laRegione
onsernone-la-scuola-dell-infanzia-traballa
19.06.21 - 17:58
Aggiornamento: 20.06.21 - 14:43

Onsernone, la scuola dell'infanzia 'traballa'

Mancano i bambini e c'è il rischio che i pochi alunni debbano lasciare la valle per recarsi in un istituto del piano. Trattative col Decs in corso

Il problema di questi ultimi anni è sempre attuale: mancano i bambini iscritti. E così anche l'attività della scuola dell'infanzia della Valle Onsernone pare essere giunta al capolinea. Dopo la scuola delle elementari, che a furor di popolo le autorità locali sono riuscite almeno per ora a salvare, ora si presenta un analogo scenario con i "grembiulini" dell'asilo. Una materna alla quale, naturalmente, le autorità vallerane (e le famiglie) tengono molto benché siano iscritti solo 6 alunni. Le trattative tra Municipio e Decs sono in corso per vedere di trovare una soluzione transitoria che non sia un loro trasferimento altrove (Intragna o Terre di Pedemonte). Le autorità vallerane, per ora, non si sbilanciano e confidano in un'intesa. 
Un caso analogo, lo ricordiamo, si è presentato lo autunno anche a Ronco s/Ascona, dove un numero insufficiente di bimbi (stavolta delle elementari) non ha permesso di organizzare una sezione. Come prevede la legge sulla scuola, questo ha sancito la chiusura della sede in paese e il trasferimento dei pochi allievi rimasti nel vicino istituto di Brissago. Sembra, infine, che anche in valle Lavizzara lo scenario ricalchi quello onsernonese. Vita dura per le piccole comunità di valle in generale, dove comunque qualche giovane coppia con figli, negli ultimi tempi, ha deciso d'insediarsi. Il che fa ben sperare per il futuro. A condizione che non sia troppo tardi...

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
autorità vallerane bambini chiusura infanzia onsernone pochi ronco ascona scuola
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
44 min
Mendrisio, ‘come si sta gestendo la penuria d’acqua?’
A chiederlo, con un’interrogazione urgente al Municipio, sono tre consiglieri comunali dell’AlternativA
Ticino
1 ora
Peste suina alle porte, previste limitazioni per alcune attività
Presentato dal Consiglio di Stato il ‘Manuale operativo’ per gestire il virus. ‘Segnalare le carcasse e smaltire correttamente i rifiuti’
Ticino
1 ora
‘Serve un maggiore accumulo idrico nei grandi laghi’
È quanto emerge dall’incontro tra un gruppo del Gran Consiglio e i Consigli regionali di Lombardia e Piemonte
Ticino
1 ora
Il Cantone apre ai bitcoin: ‘Pagamenti limitati, per ora’
Sarà possibile pagare alcune tasse amministrative online. ‘Si tratta di un progetto pilota, per ora gli importi sono limitati e non toccano le imposte’
Luganese
2 ore
Campione d’Italia, il sindaco si autosospende. Padula ad interim
Motivi di salute all’origine della decisione del primo cittadino dell’enclave. Dovrebbe rientrare in carica per fine settembre
Bellinzonese
3 ore
È giunta l’ora delle ruspe per la vecchia Valascia
Lunedì 11 luglio l’avvio della demolizione. Appuntamento sul posto per chi vorrà salutarla un’ultima volta
Bellinzonese
3 ore
Abuso sessuale alla Fabrique, imputato di nuovo in aula
Processo bis nei confronti dell’uomo condannato in prima istanza per aver approfittato di una ragazza ubriaca. La difesa chiede l’assoluzione
Grigioni
4 ore
È deceduto il bagnante rinvenuto sabato nel Lago di Poschiavo
Il 54enne italiano si era immerso ma non era più tornato in superficie. Ritrovato ad alcuni metri di profondità, era stato elitrasportato in ospedale.
Locarnese
5 ore
Tampona con lo scooter una macchina, gravi ferite per un 55enne
Lo scontro è avvenuto verso le 13.30 poco prima della rotonda dell’aeroporto di Locarno.
Locarnese
10 ore
Aumenta la popolazione scolastica in Bassa Vallemaggia
Ai Ronchini una sezione in più delle Elementari; arriva una nuova docente e viene istituita la figura del vicedirettore
© Regiopress, All rights reserved