laRegione
bosco-gurin-le-prime-slitte-arrivano-dal-cielo
17.03.21 - 18:130
Aggiornamento : 18:38

Bosco Gurin, le prime slitte arrivano dal cielo

Le recenti nevicate hanno permesso di sistemare il fondo delle piste in maniera ottimale. A breve il collaudo del tracciato della slittovia, meteo permettendo

Se neve e sole accompagneranno le prime settimane di aprile, sarà per dopo Pasqua la chiusura degli impianti sciistici di Bosco Gurin. Lo conferma il responsabile, Giovanni Frapolli, soddisfatto dell'ultima nevicata che, sulle piste della località turistica della Valle Rovana, ha portato tra i 15 e i 20 cm di neve fresca. L'abbassamento delle temperature di questi ultimi giorni ha inoltre permesso agli addetti ai lavori di preparare un fondo ottimale. Ora l'imprenditore bellinzonese guarda con moderata fiducia alla possibile riapertura delle terrazze della ristorazione, nella speranza di poter mettere a disposizione degli appassionati del circo bianco un luogo riparato nel quale pranzare e prendersi qualche ora di relax all'aria aperta.
Ci si affida dunque al cielo (e alle concessioni del Consiglio Federale) per poter offrire le ultime giornate di divertimento sci (o snowboard) ai piedi. Per invogliare le famiglie in occasione della giornata di venerdì, Festa del papà, da segnalare che questi ultimi potranno beneficiare della giornaliera scontata a metà prezzo.

Tecnici al lavoro per le prove dei bob sulla rotaia

Se la stagione invernale nel villaggio walser si concluderà ufficialmente l'11 aprile (il fine settimana di Pasqua apertura sabato, domenica e lunedì, giorno festivo), quella primaverile, alle porte, promette bene. Sì perché in questi giorni sono state elitrasportate in quota le prime 7 slitte della nuova slittovia su monorotaia. Ciò significa che i tempi tecnici per il collaudo dell'impianto sono imminenti (forse già settimana prossima). Anche in questo caso, dopo aver perso un mese di lavoro sulla tabella di marcia proprio a causa delle avverse condizioni meteo, fondamentale sarà l'aiuto del bel tempo. Con i suoi circa  mille metri di lunghezza il tracciato (anello circolare), che supera i 280 m di dislivello, disporrà di 15 bob e avrà una capacità di trasporto di grossomodo 400 persone all'ora. Offrirà folli discese e vertiginose curve in tutta sicurezza a grandi e piccini seduti sugli slittini. La partenza, lo ricordiamo, si trova al Ristorante Rossboda, raggiungibile con la seggiovia che sale dal paese. In pochi minuti si sfreccia attraverso il pendio su un percorso disseminato di curve. Al termine, il bob riporta il suo passeggero automaticamente e comodamente al punto di partenza.
L'impianto, di tipo ludico, è stato pensato per completare e accrescere l'offerta di attrazioni di Bosco Gurin d'estate come d'inverno. Sarà seguito dalla fune tirolese, altro progetto “adrenalinico” in attesa di essere avviato dai gestori della stazione turistica valmaggese.

Ingrandisci l'immagine
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
3 ore
Chiesta più sicurezza per i pedoni a Bellinzona
In particolare nei pressi delle scuole e in alcune zone con il limite di 30 km/h. Antoine Ndombele rivolge un’interpellanza al Municipio
Mendrisiotto
3 ore
Quattro deputati si mobilitano a favore di India
In una risoluzione urgente si chiede di aprire un dibattito parlamentare e si sollecita il governo affinché sia concesso un permesso di dimora
Locarnese
3 ore
Fondazione paesaggio: oltre un milione per progetti in montagna
Da Berna aiuti ai progetti di Comologno (risanamento muri a secco) e Brione Verzasca (conservazione culturale del territorio)
Ticino
5 ore
Calano i nuovi contagi in Ticino. Ma altri quattro decessi
Nelle ultime 24 ore segnalate 1’004 persone positive. Diminuiscono pure le persone ricoverate in ospedale (-8)
Ticino
6 ore
Procuratori pubblici, non è solo una questione di numeri
‘Limitarsi ad aggiungere forze non è la soluzione. Qualche proposta: un‘età minima per diventare magistrati e audizioni pubbliche dei candidati’
Mendrisiotto
9 ore
A caccia di Pfos nella falda idrica. Fuori norma? Il Prà Tiro
Tracce dei composti della famiglia delle sostanze perfluoroalchiliche emerse nel 19% dei campioni nel cantone. A Chiasso si continua a investigare
Ticino
9 ore
Scuola, superamento dei livelli: l’emendamento domani in governo
Giorni cruciali per il destino della sperimentazione proposta dal Decs dopo il rapporto sulla consultazione. La politica discute. Il Ppd apre la porta
Locarnese
9 ore
Il (nuovo) Fevi pubblico-privato e l’ente autonomo Eventi
Grandi manovre attorno alla futura struttura, che sarà ricostruita e gestita in rete assieme agli altri spazi per il segmento congressuale (e non solo)
Bellinzonese
17 ore
Antenna 5G nel camping? A Gudo opposizione collettiva e firme
I vicini chiedono alla Città di Bellinzona e al Cantone di evitare lo ‘sfregio’. Intanto le tre compagnie hanno impugnato la variante di Pr con un ricorso
Locarnese
18 ore
Locarno, ‘non vedevo mia figlia da mesi’
Un papà in attesa di un appuntamento a Casa Santa Elisabetta. ‘Tantissime richieste in tutto il cantone. Ci siamo adoperati per migliorare il servizio’
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile