora necessario installare la nuova caldaia e un impianto per rinfrescare
Bellinzonese
27 min
Castellinaria, ‘Mercato coperto più accogliente e accessibile’
Per Flavia Marone (presidente del festival) la struttura di Giubiasco presenta vantaggi sia dal punto di vista logistico, sia da quello finanziario
Grigioni
2 ore
Torneo Grandinani quest’anno declinato anche al femminile
Football: nel weekend del 13 e 14 agosto i campi di Roveredo e Lostallo accolgono la 16esima edizione dell’evento nazionale U14
Grigioni
2 ore
A13 chiusa tra San Vittore e Roveredo per un incidente
Le entrate di Grono e San Vittore sono chiuse e il traffico è deviato sulla strada cantonale
Ticino
2 ore
Sgarbi multato dalla Polizia cantonale. ‘Mai più in Svizzera’
Il critico d’arte e parlamentare italiano è stato fermato in quanto il suo autista avrebbe acceso il lampeggiante quando si trovava ancora in Svizzera
Bellinzonese
3 ore
Fitto programma per la tregiorni di feste ad Arbedo-Castione
Online il sito con gli eventi previsti al campo sportivo e sul territorio per sottolineare i 200 anni dall’aggregazione e i 600 dalla battaglia
Luganese
3 ore
Agno, il padre ha tentato di uccidere il figlio
Restano gravi le condizioni di salute del 22enne, ferito gravemente ieri dal papà successivamente arrestato. Entrambi risiedono a Rovio
Bellinzonese
4 ore
Auto fuori strada a Claro, deceduto il guidatore
Si tratta di un 77enne svizzero domiciliato in Riviera. L’auto che guidava era uscita di strada finendo in un fossato
Bellinzonese
4 ore
Disco frenante spezzato, camion fermato a Giornico
Dal 1° luglio inflitte oltre 30 contravvenzioni. Le principali infrazioni: freni difettosi, eccesso di ore di guida e manipolazione del cronotachigrafo
Ticino
4 ore
Sulle truffe per lavoro ridotto il Ticino ha fatto i compiti
È quanto emerge dai dati della Seco. Il nostro Cantone persegue anche violazioni più contenute, a differenza di altri Cantoni
© Regiopress, All rights reserved