laRegione
bosco-gurin-le-prime-slitte-arrivano-dal-cielo
17.03.21 - 18:13
Aggiornamento: 18:38

Bosco Gurin, le prime slitte arrivano dal cielo

Le recenti nevicate hanno permesso di sistemare il fondo delle piste in maniera ottimale. A breve il collaudo del tracciato della slittovia, meteo permettendo

Se neve e sole accompagneranno le prime settimane di aprile, sarà per dopo Pasqua la chiusura degli impianti sciistici di Bosco Gurin. Lo conferma il responsabile, Giovanni Frapolli, soddisfatto dell'ultima nevicata che, sulle piste della località turistica della Valle Rovana, ha portato tra i 15 e i 20 cm di neve fresca. L'abbassamento delle temperature di questi ultimi giorni ha inoltre permesso agli addetti ai lavori di preparare un fondo ottimale. Ora l'imprenditore bellinzonese guarda con moderata fiducia alla possibile riapertura delle terrazze della ristorazione, nella speranza di poter mettere a disposizione degli appassionati del circo bianco un luogo riparato nel quale pranzare e prendersi qualche ora di relax all'aria aperta.
Ci si affida dunque al cielo (e alle concessioni del Consiglio Federale) per poter offrire le ultime giornate di divertimento sci (o snowboard) ai piedi. Per invogliare le famiglie in occasione della giornata di venerdì, Festa del papà, da segnalare che questi ultimi potranno beneficiare della giornaliera scontata a metà prezzo.

Tecnici al lavoro per le prove dei bob sulla rotaia

Se la stagione invernale nel villaggio walser si concluderà ufficialmente l'11 aprile (il fine settimana di Pasqua apertura sabato, domenica e lunedì, giorno festivo), quella primaverile, alle porte, promette bene. Sì perché in questi giorni sono state elitrasportate in quota le prime 7 slitte della nuova slittovia su monorotaia. Ciò significa che i tempi tecnici per il collaudo dell'impianto sono imminenti (forse già settimana prossima). Anche in questo caso, dopo aver perso un mese di lavoro sulla tabella di marcia proprio a causa delle avverse condizioni meteo, fondamentale sarà l'aiuto del bel tempo. Con i suoi circa  mille metri di lunghezza il tracciato (anello circolare), che supera i 280 m di dislivello, disporrà di 15 bob e avrà una capacità di trasporto di grossomodo 400 persone all'ora. Offrirà folli discese e vertiginose curve in tutta sicurezza a grandi e piccini seduti sugli slittini. La partenza, lo ricordiamo, si trova al Ristorante Rossboda, raggiungibile con la seggiovia che sale dal paese. In pochi minuti si sfreccia attraverso il pendio su un percorso disseminato di curve. Al termine, il bob riporta il suo passeggero automaticamente e comodamente al punto di partenza.
L'impianto, di tipo ludico, è stato pensato per completare e accrescere l'offerta di attrazioni di Bosco Gurin d'estate come d'inverno. Sarà seguito dalla fune tirolese, altro progetto “adrenalinico” in attesa di essere avviato dai gestori della stazione turistica valmaggese.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bosco gurin collaudo meteo pasqua prime slitte slittovia
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
7 ore
Recuperato il corpo dell’83enne annegato a Vira Gambarogno
Il cadavere è stato ritrovato a una profondità di circa 106 metri e a 550 metri da riva usando fra l’altro un sonar e un robot per il recupero
Ticino
8 ore
Il ritorno a scuola si avvicina, la polizia invita alla prudenza
Lo scorso anno 36 bambini si sono infortunati a seguito di un incidente stradale. A dover fare attenzione anche chi utilizza l’auto vicino alle scuole
Luganese
10 ore
Un altro furbetto dei crediti Covid in aula: condannato
Sottratti 80mila franchi ai danni dello Stato. ‘Aiuti ottenuti illecitamente’ gonfiando i bilanci di una società che gestiva un ristorante di Lugano
Bellinzonese
13 ore
Giubiasco, tutto pronto per tornare all’asilo dopo il nubifragio
Poco più di un anno fa la Scuola dell’infanzia Palasio era stata invasa da acqua e fango. Lavori di ripristino conclusi in tempo e preventivo rispettato
Locarnese
14 ore
Uno spazio pubblico multifunzionale per Solduno
Area per manifestazioni e un autosilo. In pubblicazione il Piano particolareggiato; seguirà il concorso architettonico
Bellinzonese
14 ore
Il Municipio di Giornico dice sì all’aggregazione con Bodio
A maggioranza l’esecutivo ha deciso di portare avanti una fusione ridotta rispetto al progetto Sassi Grossi abbandonato. Si attende la conferma di Bodio
Luganese
14 ore
Mai più sola, nuova associazione contro la violenza sulle donne
La presidente Deborah Magagna ci racconta il progetto di sostegno per le vittime. In programma un numero d’emergenza e sportelli nei Comuni
Locarnese
17 ore
Smottamento in Gambarogno: chiusa la strada per Indemini
Nottata tutto sommato tranquilla malgrado le forti precipitazioni. Ma una frana crea qualche disagio fra i Monti di Fosano e l’Alpe di Neggia
Locarnese
20 ore
Cevio: Esecutivo richiamato dalla Sel; forse si va al Tram
L’autorità di vigilanza chiede spiegazioni al Municipio sul volantino pre-referendum. Mattei annuncia il ricorso al Tribunale amministrativo
Ticino
20 ore
‘Inutile e dannoso’, no dei benzinai al contratto collettivo
Diverse opposizioni alla modifica che introdurrebbe salari minimi per i dipendenti. Centonze: ‘in Ticino c’è già la Legge sul salario minimo’
© Regiopress, All rights reserved